Sei sulla pagina 1di 70

Parametri caratteristici delle onde acustiche

• Periodo (T) : tempo impiegato dalle particelle a


compiere un’oscillazione completa
• Frequenza (f) : numero di oscillazioni nell’unità di
tempo
f = 1/T (in Hz se T in secondi)
• Lunghezza d’onda (λ) : distanza percorsa dall’onda in
un tempo pari a T
λ=c·T=c/f
Dove c è la velocità dell’onda. Nel caso del suono, si ha:
c = 343,6 m/s (in aria a 20°C)
c = 1481 m/s (in acqua distillata a 20°C)

range di frequenze udibili:


formula empirica con
Tc in gradi Celsius
p0
c  RT0
c = 331+0,6 Tc 0

f = 20  20000 Hz λ = 17  0,017 m

f = 1000 Hz λ = 0,34 m
Onda acustica piana prodotta da
un pistone oscillante in un
condotto rettilineo
x(t) = A·cos(t)
spostamento del pistone
(funzione armonica)

u=dx/dt = -  A·sin(t)
Velocità del pistone

a=dx2/dt2 = -2A·cos(t)
Accelerazione del pistone
=
2f2c
pulsazio
ne

42
Onde sonore in aria
• La grandezza fisica di maggiore interesse, ai fini della
descrizione del suono, è la pressione acustica p, definita
come differenza tra il valore istantaneo di pressione P, in
presenza dell’oscillazione, e quello medio P0 (pressione
atmosferica o statica)

p = P – P0

La pressione acustica assume valori estremamente piccoli


rispetto alla P0 (10-4 ~ 10 Pa rispetto a 105 Pa )
Il moto delle particelle d’aria sollecitate da un’onda acustica
può essere descritto con le usuali grandezze cinematiche:
Spostamento (x), velocità (u = dx/dt), accelerazione
(a = du/dt = d2x/dt2)

50
Caratterizzazione energetica dei
fenomeni acustici
Volendo collegare le grandezze fisiche che definiscono i
fenomeni acustici alla sensazione uditiva è opportuno
caratterizzare tali fenomeni da un punto di vista
energetico. A tale scopo occorre considerare che dal
punto di vista energetico, nell’onda acustica:

I quadrati delle Sono


grandezze. proporzionali a:
pressione acustica p energia potenziale elastica Ep

velocità delle particelle u energia cinetica Ek

Di p e u, pertanto, conviene utilizzare i valori efficaci (RMS):

T0
1 2 1 T0 2
peff  
T0 0
p (t )dt ueff  
T0 0
u (t )dt