Sei sulla pagina 1di 7

IL VERISMO

ITALIANO
DAL NATURALISMO EUROPEO (ZOLA)
AL VERISMO ITALIANO
CARATTERISTICHE DEL NATURALISMO
DI ZOLA

• TECNICA DELL’IMPERSONALITÀ (COL


NARRATORE ESTERNO CHE RIPORTA CIÒ
CHE VEDE SENZA GIUDIZI) OPERE DI ZOLÀ ACCOLTE
• DENUNCIA SOCIALE DELL’AVIDITÀ DEI IN ITALIA DALLA SINISTRA
BORGHESI MA SENZA IDEALIZZARE I CETI MILANESE PER GLI
OPPRESSI (POSSONO ESSERE ALCOLISTI, ASPETTI DEL RIGORE
COMMETTERE OMICIDI, ETC.) SCIETIFICO E DELLA
• DETERMINISMO (L’INDIVIDUO E LA SOCIETÀ DENUNCIA SOCIALE
SONO FRUTTO DELLE LEGGI STORICHE,
ECONOMICHE E SOCIALI, NONCHÉ
DELL’EREDITARIETÀ)
• USO DEL ROMANZO SOCIALE PER
DESCRIVERE LA SOCIETÀ IN TUTTE LE
CLASSI (CFR. IL CICLO DI ROUGON- TUTTAVIA LA SINISTRA ITALIANA NON
MACQUART DI ZOLA) HA LA FORZA PROPORRE UNA
• REALISMO NEL LINGUAGGIO E NEL CORRENTE LETTERARIA CHE SIA
RITRARRE IL MONDO SENZA L’IMMAGINAZIO ALTRETTANTO INNOVATIVA E SI LIMITA
NÉ IL SENTIMENTO ROMANTICO ALLA PROVOCAZIONE E ALLA TIRATA
MORALISTICA SUGLI EMARGINATI
ANALOGIE FRA NATURALISMO E VERISMO

• L’ADESIONE ALLA REALTÀ E


ALL’OGGETTIVITÀ

• L’IMPERSONALITÀ DEL NARRATORE

• IL DETERMINISMO SECONDO CUI


L’UOMO È FRUTTO DI FATTORI
EREDITARI, CONDIZIONAMENTO
SOCIALE E MOMENTO STORICO

• L’USO DI UN LINGUAGGIO ADATTO


AL CONTESTO SOCIALE
RAPPRESENTATO
DIFFERENZE FRA NATURALISMO E VERISMO
NATURALISMO VERISMO

• LA TECNICA DELL’IMPERSONALITÀ DI • LA TECNICA DELL’IMPERSONALITÀ DI


ZOLA DESCRIVE LA REALTÀ SENZA VERGA DESCRIVE LA REALTÀ SENZA
GIUDIZI MA DALL’ALTO, OSSIA DALLA GIUDIZI MA DAL BASSO, OSSIA LA
PROSPETTIVA DELLO SCIENZIATO E PROSPETTIVA DEL CONTADINO
DEL BORGHESE (ZOLA NON USA MAI
UN LINGUAGGIO NÉ LA PROSPETTIVA • PESSIMISMO E CONVINZIONE CHE
DIRETTA DEL POPOLO) QUANDO LA SOCIETÀ CAMBIA LO FA IN
PEGGIO (CONSERVATORISMO DI
• DENUNCIA SOCIALE UNITA ALLA VERGA)
FIDUCIA NEL PROGRESSO (SE SI
CONOSCONO LE LEGGI • AMBIENTAZIONE RURALE
DELL’EREDITARIETÀ E DEL
CONDIZIONAMENTO SOCIALE SI • LA LETTERATURA RESTA ARTE,
POSSONO RIMUOVERE LE INVENZIONE, A RENDERLA
DISUGUAGLIANZE SOCIALI) «OGGETTIVA» E «SCIENTIFICA» È
SOLO LA «FORMA» (L’USO DELLA
• AMBIENTAZIONE URBANA TECNICA DELL’IMPERSONALITÀ»

• LA LETTERATURA SI FA MEZZO DI
INDAGINE SCIENTIFICA
CAPUANA E VERGA
LUIGI CAPUANA È UN ELOGIA LE OPERE DI ZOLA MA
LATIFONDISTA RESPINGE L’IDEA DI QUEST’ULTIMO DI
CONSERVATORE E UNA LETTERATURA SUBORDINATA
CRITICO LETTERARIO ALLA SCIENZA IN QUANTO

UN ROMANZO CHE SI FA MANIFESTO DI LA LETTERATURA


DENUNCIA SOCIALE O TRATTATO DEVE RESTARE
SCIENTIFICO È BRUTTO, POCO ARTE, SENZA
REDDITIZIO NEL MERCATO EDITORIALE SNATURARSI

IL ROMANZO QUINDI DI SCIENTIFICO È


BENE CHE ABBIA SOLO L’USO DELLA
TECNICA DELL’IMPERSONALITÀ

«ECLISSI» (CIT. VERGA)


DELL’AUTORE CHE NON INTERVIENE
E NON EMETTE GIUDIZI NELLA
STORIA
IL VERISMO, UN FENOMENO ETEROGENEO
CHE PERÒ HANNO TUTTI IL
FANNO PARTE DEL VERISMO
GUSTO DELLA DESCRIZIONE
AUTORI DIVERSISSIMI FRA LORO CONTADINA E/O REGIONALE

PAOLO VALERA
(DENUNCIA
SOCIALE)

MATILDE SERAO (ROMANZI PIENI DI MARIO


SENTIMENTALISMO, PSICOLOGISMI, PRATESI
DESCRIZIONI A EFFETTO MA (MORALISMO
SUPERFICIALI DEI PAESAGGI) RELIGIOSO)

RACCONTO BREVE DI UNA


SITUAZIONE QUOTIDIANA ROBERTO FUCINI GABRIELE D’ANNUNZIO (RITRATTI DI
DEL MONDO CONTADINO (BOZZETTO UN MONDO PASTORALE FATTO DI
CON PIGLIO REALISTICO CAMPAGNOLO) ISTINTI PRIMORDIALI)
ED ESPRESSIONISTICO

VERGA ELABORA UN’INNOVATIVA LA SUA CONCEZIONE


TECNICA NARRATIVA PER NARRARE LA DELLA REALTÀ RIMARRÀ
REALTÀ E I SUOI MECCANISMI SOCIALI IN UN FENOMENO ISOLATO
MODO PESSIMISTICO E MATERIALISTICO NELLA LETTERATURA

Potrebbero piacerti anche