Sei sulla pagina 1di 13

TFA

2015

LE SIGNORIE
LE SIGNORIE

Le signorie come evoluzione del comune popolare :


1) Intraprendenza di grandi famiglie aristocratiche
2) Incapacità dei comuni di controllare le lotte di potere
(dotarsi di saldi ordinamenti in grado di incanalare le lotte
politiche in forme non pregiudizievoli del funzionamento
istituzionale)
3) Esigenza di un elemento forte in grado di guidare il
comune fuori dall’instabilità > dal capitano del popolo
(aristocratico) al signore
LE SIGNORIE

Esempi di signorie con carattere feudale:

1) Ferrara > Estensi che godono dell’appoggio di

famiglie aristocratiche e di base fondiaria


2) I Da Romano > Ezzelino che si impone su
Vicenza, Verona , Padova e Treviso
3) Guglielmo VII di Monferrato nella Padania
occidentale
LE SIGNORIE

Ferrara > Estensi

I Tarocchi Dorati
del Rinascimento
(Tarocchi Estensi)
Castello Estense
LE SIGNORIE

Da Romano

•Vicenza,
•Verona
• Padova
• Treviso
LE SIGNORIE

Guglielmo VII di Monferrato


LE SIGNORIE

Esempi di signorie legate al contesto cittadino:

1) Visconti a Milano
2) Scaligeri a Verona
3) Carraresi a Padova
4) Gonzaga a Mantova
5) Malatesta a Rimini
6) Tarlati ad Arezzo

Il vicariato e il principato: l’esempio di Milano


LE SIGNORIE

Visconti a Milano

Caterina Visconti Duchessa di Milano Monumento equestre a Bernabò Visconti


LE SIGNORIE

Scaligeri a Verona

La statua equestre di Cangrande


nel cortile di Castel Vecchio
LE SIGNORIE

Carraresi a Padova

La monetazione carrarese
la torre maggiore del castello di Padova
LE SIGNORIE
Gonzaga a Mantova

Corte di Ludovico Gonzaga, Mantova, Palazzo Ducale


LE SIGNORIE

Malatesta a Rimini

Sigismondo Pandolfo Malatesta


LE SIGNORIE

Tarlati ad Arezzo

Arezzo, Duomo, Il cenotafio di Guido Tarlati