Sei sulla pagina 1di 8

Claudio Guzzi

IL PROBLEMA ECONOMICO

Tutti i diritti riservati © Pearson Italia S.p.A.


I compiti dell’economista

L’economia riguarda moltissimi aspetti della nostra vita


quotidiana.
I compiti dell’economista sono:
 comprendere la natura dei fenomeni economici
 misurarne le variazioni
 prevederne gli effetti futuri
Le sfere dell’economia

L’analisi delle relazioni tra i diversi fenomeni economici porta


alla creazione di teorie economiche che studiano e spiegano i
fenomeni legati alla:

 sfera della produzione


 sfera della distribuzione

L’economia politica è la scienza che studia la produzione e la


distribuzione della ricchezza
Microeconomia e macroeconomia

La microeconomia è l’analisi del comportamento e delle


scelte dei singoli.

La macroeconomia è l’analisi del funzionamento del


sistema economico nel suo complesso.
I bisogni

Ogni individuo avverte stati di insoddisfazione che lo spingono


a procurarsi quanto necessario per soddisfare le proprie
esigenze che in economia prendono il nome di bisogni.
Essi sono:

 soggettivi (la loro soddisfazione varia da individuo a


individuo)
 risorgenti (una volta soddisfatti tendono a ripresentarsi)

 illimitati (aumentano in base al grado di sviluppo


economico)
Un problema di scelta

Per soddisfare i propri bisogni occorre operare delle scelte.


A fronte di bisogni tendenzialmente illimitati infatti, le risorse a
disposizione per soddisfarli sono limitate, cioè scarse.
Questo genera un problema economico, cioè la necessità di
compiere scelte con risorse scarse.
Tipologie di bisogni

I bisogni possono essere distinti in base al loro grado di


necessità:

 bisogni primari, il cui soddisfacimento è necessario per la


sopravvivenza

 bisogni secondari, che migliorano il tenore di vita e


dipendono dal grado di sviluppo sociale
Tipologie di bisogni

I bisogni possono essere distinti in base ai soggetti che li


avvertono:

 bisogni individuali, quando sono avvertiti dal singolo


indipendentemente dal fatto di vivere da soli o in comunità

 bisogni collettivi, quando sono avvertiti dall’individuo come


parte di una società