Sei sulla pagina 1di 4

I LEGAMI CHIMICI

LEGAME CHIMICO PRIMARIO E COVALENTE

• Nelle formazioni dei legami gli atomi tendono a • Questo legame si forma quando 2 atomi
condividere o cedere elettroni di valenza fino ad mettono in condivisione una coppia di
essere stabili cioè completando il guscio esterno
elettroni e la condivisione è possibile perché
con 8 elettroni (regola dell’ ottetto)
la differenza di elettronegatività tra gli atomi
• Il legame chimico è una forza elettrostatica che non è elevatissima, gli atomi sono legati
lega gli atomi nelle molecole dei composti
perché i 2 nuclei attraggono gli elettroni di
molecolari e gli ioni negli aggregati cristallini dei
legame
composti ionici
• Il legame chimico è primario se caratterizzato da • Questo è un legame direzionale cioè che
elevate energie di legame mentre quello secondario agisce in una ben determinata direzione
è debole e si instaura tra le molecole
LEGAME IONICO E METALLICO

• Quando la differenza di elettronegatività è elevata • Il legame metallico rappresenta l attrazione


l’atomo più forte strappa degli elettroni di valenza che ha origine tra cationi metallici e la nube di
dall’ altro così quello più elettronegativo diventa uno
elettroni di valenza in cui sono immersi
ione negativo e quello meno forte uno ione positivo
• Il legame ionico è un legame è un’ attrazione di natura • Si basa sul fatto che gli elementi metallici si
elettrostatica che si esercita fra ioni di carica opposta caratterizzano da bassa elettronegatività e
• Nei composti ionici vi è il reticolo cristallino che è cedono i pochi elettroni che hanno e a
una struttura tridimensionale di natura ordinata e a trasformarsi in catoni
differenza di quello covalente questo non è un
legame direzionale perché ogni ione è attratto da tutti
gli ioni di carica opposta
LEGAME CHIMICO SECONDARIO

• Detto anche legame debole, i legami chimici sono interazioni elettrostatiche tra
molecole che determinano le proprietà fisiche delle sostanze
Si classificano in legami a idrogeno, forze dipolo-dipolo e interazioni tra molecole
apolari, il legame a idrogeno è una forza debole che si esercita tra un atomo di
idrogeno legato da legame covalente ad un atomo molto elettronegativo e piccolo di
una molecola, le interazioni dipolo-dipolo sono forze elettrostatiche a corto raggio
che si originano tra polari e non polari, tra le molecole non polari si possono
instaurare deboli interazioni dovute ai dipoli temporanei

Potrebbero piacerti anche