Sei sulla pagina 1di 11

LA SALUTE

Anna Asnava Barsi 2AL


MAPPA CONCETTUALE
 La salute è una condizione di efficienza
dell'organismo corporeo, vissuta
individualmente come uno stato di
benessere fisico e psichico, che è
DEFINIZIONE caratterizzato dall'assenza di patologie
gravi. La situazione di salute psicofisica,
DI SALUTE  grazie ai progressi della medicina,
indicata come la conseguenza della qualità
migliore e della durata della vita ottenibili
preservando e ripristinando lo stato di
benessere.
COS'È LA SALUTE  

La salute per l'OMS (organizzazione mondiale della sanità) Questa definizione mette in relazione il benessere fisico e
la salute non è solo la non presenza di una malattia, ma lo quello mentale, concetto considerato innovativo e oggetto
stato di un benessere fisico, mentale e sociale. di continua ricerca. 
La misura e l'educazione alla salute 
• Per accertare il grado di salute di una popolazione bisogna
individuare degli indicatori, grazie ai quali si può valutare lo
stato di benessere della collettività presa in esame. Un modo per
raggiungere questo obiettivo è dato dalla somministrazione di
questionari atti a determinare il numero di “giorni di salute”.
Per tale scopo a ciascun soggetto vengono rivolte quattro
LA MISURA E domande: 
L'EDUCAZIONE • qual è la percezione del proprio stato di salute;
ALLA SALUTE •  qual è il numero di giorni nell'ultimo mese in cui l'individuo
non si è sentito bene per motivi fisici;
•  qual è il numero di giorni nell'ultimo mese in cui l'individuo
non si è sentito bene per motivi psichici;
•  qual è il numero di giorni che hanno limitato le normali attività
abituali
I fattori che sono tenuti  sotto controllo per rilevare lo stato di salute di una persona sono:

l'alimentazione:  sana ed equilibrata. Deve contenere tutte le sostanze nutritive necessarie al nostro organismo per
svolgere le sue funzioni, quindi proteine, carboidrati, grassi, vitamine, acqua, fibre e sali minerali. dovrebbero essere

LA MISURA
assunte almeno cinque porzioni tra frutta e verdura al giorno;

E L'EDUCAZIONE l'attività fisica: svolta in modo regolare e non eccessivo. Il movimento influisce positivamente su vari aspetti del
nostro organismo, apportando benefici a livello cardiovascolare: migliora la funzionalità cardiaca, previene malattie
cardiovascolari, come ipertensione arteriosa e ictus. a livello muscolo-scheletrico incrementa la forza, la flessibilità,

 ALLA SALUTE l'equilibrio e la coordinazione; a livello del metabolismo corporeo previene patologie come diabete mellito e sindrome
metabolica; apporta numerosi benefici dal punto di vista psicologico, riducendo lo stress e le tensioni nervose;

l'etanolo: rappresenta una sostanza tossica, responsabile di danni  del fegato, dello stomaco, del sistema nervoso e disturbi


di tipo psicologico;

il fumo: prima causa di morte evitabile, provoca patologie quali neoplasie, malattie cardiovascolari e respiratorie.


ALTRI PUNTI DI VISTA
Osserviamo la definizione dell'OMS da un punto un altro punto di vista, come
quello di Mary Baker Eddy, fondatrice della Scienza Cristiana.
 Mary, aveva provato molti rimedi a causa del suo stato di salute sin da sempre
debole, si era convinta che studiando lo spirito, sarebbe riuscita ad aiutare il suo
corpo a raggiungere il benessere. 
La signora Eddy definì la salute come "la consapevolezza della irrealtà del dolore
e della malattia; o, più precisamente, l'assoluta coscienza dell'armonia e di
null'altro"
Esercitare una regolare attività fisica all'aperto.

Passare a una dieta leggera, bilanciata.

Accertarsi di bere a sufficienza.


COSA FARE
PER Concedersi delle pause e del relax.

ESSERE IN Dormire a sufficienza.


SALUTE Esercitare e mantenete le proprie capacità intellettuali.

Mangiare e bere con moderazione.

Non fumare.
La salute mentale, come altri aspetti della salute, può essere
influenzata da vari fattori socio-economici sui quali è necessario
agire con strategie globali di promozione, prevenzione,
trattamento e recovery in un approccio di government globale.
I fattori della salute mentale e dei disturbi mentali
includono caratteristiche individuali come

la capacità di gestire i propri pensieri, le emozioni, i


SALUTE comportamenti e le relazioni con gli altri
MENTALE
fattori sociali, culturali, economici, politici e ambientali, come
le politiche adottate a livello nazionale, la protezione sociale, lo
standard di vita, le condizioni lavorative e il supporto sociale
offerto dalla comunità. 
L'esposizione alle avversità sin dalla tenera età rappresenta un
fattore di rischio per disturbi mentali ormai riconosciuto e che si
può prevenire.
Le persone con disturbi mentali sperimentano tassi di disabilità
e di mortalità più elevati rispetto alla media.
Per esempio, le persone con depressione maggiore e
schizofrenia hanno una possibilità maggiore del 40-60%,
rispetto al resto della popolazione, di morte prematura, a causa
di altre malattie (come cancro, malattie cardiovascolari, diabete
o infezione da HIV), e di suicidio. Quest'ultimo rappresenta la
seconda causa di mortalità nei giovani su scala mondiale.
SALUTE
MENTALE Spesso i disturbi mentali influiscono su altre malattie, come il
cancro, le malattie cardiovascolari e l'infezione da HIV/AIDS, e
sono a loro volta influenzate da esse. È stato dimostrato che la
depressione può causare una predisposizione all'infarto del
miocardio e al diabete che aumentano il rischio della "nascita"
di una depressione.
Numerosi fattori di rischio come una modesta condizione
socioeconomica, l'alcolismo e lo stress si riscontrano in modo
comune sia nei disturbi mentali che in altre malattie non
trasmissibili. 
Wikipedia
Huffpost 
SITI Ministro della salute
UTILIZZATI  Google
Ministero della salute

Potrebbero piacerti anche