Sei sulla pagina 1di 158

CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

CORSO
Addetti alla conduzione di
piattaforme di lavoro elevabili

A CURA DI CIFAP FORMAZIONE


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Piattaforme aeree
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Cestello sollevamento
persone
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Cestello sollevamento
persone
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

PERCHE’ SIAMO
PERCHE’ SIAMO QUI?
QUI?

Direttive comunitarie TESTO UNICO D.Lgs. 81/08


OBIETTIVI

Salute e sicurezza dei lavoratori


MEZZI

Valutazione – Riduzione – Controllo


RISCHI

Soggetti

Obblighi e Sanzioni

6
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OBIETTIVI DEL CORSO

•INFORMARE SUI RISCHI CHE POSSONO DERIVARE DALL’UTILIZZO


DI PIATTAFORME ELEVATRICI.

•CONOSCENZA DELLE NORMATIVE

•CONOSCENZA PRATICO-TECORICA DELL’ATTREZZATURA


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

NORME DI RIFERIMENTO

D.Lgs 81/2008 e s.m.i.


“Testo Unico in materia di tutela della salute e della
sicurezza nei luoghi di lavoro”

In particolare
Titolo III - Capo I - Uso delle attrezzature di lavoro
Allegato V - Requisiti di sicurezza delle attrezzature di
lavoro costruite in assenza di disposizioni
legislative e regolamentari…
Allegato VI - Disposizioni concernenti l’uso delle
attrezzature di lavoro.
Allegato VII - Verifiche di attrezzature
Il nuovo testo unico ha abrogato la precedente
normativa in materia di sicurezza nell’uso delle
attrezzature di lavoro:

DPR 547/55, DPR 164/56, DPR 303/56 D.LGS 626/94,


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Il D.Lgs 81/2008 è costituito dalle seguenti disposizioni speciali:
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


EVOLUZIONE NORMATIVA
 D.Lgs. 19 settembre 1994, n° 626 – Attuazione delle direttive
CEE riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei
lavoratori (abrogato)

 D.Lgs n° 81/2008 del 9 Aprile 2008 – Testo Unico sulla


salute e sicurezza sul lavoro

 D.Lgs. 3 agosto 2009, n° 106 - Decreto “correttivo” del


testo unico salute e sicurezza sul lavoro

All’interno del D.Lgs. n° 81/2008 e s.m.: Art. 18, 36 e 37 –


Obblighi del datore di lavoro e del dirigente (art.18),
Informazione ai lavoratori (art. 36) e Formazione dei lavoratori
e dei loro rappresentanti (art. 37)
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


EVOLUZIONE NORMATIVA
 All’interno del D.Lgs. n° 81/2008 e s.m.: Art. 71 - Obblighi del
datore di lavoro - Qualora le attrezzature richiedano per il loro
impiego conoscenze o responsabilità particolari in relazione ai
loro rischi specifici, il datore di lavoro prende le misure
necessarie affinché:

a) l’uso dell’attrezzatura di lavoro sia riservato ai lavoratori allo


scopo incaricati che abbiano ricevuto una informazione,
formazione ed addestramento adeguati;

b) in caso di riparazione, di trasformazione o manutenzione, i


lavoratori interessati siano qualificati in maniera specifica per
svolgere detti compiti.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

I SOGGETTI

• lavoratore

• datore di lavoro

• servizio di prevenzione e protezione dai rischi

• medico competente

• responsabile del servizio di prevenzione e protezione

• rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

1
2
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OBBLIGHI DEI LAVORATORI (da art.20 D.Lgs 81/08)


a) osservano le disposizioni e le istruzioni impartite dal datore di lavoro, dai dirigenti
e dai preposti, ai fini della protezione collettiva ed individuale;

a) utilizzano correttamente i macchinari, le apparecchiature, gli utensili, le sostanze i


preparati pericolosi, i mezzi di trasporto e le altre attrezzature di lavoro nonché i
dispositivi di sicurezza;

b) utilizzano in modo appropriato i dispositivi di protezione messi a loro disposizione;

c) segnalano immediatamente al datore di lavoro, al dirigente o al preposto le deficienze dei


mezzi e dispositivi di cui alle lettere b) e c), nonché le altre eventuali condizioni di
pericolo di cui vengono a conoscenza, adoperandosi direttamente, in caso di urgenza,
nell’ambito delle loro competenze e possibilità, per eliminare o ridurre tali deficienze o
pericoli, dandone notizia al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza;

d) non rimuovono o modificano senza autorizzazione i dispositivi di sicurezza o di


segnalazione o di controllo;

e) non compiono di propria iniziativa operazioni manovre che non sono di loro competenza
ovvero che possono compromettere la sicurezza propria o di altri lavoratori;

f) si sottopongono ai controlli sanitari previsti nei loro confronti;

g) contribuiscono, insieme al datore di lavoro, ai dirigenti e ai preposti, all’adempimento di


tutti gli obblighi imposti dall’autorità competente o comunque necessari per tutelare la
sicurezza e la salute dei lavoratori durante il lavoro. 13
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

PRESCRIZIONI DI LEGGE

•Il DLgs 81/08 determina fra l’altro:


•L’uso dei dispositivi di protezione
individuale
•La loro definizione
•L’obbligo di uso
•I loro requisiti
•La differenziazioni in categorie
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

PERICOLO

Proprietà o qualità intrinseca di una determinata


entità avente la potenzialità di causare danni.

RISCHIO

Probabilità che sia raggiunto il livello potenziale


di danno nelle condizioni di impiego/esposizione,
nonché dimensioni possibili del danno stesso.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

VALUTAZIONE DEL RISCHIO

art.28 D.Lgs. 81/08


Procedimento di valutazione dell’entità del
rischio per la salute e la sicurezza dei
lavoratori nell’espletamento delle loro
mansioni , derivante dal verificarsi di un
pericolo sul luogo di lavoro.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Abrogazioni

a. Le vecchie norme degli anni ’50, i DPR 547/164/303


vengono abrogate; anche il D.L.gs. 626/94, dopo circa 15
anni di vita, viene abrogato. Il termine “626” resterà ancora
in uso per molto tempo, non sarà facile abituarsi a dire
“decreto legislativo 81 del 2008”, o Testo Unico Sulla
Sicurezza; lo chiamiamo TUS??? (ndr).
b. Abrogata anche la Direttiva Cantieri ( D.L.gs. 494/96) che,
come il decreto sulla cartellonistica, vibrazioni, rumore,
amianto, campi elettromagnetici, agenti chimici, biologici,
cancerogeni ed atmosfere esplosive, sono tutti ricompresi
nel TUS.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro

