Sei sulla pagina 1di 6

Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate,

ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla.


M.L. King  
   
                 
OBIETTIVI DELLA LEZIONE

1. Colloca in bilancio le voci di conto (esercitazione n.1)

2. individua i principi che guidano alla formazione del bilancio (forma e struttura)

3. distingue le logiche di classificazione delle poste di bilancio (stato patrimoniale)

4. Rileva in partita doppia le operazione di acquisto e vendita sui mercati nazionali in presenza
IVA

5. Rileva in partita doppia le operazioni di finanziamento attinto: mutuo passivo, rimborso


prima rata
STATO PATRIMONIALE ART. 2424
3

Attivo Passivo
A) Crediti v/soci per A) Patrimonio netto
versamenti ancora B) Fondi per rischi e oneri
dovuti C) Trattamento di fine
B) Immobilizzazioni rapporto di lavoro
C) Attivo circolante subordinato
D) Ratei e risconti D) Debiti
E) Ratei e risconti

Impieghi Fonti
5
ARTICOLAZIONE DI CIASCUNA SEZIONE

• Per ciascuna sezione sono possibili quattro livelli di articolazione:


ATTIVO
B) Immobilizzazioni – macroclasse
III Immobilizzazioni finanziarie – classe
1) partecipazioni in: - voce
a) imprese controllate;
b) imprese collegate; - sottovoce
c) imprese controllanti;
d) altre imprese;
6
• Per il livello distinto dalle lettere maiuscole (macroaree)
le poste sono classificate in base alla destinazione
economica loro attribuita dagli amministratori rispetto
all’attività ordinaria, che si concretizza nel tempo di
ATTIVO, QUAL’E’ utilizzo del bene nel processo produttivo.
IL CRITERIO DI • All’interno di ciascuna macroarea si segue il criterio

CLASSIFICAZION finanziario a liquidità crescente, dunque vengono fornite


anche indicazioni di carattere finanziario.
E DELLE POSTE? • Il principale criterio di classificazione delle voci
dell’attivo non si fonda sulla natura tecnica dei beni ma
sulla destinazione che viene loro data dagli
amministratori.

Potrebbero piacerti anche