Sei sulla pagina 1di 8

Temperatura di equilibrio

Obiettivo: verificare sperimentalmente la temperatura di equilibrio.


 Il calore (Q) è una forma di energia che viene scambiata tra i
corpi che si trovano a temperature diverse. L'unità di misura del
calore nel sistema internazionale è il Joule (J).
 Il calore acquisito o ceduto da un corpo è dato da: Q=m×c×Δt.
 Quando un corpo più caldo viene posto a contatto con un corpo
più freddo, due corpi tendono a portarsi alla stessa temperatura
Contenuti detta temperatura di equilibrio.

teorici Te=m1×c1×t1+m2×c2×t2/m1×c1+m2×c2
 Fornello ad alcool, trepiedi, due becher (portata 300ml), beuta (2l),
contenitore di alluminio, termometro analogico (sensibilità 1 °C) e
digitale (sensibilità 0,1 °C) 
Materiali e
strumenti
 Inizialmente abbiamo versato 100 ml di acqua nei due becher.
 Abbiamo posizionato il primo becher sul trepiedi e accendendo
il fornello ad alcool abbiamo innalzato la temperatura
dell'acqua a 40 °C.
 Nell'altro becher era presente acqua a temperatura ambiente.
Successivamente abbiamo versato l'acqua di entrambi i becher
Procedimento all'interno del contenitore di alluminio , e mescolando l'acqua
abbiamo rilevato la temperatua di equilibrio attraverso il
termometro digitale.
 Infine abbiamo ripetuto l'esperimento altre 2 volte ottenendo
risultati diversi
 Fase 1) m1=100 ml  m2=100 ml  t1=22,3°C  t2=40°C 
tem=30,7°C
 Fase 2) m1=100 ml  m2= 100ml  t1=22,7°C  t2=50°C 

Raccolta dati tem=34,6°C


 Fase 3) m1=100 ml  m2=200 ml  t1=22,5°C  t2=40°C 
tem=33,8°C
 Fase 1) Te=m1t1+m2t2/m1+m2 ---> (100 × 22,3+100 × 40) /
200 = 31,13 °C
 Fase 2)  Te=m1t1+m2t2/m1+m2 ---> (100 × 22,7+100 × 50) /
200 = 36,35 °C
 Fase 3)  Te=m1t1+m2t2/m1+m2 ---> (100 × 22,5+200 × 40) /

Svolgimento 300 =  34,2 °C

dati
M1 T1 (°C) M2 T2 (°C) Te (°C) Tem
(ml) (ml) (°C)
Fase 1 100 ml 22,3°C 100 ml 40°C 31,15 °C 30,7°C
Fase 2 100 ml 22,7°C 100 ml 50°C 36,35°C 34,6°C
Tabella Fase 3 100 ml 22,5°C 200 ml 40°C 34,2°C 33,8°C
 Grazie alla formula della temperatura di equilibrio, scritta
precedentemente, siamo riusciti a calcolare la temperatura di
equilibrio teorica, che non corrisponde a quella misurata.

Conclusione Possiamo quindi dire che sono presenti errori nelle misurazioni
da parte dell'operatore e dagli strumenti.

Potrebbero piacerti anche