Art. 69 - Definizioni
a. Attrezzatura di lavoro = Qualsiasi macchina, apparecchio,
utensile o impianto destinato ad essere usato durante il lavoro;
b. Uso di un’attrezzatura di lavoro = Qualsiasi operazione: messa in
/o fuori servizio, impiego, manutenzione, smontaggio , pulizia.
c. Zona pericolosa = Zona, in prossimità dell’attrezzatura, entro la
quale la presenza di un lavoratore costituisce rischio per lo
stesso.
d. Lavoratore esposto = Qualsiasi lavoratore si trovi dentro la zona
pericolosa ( in tutto o in parte).
e. Operatore = Il lavoratore incaricato dell’uso di un’attrezzatura.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Art. 70 – Requisiti di sicurezza
1. Salvo quanto previsto al successivo comma 2, le attrezzature di
lavoro messe a disposizione dei lavoratori devono essere
conformi alle specifiche disposizioni legislative e regolamentari di
recepimento delle: Direttive Comunitarie di Prodotto.
2. Le attrezzature di lavoro costruite in assenza di disposizioni
legislative e regolamentari e quelle messe a disposizione
antecedentemente all’emanazione delle disposizioni di cui al
comma 1 , devono essere conformi, ai requisiti generali di
sicurezza di cui all’ Allegato V
3. Sono considerate “conformi” , le attrezzature costruite secondo le
prescrizioni dell’art. 395 del DPR 547/1955 ovvero dell’art. 28 del
D.L.gs 626/94
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di


lavoro
Allegato V
REQUISITI DI SICUREZZA DELLE ATTREZZATURE
DI LAVORO COSTRUITE IN ASSENZA DI
DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E REGOLAMENTARI
DI RECEPIMENTO DELLE DIRETTIVE
COMUNITARIE DI PRODOTTO, O MESSE A
DISPOSIZIONE DEI LAVORATORI
ANTECEDENTEMENTE ALLA DATA DELLA LORO
EMANAZIONE.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di


lavoro
Allegato V: Parte 1- Prescrizioni applicabili ad attrezzature di lavoro
specifiche
•Art.1 Osservazioni di carattere generale:
•punto 1.1. I requisiti dell’allegato V si applicano allorché esiste, per l’attrezzatura
di lavoro considerata, un rischio corrispondente.
•punto 1.2. Eventuali disposizioni (prescrizioni) concernenti l’uso di talune
attrezzature di lavoro sono riportate nel presente allegato al fine di consentirne
l’impiego sicuro, in relazione al loro rischio specifico
•Art.2 : (Rischi relativi ai) Sistemi e Dispositivi di comando.
•Art.3 : Rischi di rottura, proiezione e caduta di oggetti
•Art.4 : (Rischi da) Emissione di gas, vapori, liquidi e polveri
•Art.5 : (Rischi di) Stabilità
•Art.6 : Rischi dovuti agli elementi mobili
•Art.7 : (Rischi derivanti da) Illuminazione
•Art.8 : (Rischi dovuti a) Temperature estreme
•Art.9 : (Rischi dovuti a) Segnalazioni e indicazioni
•Art.10 : (Rischi dovuti a) Vibrazioni
•Art.11 : (Rischi derivanti da) Manutenzione, riparazione, regolazione ecc.
•Art.12 : (Rischi dovuti ad) Incendio ed esplosioni
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di


lavoro
Allegato V: Parte II - Prescrizioni applicabili ad attrezzature di lavoro
specifiche
Art 3. Attrezzature di lavoro adibite al sollevamento o al trasporto
dei carichi
3.1.3. (Targa dei carichi nominali e diagrammi di sollevamento);
3.1.4. ( Sicurezza dei carichi);
3.1.5. ( Dispositivi di frenatura);
3.1.6. (Arresto automatico in mancanza di energia primaria) ;
3.1.7. (Dispositivi di segnalazione acustici e luminosi) ;
3.1.8. (Tamburi di avvolgimento tubi e catene);
3.1.9. (Dispositivi di antiscarrucolamento);
3.1.11. (Coefficiente di sicurezza catene);
3.1.12. (Sicurezza attacchi funi e catene);
3.1.13. (Sicurezza posti di manovra);
3.1.14. (Organi di comando agevoli);
3.1.15. ( Avvisi leggibili sulle modalità di manovra)
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di


lavoro
Allegato V - Parte II
4. Prescrizioni applicabili alle
attrezzature di lavoro adibite al
sollevamento di persone e di
persone e cose.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di


lavoro
Allegato V - Parte II – art.4

4.1 Le macchine per il sollevamento o lo spostamento di


persone devono essere di natura tale:

a) da evitare i rischi di caduta dall’abitacolo, se esiste, per


mezzo di dispositivi appropriati;
b) da evitare per l’utilizzatore qualsiasi rischio di caduta fuori
dell’abitacolo, se esiste;
c) da escludere qualsiasi rischio di schiacciamento, di
intrappolamento oppure di urto dell’utilizzatore, in particolare
i rischi dovuti a collisione accidentale;
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di


lavoro
Allegato V - Parte II – art.4
d) da garantire che i lavoratori bloccati in caso di incidente
nell’abitacolo non siano esposti ad alcun pericolo e possano
essere liberati.

Qualora, per ragioni inerenti al cantiere e al dislivello da


superare, i rischi di cui alla precedente lettera a) non
possano essere evitati per mezzo di un dispositivo
particolare, dovrà essere installato un cavo con coefficiente
di sicurezza rinforzato e il suo buono stato dovrà essere
verificato ad ogni giornata di lavoro. 
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Art. 70 – Requisiti di sicurezza

4. Requisiti di sicurezza delle attrezzature di lavoro immesse


sul mercato ai sensi di Direttive di Prodotto

• In caso di difformità dell’attrezzatura, l’Organo di Vigilanza,


informa l’autorità nazionale competente per tipo di prodotto.
• Le procedure previste dal D.Lgs. 758/94, art. 20 e 21 vengono
espletate:
a) Dall’organo di vigilanza che ha rilevato la difformità in sede di
utilizzo, verso il datore di lavoro mediante prescrizione.
b) Dall’organo di vigilanza territorialmente competente, nei
confronti del fabbricante, dopo accertamento tecnico
dell’autorità nazionale per la sorveglianza del mercato.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Art. 71 – Obblighi del datore di lavoro
1 - Il datore di lavoro mette a disposizione dei lavoratori attrezzature
conformi ai requisiti di cui all’articolo precedente, idonee ai fini della
salute e sicurezza e adeguate al lavoro da svolgere o adattate a tali
scopi che devono essere utilizzate conformemente alle disposizioni
legislative di recepimento delle direttive comunitarie.
 
