Sei sulla pagina 1di 9

DECRETO MINISTERIALE

n. 363 del 5 agosto1998

Regolamento recante norme per


l’individuazione delle particolari
esigenze delle Università e degli
Istituti di Istruzione Universitaria ai
fini delle norme contenute nel D.Lgs.
19 settembre 1994, n. 626 e s.m.i.

Elementi normativi Prof. Lucia Pampanella


DECRETO MINISTERIALE
n. 363 del 5 agosto1998
Individua la figura del
Responsabile della attività didattica o di
ricerca in laboratorio
(ha poteri gestionali e di spesa)
“… il soggetto che, individualmente o come
coordinatore di gruppo, svolge attività
didattiche o di ricerca in laboratorio.”
DECRETO MINISTERIALE
n. 363 del 5 agosto1998
Considera i Laboratori
“… i luoghi o gli ambienti in cui si svolgono attività
didattica, di ricerca o di servizio che comportano l’uso
di macchine, di apparecchi ed attrezzature di lavoro,
di impianti, di prototipi o di altri mezzi tecnici, ovvero
di agenti chimici, fisici o biologici.
… i luoghi o gli ambienti ove si svolgono attività al di
fuori dell’area edificata della sede (campagne
archeologiche, geologiche, …).”
Prima del D.Lgs. 626/94
DATORE di LAVORO
Applica le norme di igiene e sicurezza sul
lavoro (DPR 547/55 – 303/56)

DIRIGENTI e
PREPOSTI LAVORATORI
Collaborano con il Rispettano le norme di
Datore di lavoro tutela ed osservano le
nell’applicare e nel disposizioni impartite
far rispettare ai dal Datore di lavoro
lavoratori le norme
di tutela
Dopo il D.Lgs. 626/94
DATORE di LAVORO
Applica le norme di tutela; Predispone ed
attua le misure di prevenzione e protezione

DIRIGENTI e PREPOSTI
Collaborano con il Datore di LAVORATORI
Rispettano le norme di tutela,
lavoro nell’applicazione e far
osservano le disposizioni impartite e le
rispettare ai lavoratori le misure di prevenzione; si prendono
norme di tutela, le disposizioni cura della loro salute e sicurezza
e le misure di prevenzione e
protezione
RAPPRESENTANTE dei
SERVIZIO di LAVORATORI per la SICUREZZA
Partecipa alla definizione delle misure di
PREVENZIONE e prevenzione
PROTEZIONE
Collabora alla attuazione MEDICO COMPETENTE
delle misure di prevenzione Attua la sorveglianza sanitaria
Il D.Lgs 81/08 costituisce il
Testo Unico in materia di salute e
sicurezza nei luoghi di lavoro
- E’ articolato in XIII titoli;
- E’ corredato di allegati tecnici (da I a LI);
- Si compone di 306 articoli
Aumentato il numero dei titoli
specifici rispetto al D.Lgs 626/94
- Titolo I: principi comuni
- Titolo II: luoghi di lavoro
- Titolo III: uso attrezzature di lavoro e DPI
- Titolo IV: cantieri temporanei e mobili
- Titolo V: segnaletica di sicurezza e salute
- Titolo VI: movimentazione manuale dei
carichi
Aumentato il numero dei titoli
specifici rispetto al D.Lgs 626/94
- Titolo VII: esposizione a videoterminali
- Titolo VIII: Agenti fisici (rumore,
vibrazioni, campi elettromagnetici,
radiazioni ottiche artificiali)
- Titolo IX: Sostanze Pericolose
- Titolo X: Esposizione agenti biologici
Aumentato il numero dei titoli
specifici rispetto al D.Lgs 626/94
- Titolo X bis: protezione ferite da taglio e
da punta nel settore ospedaliero e
sanitario
- Titolo XI: protezione da atmosfere
esplosive
- Titolo XII: disposizioni in materia penale e
di procedura penale
- Titolo XIII: norme transitorie e finali

Potrebbero piacerti anche