Sei sulla pagina 1di 16

1

Jay Phelan, Maria Cristina


Pignocchino

Le scienze naturali
Osservare i viventi

2
L’identità
degli atomi

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015


Lezione 1

Gli elettroni
e i livelli energetici

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015


1. Le proprietà chimiche degli atomi
dipendono dai loro elettroni
Ogni molecola ha una
specifica composizione
di atomi.

Il comportamento chimico di un atomo, in particolare la sua


capacità di formare ioni o molecole di composizione specifica,
dipende dalla distribuzione degli elettroni intorno al nucleo.

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015


2. Gli elettroni sono disposti in livelli
energetici
Gli elettroni sono distribuiti in gusci caratterizzati da livelli
di energia definiti e crescenti all’aumentare della distanza
dal nucleo.
Ogni livello viene identificato con un numero intero (n)
e contiene un numero massimo di elettroni pari a 2n2.

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015


3. I livelli energetici sono suddivisi in
sottolivelli
Ogni livello comprende un numero di sottolivelli energetici
uguale al suo numero n.
I sottolivelli sono identificati con una lettera (s, p, d, f)
preceduta dal numero del livello cui appartiene.
Ciascun sottolivello può contenere un numero diverso e
preciso di elettroni: 2 elettroni in s, 6 in p, 10 in d e 14 in f .

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015


4. Come si dispongono gli elettroni
nei livelli?

Il diagramma in cui i sottolivelli


sono ordinati secondo l’energia
crescente non rispetta
esattamente l’ordine dei livelli
energetici.

È importante conoscerlo, perché determina la disposizione


degli elettroni intorno al nucleo.

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015


Lezione 2

La configurazione
elettronica
degli elementi
9

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015


5. La configurazione elettronica

La configurazione elettronica di un elemento si costruisce


riempiendo i sottolivelli in ordine di energia crescente.

10

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015


6. Alcuni esempi di configurazioni
elettroniche
La formula elettronica degli elementi è determinata dall’ordine
di riempimento dei sottolivelli. Non tutti gli elementi hanno i
livelli interni.

Na: 1s2 2s2 2p6 3s1

11

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015


Lezione 3

I livelli e la tavola
periodica

12

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015


7. La legge periodica

Nella tavola periodica gli elementi sono ordinati in modo da


evidenziare la ripetizione delle proprietà chimiche degli
elementi a intervalli regolari di numero atomico.

13

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015


8. L’organizzazione della moderna
tavola periodica

I gruppi sono divisi in tre categorie: gruppi A degli elementi


rappresentativi, gruppi B degli elementi di transizione,
gruppi dei lantanidi e degli attinidi.
Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015
9. Il modello atomico spiega la tavola
periodica /1

Gli atomi degli elementi di un gruppo hanno lo stesso numero


di elettroni nell’ultimo sottolivello riempito.

La disposizione degli elettroni nel livello più esterno si chiama


configurazione elettronica esterna.

15

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015


9. Il modello atomico spiega la tavola
periodica /2

16

Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

Potrebbero piacerti anche