2 - All'atto della scelta delle attrezzature di lavoro, il datore di lavoro
prende in considerazione: 
a) le condizioni e le caratteristiche specifiche del lavoro da svolgere;
b) i rischi presenti nell’ambiente di lavoro;
c) i rischi derivanti dall’impiego delle attrezzature stesse
d) i rischi derivanti da interferenze con le altre attrezzature già in
uso.
 
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Art. 71 – Obblighi del datore di lavoro
7. Qualora le attrezzature richiedano per il loro impiego
conoscenze o responsabilità particolari in relazione ai loro
rischi specifici, il datore di lavoro prende le misure
necessarie affinché:
a) l'uso dell'attrezzatura di lavoro sia riservato ai lavoratori
allo scopo incaricati che abbiano ricevuto una informazione,
formazione ed addestramento adeguata;
b) in caso di riparazione, di trasformazione o manutenzione
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Art. 71 – Obblighi del datore di lavoro
8. Fermo restando quanto disposto dal comma 4,
installazione e manutenzione, il datore di lavoro
provvede affinché:
• Le attrezzature soggette a deterioramenti siano soggette a
controlli periodici stabiliti dai fabbricanti, ovvero alle norma di
buona tecnica. ( es.: UNI ISO 4309/84 “Funi metalliche per
apparecchi di sollevamento criteri di verifica e sostituzione delle funi)
• I controlli di cui sopra devono essere effettuati da persona
competente.
• I risultati devono essere riportati per iscritto ( ultimi tre anni)
e tenuti a disposizione degli organi di vigilanza.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Allegato VI
Disposizioni concernenti l’uso delle attrezzature
di lavoro 
1.0.1 Le attrezzature di lavoro non possono essere utilizzate per
operazioni e secondo condizioni per le quali non sono adatte.
 
1.1 Le attrezzature di lavoro devono essere installate, disposte e usate
in maniera tale da ridurre i rischi per i loro utilizzatori e per le altre
persone, ad esempio facendo in modo che vi sia sufficiente spazio
disponibile tra i loro elementi mobili e gli elementi fissi o mobili circostanti
e che tutte le energie e sostanze utilizzate o prodotte possano essere
addotte e/o estratte in modo sicuro.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Allegato VI
Art 2 - Disposizioni concernenti l’uso delle attrezzature di
lavoro mobili, semoventi o no.
2.1 Se un'attrezzatura di lavoro manovra in una zona di lavoro,
devono essere stabilite e rispettate apposite regole di
circolazione.
 
2.2 Si devono prendere misure organizzative atte e evitare che
lavoratori a piedi si trovino nella zona di attività di attrezzature di
lavoro semoventi. Qualora la presenza di lavoratori a piedi sia
necessaria per la buona esecuzione dei lavori, si devono
prendere misure appropriate per evitare che essi siano feriti dalle
attrezzature.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Allegato VI – Art. 2
2.3 L'accompagnamento di lavoratori su attrezzature di lavoro
mobili mosse meccanicamente è autorizzato esclusivamente su
posti sicuri predisposti a tal fine. Se si devono effettuare dei lavori
durante lo spostamento, la velocità dell'attrezzatura deve,
all'occorrenza, essere adeguata.
 
2.4 Le attrezzature di lavoro mobili dotate di un motore a
combustione possono essere utilizzate nella zona di lavoro
soltanto qualora sia assicurata una quantità sufficiente di aria
senza rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Allegato VI
Art 3 - Disposizioni concernenti l’uso delle attrezzature di
lavoro che servono a sollevare o movimentare carichi
3.1.1 I mezzi di sollevamento e di trasporto devono essere
scelti in modo da risultare appropriati, per quanto riguarda la
sicurezza, alla natura, alla forma e al volume dei carichi al cui
sollevamento e trasporto sono destinati, nonché alle condizioni
d’impiego con particolare riguardo alle fasi di avviamento e di
arresto. 
3.1.2 Le funi e le catene debbono essere sottoposte a controlli
trimestrali in mancanza di specifica indicazione da parte del
fabbricante.
Nota al 3.1.2: L’ aggiunta ( sottolineata in rosso) innova significativamente quanto prevedeva
l’art.179 del DPR 547 ( anche in ambito 626) e privilegia i “cicli di controllo del fabbricante”.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Allegato VI: Art. 3
3.1.4 Il sollevamento di persone è permesso soltanto con
attrezzature di lavoro e accessori previsti a tal fine.
A titolo eccezionale, possono essere utilizzate per il
sollevamento di persone attrezzature non previste a tal fine a
condizione che si siano prese adeguate misure in materia di
sicurezza, conformemente a disposizioni di buona tecnica che
prevedono il controllo appropriato dei mezzi impiegati e la
registrazione di tale controllo.
Qualora siano presenti lavoratori a bordo dell'attrezzatura di
lavoro adibita al sollevamento di carichi, il posto di comando deve
essere occupato in permanenza. I lavoratori sollevati devono
disporre di un mezzo di comunicazione sicuro. Deve essere
assicurata la loro evacuazione in caso di pericolo.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro

Allegato VI: Art. 3


3.1.5 Devono essere prese misure per impedire che i
lavoratori sostino sotto i carichi sospesi, salvo che ciò
sia richiesto per il buon funzionamento dei lavori.
Non è consentito far passare i carichi al di sopra di luoghi
di lavoro non protetti abitualmente occupati dai lavoratori.
In tale ipotesi, qualora non sia possibile in altro modo il
corretto svolgimento del lavoro, si devono definire ed
applicare procedure appropriate.
 
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Allegato IV del D.Lgs. 81/08– Passaggi e posti di
lavoro sottoposto a carichi sospesi
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Allegato VI
Art. 4 -Disposizioni concernenti l’uso delle attrezzature di
lavoro che servono a sollevare persone
Ponti sviluppabili per sollevare persone
(o Piattaforme di Lavoro Aeree)
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Ponti Sviluppabili (o Piattaforme di Lavoro Aeree)
Definizione dalla normativa italiana

La piattaforma di lavoro aerea è


definita come un luogo di lavoro
temporaneo in una zona
circoscritta, realizzata per
sollevare uomini, attrezzi e
apparecchiature in una posizione
in cui possano lavorare in
sicurezza.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Allegato VI - Art. 4
4.1 Sui ponti sviluppabili
e simili gli operai addetti
devono fare uso di
idonea cintura di
sicurezza.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


