Sei sulla pagina 1di 10

Composizione e carratteristiche del

suolo
• Primo strato (crosta) (profondità 35 km) formato da
silicati di alluminio (litosfera).
-rocce di origine vulcanica, sedimentarie, organica e
-suolo composto da particelle (ghiaia, sabbia, argilla), con
vari gradi di porosità, permeabilità, capacità di
assorbimento dell’acqua (capillarità).
Il suolo è ricco di materiale organico e microrganismi che
determinano tutti i processi vitali attraverso il ciclo del
azoto, dell’ carbonio e dello zolfo.
• Mantello (profondità 3.000 kl) formato di silicati di
magnesio
• Nucleo (diametro 3.500 kl) composto da Ni e Ferro.
Il ruolo degli microrganismi nel
suolo
• Ruolo essenziale nei cicli vitali
Un suolo fertile contiene in ogni grammo 2-3
miliardi di batteri, 700.000 miceti, 400.000
funghi, 30.000 protozoi ecc.
• Presenza di possibili patogeni.
Il suolo sostiene la vita della biosfera

• Attraverso l’azione degli microorganismi


Essenziali per il cicli del C, S, N.
Microbiologia del suolo
Il ciclo del carbonio
• Il suolo ospita i cicli biologici:
La fissazione dell’CO2 nei vegetali
(fotosintesi), finisce come carbonio
organico nel suolo, dove è decomposto
attraverso microogranismi (aspergilus,
fissarium ecc) di nuovo in CO2 e rilasciato
nell’ atmosfera.
Microbiologia del suolo
Il ciclo dello zolfo
• Lo zolfo elementare del suolo viene
ossidato attraverso batteri (thiobacillus), nel
suolo e viene assorbito dalle piante come
composti solforati organici.
• Questi vengono decomposti attraverso
l’azione batterica e ridotti in solfati nel
suolo.
Microbiologia del suolo
Il ciclo dell’azoto
• Il suolo ospita i cicli biologici del azoto:
• AZOTO: Fissazione del azoto nel suolo da
azotobacter e altri microganismi, e assorbito dalle
piane, segue la decomposizione delle proteine in
amino acidi utilizzati da batteri (Clostridia,
proteus, pseudomonas). Nitrificazione
(ossidazione dell’ammoniaca) attraverso i
nitrobactor e conversione dei nitrati in azoto
organico, seguito da riduzione dei nitrati (ad
azione di thiobacillus, micrococcus ecc) in azoto
gassoso.
Numerosi microorganismi benefici
(indispensabili) nel suolo
• aspergilus, fissarium
• Thiobacillus
• micrococcus
• Clostridia, proteus, pseudomonas
• azotobacter, nitrobactor
Possibili patogeni nel suolo
• Bacillo del tifo (150 gg)
• Bacillo della Tb (200 gg)
• Bacillo della peste (90 gg)
• Stafilococchi (180 gg)
• Vibrione colera (120 gg)
• Spore carbonchio (2-3 anni)
• Spore tetano (10-16 anni)
Dove finiscono i rifuiti ?
Il riciclaggio

Potrebbero piacerti anche