Sei sulla pagina 1di 18

FATTORIA ROSABELLA

MODULO DI AI
TEAM PA.NI.CA.
Made by:
• Laurino Nicola - 0512105970
• Mignoli Pasquale Antonio - 0512105826
• Pastore Carmine - 0512106058
Sommario
• Descrizione del problema
• Specifica PEAS dell’ambiente
• Scelte progettuali
1. Descrizione del problema
GESTIONE DI PRENOTAZIONI
1. Descrizione del problema

Introduzione
• Il sito di Fattoria Rosabella consente agli utenti di gestire le prenotazioni.
• Ogni utente ha esigenze diverse, l’obiettivo del modulo di AI è quello di
permettere una ricerca personalizzata di attività secondo delle preferenze.
• L’utente può specificare un range di partecipanti, la possibilità di partecipazione
dei bambini e il tipo di attività. Inoltre, l’algoritmo tiene presente anche delle
condizioni atmosferiche.
2. Specifica PEAS dell’ambiente
ANALISI PRELIMINARE
2. Specifica PEAS dell’ambiente

1. PERFORMANCE 2. ENVIRONMENT
L’algoritmo ritorna, come output, la soluzione L’agente opera in riferimento alle attività, al
migliore: le attività che soddisfano tutti i numero di partecipanti, la data e i vincoli
vincoli specificati dall’utente. forniti.

3. ACTUATORS 4. SENSOR
La JVM (Java Virtual Machine) permette L’agente attinge a dati salvati in un database in
all’agente di creare l’oggetto per la risoluzione tempo reale, dunque non sono presenti
del problema. sensori.
3. SCELTE PROGETTUALI
SODDISFACIMENTO DI VINCOLI
3. Scelte progettuali

3.1 Perché un algoritmo di CSP


• Ogni stato è rappresentato da un insieme fattorizzato di variabili.
• Ogni variabile ha un insieme di valori che soddisfano il vincolo.
• Siamo interessati alla soluzione ottima del problema.
3. Scelte progettuali

3.2 Insieme di variabili

1. PARTECIPAZIONE BAMBINI 2. TEMPERATURA ESTERNA


Ogni attività, in base alla categoria, è adatta o Abbiamo sfruttato le API messe a disposizione
meno ai bambini. da OpenWatherMap per ottenere la
temperatura attuale.

3. RANGE PARTECIPANTI 4. TIPOLOGIA ATTIVITÀ


L’utente può fornire un numero minimo e Le attività sono divise per tipologia: relax,
massimo di partecipanti. cardio e culturale.
3. Scelte progettuali

3.3 Insieme di domini

1. PARTECIPAZIONE BAMBINI 2. TEMPERATURA ESTERNA


Rappresentata con valore intero: Range di temperatura compresa tra i 20° e i
- 1, attività adatte ai bambini; 30°, dunque il dominio è {20, 21, …, 30}.
- 0, attività non adatte ai bambini.

3. RANGE PARTECIPANTI 4. TIPOLOGIA ATTIVITÀ


Il dominio è {1, 2, …, max} dove max Poiché le attività sono divise in tre gruppi, il
rappresenta il massimo numero di partecipanti dominio è {0, 1, 2}.
per l’attività impostata alla creazione
dell’attività.
3. Scelte progettuali

3.4 Combinazioni di valori ammessi


• Se abbiamo come valore della variabile possibilità di partecipazione dei bambini l’intero zero
allora la variabile meteo deve essere compresa tra i valori 20 e 30, la variabile tipologia deve
corrispondere a quella selezionata dall’utente mentre la variabile sui partecipanti deve essere
compreso nel range di minimo e massimo scelto dall’utente.

• Se abbiamo come valore della variabile possibilità di partecipazione dei bambini l’intero uno
allora la variabile meteo deve essere compresa tra i valori 20 e 30, la variabile tipologia deve
corrispondere al valore due mentre la variabile sui partecipanti deve essere compreso nel
range di minimo e massimo scelto dall’utente.
3. Scelte progettuali

3.5 Migliorie dell’algoritmo


• Modalità di selezione della prima variabile da assegnare.
Si è optato per selezionare la variabile con il minor numero di valori legali, nel nostro caso è la
variabile relativa alla possibilità di partecipazione dei bambini, che ha come dominio {0, 1}.
Grazie per l’attenzione
FINE

Potrebbero piacerti anche