4.2 I ponti sviluppabili devono Allegato VI - Art. 4
essere usati esclusivamente per
l'altezza per cui sono costruiti, senza
aggiunte di sovrastrutture.
I ponti non devono essere spostati
quando su di essi si trovano
lavoratori o sovraccarichi. E’
ammessa deroga quando si tratti di
lavori per le linee elettriche di
contatto o dei ponti recanti la
marcatura CE o costruiti secondo le
disposizioni di cui all’articolo 70,
comma 3, del presente decreto,
sempreché tale funzionalità risulti
esplicitamente prevista dal
fabbricante.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Art. 72
Obblighi dei noleggiatori e dei concedenti in uso

1. Chiunque venda, noleggi o conceda in uso o locazione


finanziaria macchine, apparecchi o utensili costruiti o messi
in servizio al di fuori della disciplina di cui all'articolo 70,
comma 1, attesta, sotto la propria responsabilità, che le
stesse siano conformi, al momento della consegna a chi
acquisti, riceva in uso, noleggio o locazione finanziaria, ai
requisiti di sicurezza di cui all’ALLEGATO V
 
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Art. 72
Obblighi dei noleggiatori e dei concedenti in uso

2. Chiunque noleggi o conceda in uso attrezzature di lavoro senza


operatore deve, al momento della cessione, attestarne il buono
stato di conservazione, manutenzione ed efficienza a fini di
sicurezza. Dovrà altresì acquisire e conservare agli atti per tutta la
durata del noleggio o della concessione dell’attrezzatura una
dichiarazione del datore di lavoro che riporti l’indicazione del
lavoratore o dei lavoratori incaricati del loro uso, i quali devono
risultare formati conformemente alle disposizioni del presente
titolo e, ove si tratti di attrezzature di cui all’art. 73, comma 5,
siano in possesso della specifica abilitazione ivi prevista.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Art. 73
Informazione, formazione e addestramento
1. Nell’ambito degli obblighi di cui agli articoli 36 e 37 il
datore di lavoro provvede, affinché per ogni attrezzatura di
lavoro messa a disposizione, i lavoratori incaricati dell’uso
dispongano di ogni necessaria informazione e istruzione e
ricevano una formazione e un addestramento adeguati, in
rapporto alla sicurezza relativamente:
a) alle condizioni di impiego delle attrezzature;
b) alle situazioni anormali prevedibili.  
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Art. 73
Informazione, formazione e addestramento
3. Le informazioni e le istruzioni d’uso devono risultare
comprensibili ai lavoratori interessati.
 
4. Il datore di lavoro provvede affinché i lavoratori incaricati
dell’uso delle attrezzature che richiedono conoscenze e
responsabilità particolari di cui all’articolo 71, comma 7,
ricevano una formazione, informazione ed addestramento
adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle
attrezzature
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


D.Lgs 81/2008 Art. 117 - Lavori in prossimità di parti elettriche attive

1. Ferme restando le disposizioni di cui all’articolo 83, quando occorre effettuare


lavori in prossimità di linee elettriche o di impianti elettrici con parti attive non
protette o che per circostanze particolari si debbano ritenere non sufficientemente
protette, ferme restando le norme di buona tecnica, si deve rispettare almeno una
delle seguenti precauzioni:
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro

D.Lgs 81/2008
Art. 117
Lavori in prossimità
di parti elettriche
attive

a) mettere fuori tensione ed in sicurezza le parti attive per tutta la durata dei
lavori;
b) posizionare ostacoli rigidi che impediscano l’avvicinamento alle parti attive;
c) tenere in permanenza, persone, macchine operatrici, apparecchi di
sollevamento, ponteggi ed ogni altra attrezzatura a distanza di sicurezza.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro

2. la distanza di sicurezza non deve essere inferiore ai limiti di cui all’allegato IX


o a quelli risultanti dall’applicazione delle pertinenti norme tecniche.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


D.Lgs 81/2008 Art. 117 - Lavori in prossimità di parti elettriche attive
Tab. 1 Allegato IX – Distanze di sicurezza da parti attive di linee elettriche e di
impianti elettrici non protette o non sufficientemente protette da osservarsi,
nell’esecuzione di lavori non elettrici, al netto degli ingombri derivanti dal tipo di
lavoro, delle attrezzature utilizzate e dei materiali movimentati, nonché degli
sbandamenti laterali dei conduttori dovuti all’azione del vento e degli
abbassamenti di quota dovuti alle condizioni termiche

Un (kV) D (m)
≤1 3

Dove Un = tensione 1 < Un ≤


3,5
nominale 30
30 < Un
5
≤ 132
> 132 7
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Allegato VII: Verifiche attrezzature (periodiche)
Tutti gli apparecchi di sollevamento di portata superiore a
200kg motorizzati, che possono essere suddivisi nei seguenti
tipi:
 gru a torre;
 argani e paranchi;
 gru a struttura limitata;
 gru a ponte;
 gru a portale;
 gru a bicicletta;
 gru a cavalletto;
 gru su autocarro;
 autogrù.
Tutti i Ponti sviluppabili (per sollevamento persone) e le
Piattaforme di Lavoro Aeree
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Allegato VII: Verifiche attrezzature (periodiche)
Non risultano soggetti a verifica i seguenti apparecchi:
 con portata inferiore a 200 kg;
 azionati a mano;
 soggetti a speciali disposizioni di legge;
 montati su galleggianti per l'esercizio dei lavori
 portuali e marittimi (soggetti a verifica del RINA);
 incorporati ed integrativi di macchine operatrici;
 draghe e simili;
 elevatori per autorimesse e simili;
 carri soccorso
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Allegato VII: Verifiche attrezzature
Ponti mobili sviluppabili su carro ad azionamento
motorizzato Verifica annuale

Ponti mobili sviluppabili su carro a sviluppo verticale e


Verifica biennale
azionati a mano
Ponti sospesi e relativi argani
Verifica biennale

Carrelli semoventi a braccio telescopico


Verifica annuale

Piattaforme di lavoro auto sollevanti su colonne


Verifica biennale

Ascensori e montacarichi da cantiere concabina/piattaforma


Verifica annuale
guidata verticalmente
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

DLgs 81/08 : Utilizzo delle attrezzature di lavoro


Allegato VII: Verifiche attrezzature
Apparecchi di sollevamento materiali con portata superiore a
200Kg. non azionati a mano, di tipo mobile o trasferibile, con
modalità di utilizzo riscontrabili in settori di impiego quali Verifica annuale
costruzioni, siderurgico, portuale, estrattivo.

