Sei sulla pagina 1di 8

La Sicilia

Dov’ è situata
La Sicilia è l'isola più grande del mar Mediterraneo. Si affaccia a
nord sul mar Tirreno, a nord-est è divisa dalla penisola dallo stretto
di Messina ed è bagnata a est dal mar Ionio, a sud-ovest è divisa
dall‘Africa dal canale di Sicilia.
Aree verdi

Le aree naturali della Sicilia comprendono quattro Parchi


regionali che occupano una superficie di 184km², e 74 riserve
naturali regionali per una superficie complessiva di 85km².
Sono state previste con la legge regionale n. 98 del 1981, che ha
istituito anche la prima riserva, quella dello Zingaro. Dall'estate
2016 si aggiunge allo scenario delle aree tutelate il primo Parco
Nazionale nell'area siciliana ovvero quello dell'isola di Pantelleria.
Vi sono inoltre sette aree marinare protette.
Monumenti
La Sicilia è una regione molto ricca di monumenti e in molte città
prevale il Barocco, come nel caso di Noto, Ibla o Palermo.
Tuttavia possiede anche monumenti più antichi come La Valle dei
Templi.
Ma c’è anche un belvedere naturale come l’Etna o le coste rocciose
con l’acqua cristallina.
Piatti tradizionali
e prodotti tipici
Uno dei prodotti tipici Siciliani sono i
Limoni, hanno una forma ellittica e la
buccia ruvida. Gli spicchi
del limone hanno la polpa succosa,
profumata e aspra. I Limoni
siciliani sono di dimensione medio-
grossa. I limoni maturano anche dopo
la raccolta, perciò possono
presentare delle venature sulla
buccia di colore verde.

Il cannolo siciliano è una delle


specialità più conosciute della
pasticceria siciliana. Come tale è
stata ufficialmente riconosciuta e
inserita nella lista dei prodotti
agroalimentari tradizionali italiani
del Ministero delle politiche
agricole alimentari e forestali.
Ricetta tipica
Arancine di riso
Ingredienti:
-500g di riso;
-50g di caciocavallo grattuggiato;
-Mezza bustina di zafferano;
-4 uova;
-250g di polpa di vitello tritata;
-100g di pisellini sgranati;
-Mezza cipolla;
-1 costola di sedano;
-1 carota;
-1 tazza di brodo;
-1 bicchierino di vino bianco secco;
-1 cucchiaio di concentrato di pomodoro;
-150g di caciocavallo o mozzarella;
-Olio extravergine d’oliva Q.B.;
-Un rametto di prezzemolo;
-Pangrattato Q.B.;
-Farina Q.B.;
-Sale e Pepe Q.B.;

Tempo di preparazione: 50 minuti;

Tempo di cottura: 1 ora.


Ricetta tipica
Arancine di riso
Preparazione:
Fate soffriggere un trito di cipolla sedano e carota, prima che prenda
colore, unite la carne rosolatela;
Poi bagnate con il vino e lasciate evaporare a fuoco medio. Aggiungete
i pisellini e fateli insaporire per un paio di minuti.
Versate il brodo bollente in cui avete sciolto il concentrato di
pomodoro e spargetevi sopra il prezzemolo tritato, coprite e cuocete
per 40 min. su fiamma dolce. Aggiungendo acqua calda se necessario.
Quando il Ragù sarà pronto, lessate il riso in abbondante acqua salata;
scolatelo al dente, trasferitelo in una terrina e conditelo con il
caciocavallo grattugiato, 1 uovo sbattuto e lo zafferano sciolto in
pochissima acqua calda.
Amalgamate bene tutto e lasciate raffreddare.
Nel frattempo tagliate a dadini il caciocavallo e tenetelo da parte.
Appena il riso sarà freddo, mettetene una cucchiaiata abbondante in
una mano e pressatelo leggermente contro il palmo, creando un
incavo al centro. Riempite la cavità con un cucchiaio di ragù ben
sgocciolato e qualche dadino di formaggio;
Coprite il tutto con un poco di riso e date la forma di una piccola
arancia.
A questo punto passate le arancine nella farina, nelle uova sbattute e
infine nel pangrattato e friggetele, poche per volta in abbondante olio
caldo.
Estraete le arancine quando saranno dorate e ponetele su carta
assorbente a perdere l’unto in eccesso.

Servitele calde o tiepide.


Vini tipici siciliani
Alcuni tra i migliori vini siciliani sono:

Marsala;
Moscato di Siracusa;
Passito di Pantelleria;
Nerello Mascalese;
Etna Rosso;
Catarratto;
Perriccone;
Cerasuolo di Vittoria.

Potrebbero piacerti anche