Sei sulla pagina 1di 8

L’ALLUMINIO

Approfondiamo l’alluminio: tutte le sue caratteristiche, la sua storia


ed i suoi principali utilizzi
CARTA D’IDENTITÀ
GENERALE
 Nome: Alluminio
 Simbolo: Al
 Numero atomico (numero di protoni nel nucleo): 13
 Periodo: 2
 Gruppo: Gruppo del carbonio
 Massa atomica (massa dell’atomo costituita
principalmente dalle masse dei protoni e dei neutroni
del nucleo): 26,9815385 u
 Punto di fusione (temperatura a cui passa da solido a
liquido): 660,32 °C
 Punto di ebollizione (temperatura in cui passa da solido
a liquido): 2519 °C
 Densità: 2700 g/dm3

da Luca Giobini 1/29/2021 8


STORIA
 Gli antichi greci e romani usavano l’«allume» per
costruire statue, armi e armature.
 L'allume era fondamentale nell'industria tessile come
fissatore per colori, per le stampe su pergamena, per
la concia delle pelli, la produzione del vetro e, come
emostatico, per curare le ferite.
 Nel 1761 Guyton de Morveau propose di chiamare
l'alluminio base con il nome di allumina. Il metallo Morveau
fu identificato per la prima volta da Humphry Davy,
che, però, non riuscì ad isolarlo.
 Il primo scienziato ad isolare, H. C. Ørsted sfruttando
una reazione chimica; Friedrich Wöhler è
generalmente accreditato per aver isolato l'alluminio
in forma massiva, nel 1825. Ørsted

 Henri Sainte-Claire Deville introdusse il metodo di


riduzione diretta del metallo, un processo ideato da
Bunsen.
 L'invenzione del processo di Hall-Héroult nel 1886,
rese economica l'estrazione dell'alluminio dai Deville
da Luca Giobini 1/29/2021 3
minerali, ed è comunemente in uso in tutto il mondo.
CARATTERISTICHE/PROPRIETÀ
 L'alluminio è un materiale molto duttile, ovvero
molto resistente alla trazione.
 È molto resistente alla corrosione e alla durata

 Ha un’alta conducibilità sia termica sia elettrica

 È malleabile, ovvero è facilmente riducibile in


lamine molto sottili La duttilità
 Ha una plasticità molto alta, ed ha quindi un’alta
capacità di subire grandi cambiamenti irreversibili
in termini di forma in risposta alle forze applicate.
 L’alluminio è facilmente riciclabile

 Molte leghe dell’alluminio sono saldabili con


normali tecniche domestiche e saldatrici che si
possono acquistare in quasi tutti i brico.

da Luca Giobini
La malleabilità 1/29/2021 4
ASPETTO
L'alluminio è un materiale "pulito". Ha un
bell'aspetto senza non necessita di ulteriori finiture.
La sua superficie può essere ugualmente trattata con
un'ampia gamma di rivestimenti. L'alluminio può
essere sottoposto a svariati trattamenti superficiali,
più di qualunque altro metallo. Uno dei più
popolari, chiamato anodizzazione, dà una finitura Cilindretti di ferro
durevole, resistente e liscia che può essere realizzata
in varie colorazioni. Le tonalità color bronzo
dell'alluminio anodizzato per impieghi architettonici
sono le preferite dei progettisti della moderna
edilizia. Le finiture che si possono realizzare
sull'alluminio possono essere molto svariate e hanno
pochi limite. Lamine di alluminio
dopo la lavorazione

da Luca Giobini
Calamita 1/29/2021 5
COMPOSTI
L’alluminio, il quale atomo ha una configurazione
elettronica adatta, riesce a formare molti composti.
Vi sono anche degli alluminati e dei sali di alluminio.
Ecco alcuni esempi dei composti di alluminio:
 Alluminuro di titanio
Composizione chimica
 Allospirina del monoacetato di
alluminio
 Diacetato di alluminio

 Monoacetato di alluminio

 Ossido di alluminio

 Solfato di alluminio

Alcuni composti dell’alluminio sono altamente


tossici o velenosi

Simbolo che indica la presenza di


da Luca Giobini
sostanze tossiche 1/29/2021 6
APPLICAZIONI O USI
L’alluminio è, dopo il ferro, il metallo più importante
ed utilizzato. Viene usato, quasi puro, in molti
prodotti di consumo quotidiani, come, ad esempio i
recipienti e i fogli di alluminio.
Altri esempi di materiali in alluminio in cucina sono
gli utensili, ma ci sono anche, in un ambito più
Foglio di alluminio
tecnico e non-quotidiano, i raccordi per le costruzioni
e gli aeroplani. arrotolato

Anche il ferro, come quasi tutti i metalli, unito ad


altri materiali, e quindi formando delle leghe, è molto
più resistente all’acqua e all’aria e quindi
all’ossidazione.
Le leghe principali in cui è presente l’alluminio sono
quelle in cui esso è unito al silicio, al magnesio, al
rame, al manganese, allo zinco e al nichel.
I fogli di alluminio che spesso si usano al posto della
carta stagnola, sono composti da questo materiale.
Lega di alluminio e
da Luca Giobini
magnesio 1/29/2021 7
CURIOSITÀ
È possibile trovare l’alluminio nello spazio solo se è
stato trasportato dalle navicelle spaziali o dai satelliti.
Infatti, come combustibile essi usano un miscuglio di
percolato di alluminio e di alluminio metallico, legati
insieme da un polimero gommoso.
Inoltre, l’alluminio è l’elemento che è più presente
La crosta terrestre
nella crosta terrestre. Infatti, dalle rocce, si riesce ad
estrarre sino all’8,2% di alluminio rispetto alla roccia
iniziale.
Come cosa assurda, l’alluminio ha il più alto potere
riflettente di tutti i materiali, persino dello specchio.
Per quanto riguarda l’ambiente, esso può essere
riciclato per sempre senza perdere le sue proprietà.
Si può usare a contatto con il cibo.

Alluminio a contatto
da Luca Giobini
con il cibo 1/29/2021 8

Potrebbero piacerti anche