Apparecchi di sollevamento materiali con portata superiore a


200Kg. non azionati a mano, di tipo mobile o trasferibile, con
modalità di utilizzo regolare e anno di fabbricazione non Verifica biennale
antecedente 10 anni

Apparecchi di sollevamento materiali con portata superiore a


200Kg. non azionati a mano, di tipo mobile o trasferibile, con
modalità di utilizzo regolare e anno di fabbricazione Verifica annuale
antecedente 10 anni
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

Nuova Direttiva Macchine 2006/42/CE


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

Nuova Direttiva Macchine 2006/42/CE


La Direttiva Macchine ha introdotto, in tutta Europa, a garanzia degli
utenti, una serie di innovazioni per la costruzione e l‘impiego delle
macchine. Ciò per assicurare un livello di sicurezza ancora superiore
alle norme precedenti di prevenzione infortuni.
Le macchine interessate da questa direttiva, devono essere
contraddistinte dal seguente marchio:
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

Nuova Direttiva Macchine 2006/42/CE

La Direttiva Macchine 2006/42/CE del 17 maggio 2006 (detta nuova


direttiva macchine) è recepita ed attuata per l'Italia mediante il Decreto
Legislativo 27 gennaio 2010 , n. 17 (DLgs. 17/2010) e sostituisce la
direttiva 98/37/CE del Parlamento europeo (detta direttiva macchine),
che si riferiva a tutti i tipi di macchinario e ai loro componenti di
sicurezza messi isolatamente sul mercato (e a sua volta modificava la
direttiva 89/392/CEE del Consiglio europeo, del 14 giugno 1989).
Tale direttiva è entrata in vigore in tutta Europa
il 29 dicembre 2009.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

Nuova Direttiva Macchine 2006/42/CE

Tutte le macchine commercializzate con il marchio CE,


devono essere accompagnate da:
 libretto di uso e manutenzione
 libretto delle registrazioni degli interventi effettuati
 dalla dichiarazione di conformità, con la quale il costruttore
garantisce la rispondenza della macchina ai requisiti di
sicurezza fissati dalla direttiva e alle norme di prevenzione
del paese, nella quale è stata costruita, nonchè la conformità
della stessa al modello certificato CE.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

Nuova Direttiva Macchine 2006/42/CE


 La Direttiva Macchine garantisce la libera circolazione nel
mercato europeo delle sole macchine marcate CE che,
qualunque ne sia la provenienza, soddisfano precisi requisiti
tecnici di sicurezza.

 Dal 21 settembre 1996 sole le macchine “marcate CE”


ed accompagnate da una certificazione potranno
essere immesse sul mercato.

 Estensione anche agli accessori di sollevamento (che già

oggi portano la marcatura CE, come ganci, ragni, benne,


ecc.) ed a catene, funi e cinghie di sollevamento.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

Nuova Direttiva Macchine 2006/42/CE


Novità introdotte dal DLgs. 81/08
Le novità introdotte dal D.Lgs. 81/08 per quanto riguarda
le “macchine” hanno, di fatto, annullato le differenze tra
macchine marcate e non marcate CE, rendendo in pratica
equivalenti i requisiti di sicurezza inerenti le protezioni e
le funzioni di avvio e arresto della macchina.
L’art. 70 del D.Lgs. 81/08 è relativo ai “Requisiti di
Sicurezza” e prescrive, per le attrezzature di lavoro
“..messe a disposizione dei lavoratori antecedentemente
all’emanazione di norme legislative e regolamenti di
recepimento delle direttive comunitarie di prodotto…” (Direttiva
Macchine)”, la conformità ai requisiti generali di sicurezza di cui
all’allegato V del D.Lgs. 81/08.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Piattaforme aeree
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Piattaforme aeree semoventi verticali, telescopiche


e ragno
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Piattaforme aeree su motocarrello ferroviario


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Definizione dalla normativa italiana

La piattaforma di lavoro elevabile è definita come un luogo


di lavoro temporaneo in una zona circoscritta, realizzata
per sollevare uomini, attrezzi e apparecchiature in una
posizione in cui possano lavorare in sicurezza.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Definizione dalla normativa italiana

La piattaforma di lavoro aerea (AWP) è una


macchina progettata per rendere accessibile una
zona di lavoro ad una determinata altezza, da parte
di operai con il loro equipaggiamento. Generalmente
usate nei maggiori cantieri di grandi opere, fino ad
arrivare al piccolo privato, questo settore negli ultimi
dieci anni ha avuto un'esplosione senza precedenti,
con il crearsi in tutto il territorio italiano di numerose
aziende noleggiatrici di queste macchine (il vero
mercato sta proprio nel noleggio).
Nel 90% dei lavori aerei è sempre crescente la
richiesta della piattaforma in quanto il cliente oltre a
riscontrare risparmi di denaro per la propria azienda,
aggiunge qualità di lavoro e maggior sicurezza
rispetto all'uso della scala e dei ponteggi
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Dalla nuova normativa europea EN:280:2011
Su tutti i lati di ciascuna piattaforma di lavoro devono essere previste protezioni
per impedire la caduta di persone e materiali. La protezione deve essere fissata
in modo sicuro alla piattaforma di lavoro e deve, almeno, essere costituita da
corrimano alti almeno 1,1 m, parapiedi alti almeno 0,15 m e corrimano
intermedi a distanza non maggiore di 0,55 m dagli altri corrimano o dai
parapiedi. Nei punti di accesso alla piattaforma di lavoro l'altezza dei parapiedi
può essere ridotta a 0,1 m.
I corrimano devono essere costruiti in modo da supportare carichi concentrati di
500 N (50 KG) per persona, applicati nelle posizioni meno favorevoli nella
direzione meno favorevole, a intervalli di 0,5 m, senza causare una
deformazione permanente dei corrimano.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

foto
da 20
metri di
altezza
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

foto
da 40 metri
di altezza
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Obblighi di legge per la messa in servizio
All’atto dell’acquisto di una piattaforma, l’utilizzatore deve :

 Verificare che l’apparecchio sia fornito di marcatura CE e di


dichiarazione di conformità (direttiva macchina D.P.R. n°
459/1996 in vigore dal 21 settembre 1996, aggiornato dalla
direttiva europea 2006/42/CE in vigore dal 29 dicembre 2009)

 Effettuare regolare denuncia di messa in servizio all’INAIL (ex


ISPELS) con la copia della dichiarazione di conformità (escluso i
motocarrelli FF.SS. per i quali esiste una apposita procedura)

 Inoltre il proprietario della macchina deve effettuare un


regolare controllo di manutenzione annuale.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


AVVERTENZE ED ISTRUZIONI – MANUTENZIONE

 Per assicurare alla gru una lunga durata, un buon


rendimento e la sicurezza operativa è necessario
seguire scrupolosamente le istruzioni di
manutenzione.
 Al fine di evitare il più possibile tempi morti
derivanti da riparazioni è consigliabile eseguire
periodicamente le operazioni dei programmi di
manutenzione previsti dai costruttori.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


