Sei sulla pagina 1di 4

La 2 guerra mondiale (1939-45)

La guerra lampo della Germania


 Patto con lURSS e invasione Polonia  Sconfitta francese e Italia in guerra  1941. Lanno di svolta: attacco a URSS ed USA

Gli Alleati contro lAsse


 Da El Alamein allo sbarco in Sicilia  Armistizio italiano e invasione tedesca  Sbarco in Normandia e controffensiva sovietica

Vittoria alleata

I.I.S. Carlo Urbani Ostia A cura del prof. Luigi O. Rintallo

 Liberazione dellItalia e fine di Mussolini


 Occupazione della Germania  Bombe atomiche sul Giappone

La 2 guerra mondiale/1 La guerra lampo della Germania


Con il patto Molotov-Ribentrop, Unione sovietica e Germania nazista stringono un patto di non aggressione. Il 1 settembre 1939 le armate tedesche invadono la Polonia. Inghilterra e Francia dichiarano guerra alla Germania. Le democrazie europee non tollerano lennesimo strappo di Hitler, che in primavera intanto invade Danimarca e Norvegia. Passando per il neutrale Belgio, i tedeschi invadono la Francia che subisce una clamorosa disfatta. A Dunkerque gli Inglesi lasciano il continente europeo e si ritirano nella loro isola.

Fra le clausole segrete del patto fra nazisti e comunisti russi, la spartizione della Polonia. Larmata rossa del dittatore sovietico Stalin occupa le zone orientali della Polonia e le repubbliche libere baltiche. I vertici dei partiti comunisti europei si allineano alle direttive di Stalin e mostrano benevolenza nei confronti della politica espansionista germanica.

Solo lInghilterra, guidata dal premier Churchill, si oppone allAsse Berlino-Roma. Dalla Francia, i tedeschi bombardano la Gran Bretagna ma non riescono a piegarla. La flotta aerea inglese (RAF) si rivela superiore, disponendo di un mezzo quale il radar che lavvantaggia nella cosiddetta battaglia dInghilterra

La guerra lampo della Germania non conosce ostacoli. La Francia divisa in due parti, con la repubblica di Vichy ove si instaura un governo collaborazionista coi nazisti. Il gen. De Gaulle organizza allestero la resistenza francese.

A giugno 1940 lItalia, in precedenza non belligerante, dichiara guerra a Francia e Inghilterra e occupa i territori oltre confine in Francia.

A dicembre 1941, la flotta americana di Pearl Harbor bombardata dagli aerei del Giappone, alleato di Germania e Italia nel cosiddetto patto tripartito Ro-Ber-To (Roma, Berlino, Tokio). Gli Stati Uniti entrano in guerra al fianco dellInghilterra e dei sovietici. Era lesito del contrasto manifestatosi col Giappone, dopo che gli USA avevano appoggiato il fronte rivoluzionario cinese (di nazionalisti e comunisti insieme) allo scopo di fermare lespansionismo nipponico.

Mentre lItalia apre nuovi fronti fallimentari in Grecia, costringendo i tedeschi a intervenire, la Germania a giugno 41 d inizio alla Operazione Barbarossa con cui aggredisce di sorpresa lUnione Sovietica. Sul fronte africano, gli inglesi pongono fine al dominio italiano nel Corno dAfrica con la conquista di Addis Abeba (primavera 1941).

La 2 guerra mondiale/2 Gli Alleati contro lAsse


Nel 1942 inizia la controffensiva degli Alleati. In Egitto, a El Alamein, gli inglesi battono gli italo-tedeschi, costretti a lasciare a maggio 43 lAfrica. I sovietici fermano lavanzata tedesca a Stalingrado, dove avviene una terribile battaglia. A capovolgere le sorti decisivo il sostegno economico USA.. Lintervento massiccio della potenza americana, ribalta la situazione militare. Iniziano i bombardamenti su Italia e Germania. Gli anglo-americani sbarcano nel luglio 43 in Sicilia. Sotto le bombe anche Roma, dove il 25 luglio 1943 il Gran Consiglio del Fascismo sfiducia Mussolini, che viene fatto arrestare dal re che lo sostituisce col gen. Badoglio.

Fra luglio 1942 e febbraio 1943, i russi resistono nella citt, obbligando a una tragica ritirata tedeschi e italiani. Questi ultimi, partiti in 250.000 con lArmata di intervento in Russia, sono decimati: sopravvive meno di un terzo al gelo e ai gulag sovietici, tanto che quasi ogni famiglia piange in patria un morto o un disperso.