AVVERTENZE ED ISTRUZIONI – MANUTENZIONE

 Le operazioni di manutenzione devono essere


eseguite da un tecnico competente o, in funzione
delle difficoltà di intervento, da tecnici specializzati
delle case costruttrici.
 L’operatore può eseguire solo la manutenzione
ordinaria specificata nel manuale di uso e
manutenzione.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


AVVERTENZE ED ISTRUZIONI – MANUTENZIONE

 Gli interventi di manutenzione programmata


devono essere completati da personale tecnico
qualificato, in base alle specifiche tecniche del
produttore e ai requisiti elencati nel manuale
relativo alle responsabilità.
 Le case costruttrici prevedono controlli accurati da
parte dei loro tecnici con cadenze riportate sui
libretti di uso e manutenzione.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


CONTROLLO DELLE BATTERIE

Nelle Piattaforme verticali elettriche con alimentazione a


batterie, le buone condizioni delle batterie sono
fondamentali per il corretto funzionamento della macchina
e per le condizioni di sicurezza operative. Livelli non
appropriati di liquido, cavi e connessioni danneggiate
possono causare danni ai componenti e provocare
condizioni di pericolo.

Nota: nel caso di macchine fornite di batterie sigillate o che non


necessitano di manutenzione le raccomandazioni di seguito
riportate, relative alla manutenzione delle batterie con rabbocco
di acqua distillata, non sono applicabili.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


CONTROLLO DELLE BATTERIE

Pericolo di fulminazione. Il contatto con circuiti sotto tensione può


provocare la morte o gravi lesioni personali. Non indossare anelli,
orologi o altri monili metallici.
Pericolo di lesioni personali. Le batterie
contengono acido (Acido Solforico H2SO4). Non rovesciare l’acido
delle batterie e non venirne a contatto. Neutralizzare le
fuoriuscite di acido dalle batterie con bicarbonato di sodio e acqua.
L'elettrolita acido è irritante e corrosivo per pelle e vestiti.
Pericolo di esplosione.
A causa delle celle aperte con liquido elettrolita in molte batterie
piombo-acido, sovraccaricare il dispositivo con una tensione
elevata genera ossigeno e idrogeno dall'elettrolisi dell'acqua, che
dà luogo a una miscela esplosiva. e se la produzione dei due gas è
più alta della loro velocità di fuga, la batteria può esplodere; per
questo ogni tappo della batteria possiede più di un foro di sfogo.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


CONTROLLO DELLE BATTERIE
• CONTENGONO ACIDI (Acido Solforico H2SO4)
• VENGONO RIEMPITE CON ACQUA DISTILLATA
• POSSONO SVILUPPARE GAS DETONANTI (Idrogeno e Ossigeno)
PERTANTO NEI LUOGHI DI CARICA E’ VIETATO FUMARE ED USARE
FIAMME LIBERE)
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


CONTROLLO DELLE BATTERIE
LA BATTERIA VA RIEMPITA SOLO CON ACQUA DISTILLATA

NON UTILIZZARE MAI ALTRI LIQUIDI, NEANCHE L’ACQUA DI


RUBINETTO
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


CONTROLLO DELLE BATTERIE

L’OPERATORE DEVE SEMPRE INDOSSARE OCCHIALI DI


PROTEZIONE E GUANTI ANTIACIDO DURANTE LE OPERAZIONI
DI CONTROLLO DELLA BATTERIA

DALLA BATTERIA POTREBBERO FUORIUSCIRE DEGLI SPRUZZI


DI ACIDO E PROVOCARE DANNI IRREVERSIBILI AGLI OCCHI
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Controlli periodici per piattaforme autocarrate


Si riporta un elenco non completo, a titolo di esempio, dei
controlli giornalieri da effettuare:
 Controllo livello dell’olio nel serbatoio
 Controllo del pulsante di arresto di emergenza
 Controllo dello stato delle catene porta cavi
 Controllo delle viti della ralla
 Controllo del limitatore di carico e di sbraccio
 Controllo visivo delle targhe inerenti la piattaforma
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Controlli periodici per piattaforme autocarrate


Si riporta un elenco non completo, a titolo di esempio, dei
controlli mensili da effettuare:
Controllo valvole di ritegno pilotate dagli stabilizzatori (ogni
due mesi)
Controllo valvole di ritegno pilotate dalla piattaforma (ogni
due mesi)
Controllo della cartuccia del filtro dell’impianto idraulico
(mensilmente)
Lubrificazione delle parti in movimento (mensilmente)
Verifica del serraggio dei bulloni (mensilmente)
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Controlli periodici per piattaforme su motocarrello

Si riporta un elenco non completo, a titolo di esempio, dei controlli da


effettuare:
Controllo dell’integrità delle strutture con prove di funzionamento e
sollevamento (periodicamente)
Controllo livello olio motore (ogni 10 ore)
Controllo e pulizia filtro aria motore (ogni 10 ore)
Controllo livello olio cambio di velocità (ogni 10 ore)
Controllo livello serbatoio olio impianto idraulico (ogni 50 ore)
Verifica del serraggio dei bulloni sulla piattaforma (ogni 50 ore)
Cambio olio motore (ogni 150 ore)
Ingrassaggio ralla di rotazione piattaforma (ogni 150 ore)
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Catena portacavi

Le tubazioni di transito al centro


della colonna di rotazione sono
disposte ordinatamente in una
catena portacavi che consente
ai tubi e a cavi di seguire la
colonna stessa nei 360° senza
abrasioni, contatti accidentali o
attorcigliamenti.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Ralla e vite senza fine
Gruppi costituiti da una trasmissione ralla - vite senza fine,
completa di cuscinetto e motore orbitale. Grazie alle alte
prestazioni ed alla compattezza delle dimensioni, costituiscono
una soluzione semplice ed economica per la rotazione delle
torrette di piattaforme aeree e gru.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Valvola di ritegno

Viene montata sulle tubazioni di


mandata delle pompe di
circolazione per permettere che il
flusso avvenga in una sola
direzione e impedire dunque il
reflusso. Sono inoltre necessarie
per impedire lo svuotamento
dell'impianto in caso di arresto
della pompa.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Tipologie di piattaforme aeree
 Piattaforme elevatori verticali di persone

Verticali telescopiche Verticali manuali Verticali compatte


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Tipologie di piattaforme aeree
 Piattaforme verticali elettriche
 Piattaforme verticali Diesel