Durante loccupazione di Roma da parte tedesca, gli ebrei del ghetto sono trasferiti nei lager nonostante il pagamento di un oneroso riscatto che avrebbe dovuto garantir loro la salvezza. A marzo 1944, tre mesi prima dellarrivo degli Alleati, luccisione di 33 tedeschi a opera di una bomba dei gap comunisti provoca la sanguinosa rappresaglia delle Fosse Ardeatine.

Lasciata Roma al suo destino, il re e Badoglio si rifugiano a Brindisi presso il comando alleato. Mussolini a Sal si pone a capo della Repubblica sociale, uno Stato fascista pesantemente condizionato dai tedeschi. NellItalia liberata i partiti anti-fascisti si organizzano nel CLN iniziando la Resistenza.

8.9.1943: dopo una trattativa segreta lItalia firma larmistizio con gli Alleati. Lesercito tedesco invade la penisola e libera Mussolini dalla prigione sul Gran Sasso. Gli anglo-americani avanzano nellItalia del Sud.

Lavanzata in Italia si arresta sulla linea gotica (Firenze-Bologna), mentre le formazioni partigiane anti-fasciste compiono azioni di guerriglia nel Centro-nord. Sul fronte orientale prosegue lavanzata dellArmata rossa che occupa Romania, Bulgaria e Polonia. Sulla Germania intanto piovono bombe: la citt di Dresda rasa al suolo fra il 13 e il 16 febbraio 1945, quasi a risarcire la distruzione della citt inglese di Coventry nel 1940.

Fermi per vari mesi sulla linea Gustav a nord di Napoli, nel 44 gli Alleati sbarcano ad Anzio e a giugno liberano Roma. Nello stesso mese in Normandia gli angloamericani penetrano in Francia (Dday). Il 26 agosto anche Parigi liberata dai tedeschi, costretti ad abbandonare la Francia.

La 2 guerra mondiale/3 Vittoria alleata


In estremo oriente, le sconfitte giapponesi a Midway (giugno 42) e Gaudalcanal (febbraio 43) segnano il ritiro nipponico dagli arcipelaghi del Pacifico. Per resistere allurto degli Alleati, la Germania inasprisce ancor di pi lo sfruttamento dei popoli sotto il suo dominio. Procede la soluzione finale per gli Ebrei. Ad aprile 1945, la penisola italiana liberata dalloccupazione tedesca. Allo sgombero dei soldati della Wermacht, i partigiani del CLN assumono il controllo di Milano e altre citt del nord. Mussolini arrestato da partigiani comunisti mentre tenta la fuga in Svizzera. Fucilato il 28 aprile 1945, il suo cadavere esposto alla folla milanese in Piazzale Loreto.

I nazisti attuarono una politica di repressione costringendo milioni di uomini e donne dei paesi conquistati a lavorare nei campi di lavoro. Nei campi di concentramento (lager) erano invece deportati gli Ebrei, considerati razza inferiore dallideologia di Hitler. E la Shoa (catastrofe in ebraico), che port allo sterminio di oltre sei milioni di persone dorigine israelita.

Sempre in aprile 1945, era frattanto morto il presidente americano Roosevelt, sostituito da Harry Truman. Per porre pi rapidamente fine alla guerra in oriente, questi decide limpiego della bomba atomica a cui gli scienziati da tempo lavoravano col Progetto Manhattan finanziato gi nel 42 da Roosevelt. Dopo lesplosione di prova nel New Mexico il 16 luglio 1945, si decide di lanciarla sul Giappone.

Il 30 aprile 1945, Hitler e i suoi pi fedeli camerati si suicidano nel bunker ormai assediato di Berlino. Gli eserciti alleati hanno il controllo dellintero territorio germanico e scoprono la tragedia dei campi di sterminio.

Lavanzata dellArmata rossa, porta i sovietici in Germania mentre da ovest gli angloamericani attraversano il Reno dirigendo verso Berlino.

Con la resa dellimperatore giapponese Hirohito ha termine la 2 guerra mondiale. La scena politica mondiale occupata dalle due nuove super-potenze: Stati Uniti e Unione sovietica, che si spartiscono le zone di influenza. In Europa, a Est, si formano stati comunisti satelliti della Russia di Stalin, mentre a Ovest tornano le democrazie precedenti il nazi-fascismo. La Germania fu divisa in 4 zone di occupazione (sovietica, americana, inglese e francese). Berlino, che si trovava nella zona occupata dai russi, fu anchessa divisa in 4 settori.

Due bombe atomiche sono lanciate sulle citt giapponesi di Hiroshima (6 agosto) e di Nagasaki (9 agosto). I morti furono a Hiroshima 66.000 e a Nagasaki 39.000. Tuttavia, va tenuto conto che molte altre saranno le vittime nel tempo a causa delle leucemie e delle conseguenze della radioattivit emessa dalle esplosioni.