Verticali elettriche
Verticali Diesel
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Tipologie di piattaforme aeree
 Piattaforme articolate elettriche
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Tipologie di piattaforme aeree
 Piattaforme articolate/telescopiche Diesel
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Tipologie di piattaforme aeree
 Piattaforme a ragno
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Tipologie di piattaforme aeree
 Carrelli telescopici
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Tipologie di piattaforme aeree


 Autocarrate

Autocarrate - pat. C Autocarrate - pat. B


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Tipologie di piattaforme aeree
 Motocarrello (ferroviario)
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

 Motocarrello

Viene definito Motocarrello un particolare tipo di rotabile ferroviario


munito di motore proprio e adibito ad usi vari di servizio, manutenzione
o ispezione delle linee ferroviarie. Un motocarrello è essenzialmente
costituito da un telaio sul quale sono montate le strutture specifiche per
l'uso al quale è destinato: per gli impianti elettrici, per l'ispezione linee o
per la piccola manutenzione delle stesse. È di solito a due assi e munito
di freno meccanico. Un motocarrello può essere cabinato, cioè munito
di carrozzeria chiusa, o aperto munito spesso di sola tettoia.
Comprende normalmente un posto di guida e una parte adibita all'uso
specifico che può essere di trasporto operai e attrezzi di lavoro per la
manutenzione.
Può avere anche una torretta a traliccio estensibile per la manutenzione
della linea aerea delle ferrovie elettrificate
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI
PIATTAFORME AEREE
Marcatura e principi di
funzionamento
La targhetta identificatrice
con numero di fabbrica e
marcatura CE qui
riprodotta in lingua italiana
si trova ad esempio, sopra
il carro di base e riporta i
dati della macchina
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Principio di funzionamento di una piattaforma


Tutti i movimenti della macchina vengono assicurati dall'energia
idraulica fornita da una pompa a ingranaggi azionata da un motore
elettrico o Diesel a seconda dei modelli prima visti.
I pistoni idraulici (martinetti) che permettono il sollevamento della
macchina e il resto dei movimenti vengono comandati da un
distributore, controllato a sua volta da una centralina che provvede
alla progressività del movimento (la centralina negli ultimi 10 anni
ha sostituito l'utilizzo dei vecchi azionamenti a relè).
Il segnale elettrico prodotto dall'azione di un pulsante manovrato
viene letto dalla centralina che a sua volta in uscita manda un
segnale direttamente a un'elettrovalvola che propone il movimento
desiderato.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Principio di funzionamento di una piattaforma

Ogni macchina, dalla più semplice alla più complessa, possiede 2


postazioni di controllo; mediante un selettore a chiave installato nel
quadro comandi a terra è possibile selezionare quale postazione
attivare per utilizzare la macchina:

 comandi a terra: sono possibili tutti i movimenti tranne la


traslazione

 comandi in navicella (in cesta): sono possibili tutti i movimenti


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Comandi

Comandi in cesta
Comandi a terra
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Componenti essenziali
 Batterie di trazione (solo per piattaforme elettriche)
 Gruppo motor-pompa (elettrico/Diesel)
 Centralina di comando
 Distributore idraulico

Motore Diesel
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Batterie di trazione (solo per piattaforme elettriche)
Le batterie di trazione sono pacchi di batterie ricaricabili in serie
installate in gran scala dai più piccoli fino ai grandi carrelli elevatori e
tutti i mezzi elettrici edili, comprese le piattaforme aeree elettriche. Le
batterie forniscono una grande resa e durata nel tempo di lavoro ma
sicuramente migliore è il carica batterie, tanto più le batterie saranno
efficienti e durature. Una volta alla settimana è consigliata la
procedura di manutenzione delle batterie controllando la quantità di
acqua demineralizzata all'interno degli elementi e la densità del
liquido acido che esercita la reazione chimica. Durante la fase di
ricarica, si ottiene una produzione di idrogeno e ossigeno ai due poli
delle singole celle, e se la produzione dei due gas è più alta della
loro velocità di fuga, la batteria può esplodere; per questo ogni tappo
della batteria possiede più di un foro di sfogo.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Strutture e
comandi
principali
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Sicurezze presenti sulle piattaforme


Trattandosi di macchine che operano in condizioni difficili e
portando uomini a lavorare a grandi altezze, queste macchine
sono dotate dei seguenti impianti di sicurezza:
 Controllo dell'inclinazione
 Discesa d'emergenza
 Riduzione/taglio della traslazione
 Allarmi sonori
 Antischiacciamento
 Antiribaltamento
 Sovraccarico in cesta
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Controllo dell’inclinazione
L'inclinomentro è uno strumento di sicurezza, applicato ad una
macchina, che consente il controllo dell’inclinazione.
Può essere elettronico o un semplice dispositivo a bolla d'aria con
caratteristica on-off per interdire tutti i movimenti qualora la macchina
si trovi su di un piano inclinato oltre i limiti ammessi. In posizione di
lavoro oltre una certa altezza che varia da modello a modello, il modulo
di controllo dell'inclinometro emette un segnale sonoro d'allarme se si
supera la massima inclinazione ammissibile.
I comandi di sollevamento e traslazione vengono disattivati e per il
ripristino del corretto funzionamento della macchina bisogna
ridiscendere.
L'inclinometro capta sia la pendenza del piano longitudinale e sia
quella trasversale.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Controllo dell’inclinazione

Inclinomentro analogico

Inclinomentro digitale
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Discesa d’emergenza

La discesa d'emergenza è il dispositivo che permette di


scendere con la macchina in emergenza nei confronti di un
possibile guasto, dando la possibilità all'operatore di portarsi
a terra in sicurezza.
Qualsiasi sia l'origine e la tipologia di guasto della macchina
la discesa d'emergenza bypassa qualsiasi cosa (tranne rari
casi).
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Riduzione/taglio della traslazione


La riduzione della traslazione è una sicurezza che consiste nel
diminuire drasticamente la velocità di spostamento della macchina una
volta che quest'ultima ha raggiunto una certa quota di altezza: il rischio
di ribaltamento e incidenti è maggiore quanto più una macchina è
spiegata in altezza e una velocità di spostamento troppo elevata
comprometterebbe l'incolumità del personale. Questa sicurezza è
presente su qualsiasi modello di piattaforma e interviene ogni qual
volta che ci si alza con i bracci o pantografo per salire in quota; a far
scattare tale sicurezza è un fine corsa elettrico (micro) che si
comporta come un contatto normalmente chiuso che si apre al suo
azionamento meccanico una volta che ci si alza con la piattaforma
aerea.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Riduzione/taglio della traslazione

Il taglio della traslazione è una


ulteriore sicurezza che annulla
definitivamente lo spostamento
della macchina dopo una certa
altezza e ciò avviene sempre
mediante fine corsa elettrico.
 
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Allarmi sonori
Gli allarmi sonori sono semplicemente avvertimenti acustici
di vario genere che attirano l'attenzione dell'operatore della
piattaforma; ogni macchina può essere dotata di cicalino a
suono ripetitivo che si eccita nel momento in cui ci muoviamo;
tutte le macchine sono dotate di clacson ad azione manuale e
un allarme sonoro di altro genere che segnala quando la
macchina si trova ad una inclinazione pericolosa per lavorare.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Antischiacciamento
L'antischiacciamento è ideato esclusivamente per le piattaforme
verticali a pantografo, pericoloso quest'ultimo in fase di chiusura
della macchina in quanto potrebbe comportarsi come forbici nel
vero senso della parola schiacciando tra i suoi bracci incrociati
qualsiasi cosa dato il peso e la forza che esercita: grazie
all'installazione di un ulteriore finecorsa elettrico tutte le macchine
verticali, 2 metri prima della chiusura completa, si bloccano in aria
per 3 secondi, evitando così di danneggiare cose o persone e
assicurando all'operatore di poter constatare che nessuno sia nei
pressi della macchina una volta che sarà sceso totalmente.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Antiribaltamento
L'antiribaltamento è installato solo nelle
piattaforme verticali elettriche e consiste
in due minigonne azionate idraulicamente
poste ai due lati della macchina che
vanno ad appoggiarsi a terra che
aumentato la stabilità della macchina;
entrambe sono provviste di finecorsa
elettrico per assicurare l'apertura totale di
entrambe le minigonne; in caso una delle
due non si apra del tutto, interviene una
sicurezza che blocca l'innalzamento della
macchina a soli 2 metri.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Sovraccarico in cesta

Il sovraccarico è una delle sicurezze, obbligatorio per legge in


Italia dal 2001, più importanti installate sulle piattaforme aeree,
in quanto quantifica il peso reale che risiede in cesta durante le
operazioni di lavoro; la macchina è tarata dalla casa costruttrice
in modo tale da inibire qualsiasi movimento in caso ci sia un
eccesso di peso che vada oltre la portata massima stabilita
(generalmente compresa tra 200 kg e 400 kg).
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Sovraccarico in cesta
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Sovraccarico in cesta
Targhe di portata massima
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Area di lavoro (per le


piattaforme autocarrate)

La portata dipende anche


dalla posizione del braccio
telescopico, secondo degli
schemi (area di lavoro)
riportati nel manuale d’uso
della macchina.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Piattaforme mobili di lavoro elevabili (PLE) con
sistemi di parapetto retraibile
 La funzione di guida deve essere disabilitata quando i
parapetti sono retratti
 I comandi dell’operatore si devono trovare in una posizione
dalla quale non è possibile rimuovere o ritrarre i parapetti
 Sul pavimento della piattaforma deve essere presente una
striscia che indichi il limite della piattaforma in corrispondenza
dei parapetti retrattili
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Operazioni prima di utilizzare la macchina

 Apprendere e applicare i principi fondamentali relativi al


funzionamento della macchina in condizioni di sicurezza contenuti
nel manuale dell’operatore e prendere visione degli adesivi
presenti sulla macchina.

 Apprendere e applicare le istruzioni e le norme di sicurezza del


proprio luogo di lavoro e della normativa nazionale vigente.

 L’utilizzo della macchina deve essere riservato a personale


qualificato, a conoscenza delle necessarie norme di sicurezza.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Operazioni prima di utilizzare la macchina

1) Eseguire sempre il controllo preoperativo.

2) Eseguire sempre la prova delle funzioni prima di


utilizzare la macchina.

3) Controllare l’area di lavoro.

4) Utilizzare la macchina soltanto per le funzioni per cui è


stata progettata.

5) Evitare situazioni pericolose.


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


1 - Controllo preoperativo
❏ Assicurarsi che i manuali dell’operatore, di sicurezza e delle
responsabilità siano integri, leggibili e riposti all’interno dell’apposito
contenitore presente in piattaforma.

❏ Assicurarsi che tutti gli adesivi siano presenti e leggibili. Consultare il


capitolo Controlli.

❏ Controllare eventuali perdite di olio del sistema idraulico e il corretto


livello dell’olio. Aggiungere olio se necessario. Consultare il capitolo
Manutenzione.

❏ Controllare che le batterie non perdano fluido e che il livello del fluido
sia corretto. Aggiungere acqua distillata se necessario. Consultare il
capitolo Manutenzione.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


1- Controllo preoperativo
❏ Controllare i componenti costituenti la macchina o le aree della
macchina, come riportato nei libretti di uso e manutenzione, per
rilevare eventuali danni, componenti mancanti o montati in maniera
errata e modifiche non autorizzate come ad esempio:
 Componenti elettrici, cablaggi e cavi elettrici
 Tubazioni idrauliche, raccordi, cilindri e distributori funzioni
 Gruppo batterie e connessioni
 Pneumatici e ruote
 Interruttori di fine corsa, allarmi e segnalatore acustico
 Allarmi e lampeggiatori (se presenti)
 Dadi, bulloni e altri fermi
Catena o cancello d’ingresso della piattaforma
 ecc.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


2- Prova delle funzioni
La prova delle funzioni ha lo scopo di rilevare eventuali guasti prima di
utilizzare la macchina. L’operatore deve attenersi alle istruzioni
dettagliate per eseguire la prova di tutte le funzioni della macchina.
1)Per la prova delle funzioni scegliere un’area di prova stabile, livellata
e libera da ostacoli.
2)Assicurarsi che il gruppo batterie sia collegato nel caso di piattaforma
elettrica.
3)Procedere alla verifica delle funzioni della macchina come riportato sul
manuale di uso e manutenzione iniziando dalla verifica dei Comandi a
Terra e poi dei Comandi in Piattaforma, verificando sia i comandi
operativi sia di sicurezza e allarmi come l’arresto di emergenza e
l’abbassamento di emergenza.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


2- Prova delle funzioni
 Una macchina guasta non deve mai essere utilizzata. Se si
rilevano guasti, la macchina deve essere contrassegnata e
posta fuori servizio. Le riparazioni devono essere eseguite
esclusivamente da personale tecnico qualificato, in base alle
specifiche tecniche del produttore.

 Dopo aver completato le riparazioni, l’operatore deve


eseguire nuovamente il controllo preoperativo e la prova
delle funzioni prima di utilizzare la macchina.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


3- Controllo dell’area di lavoro

 Il controllo dell’area di lavoro aiuta l’operatore a determinare


se l’area di lavoro è compatibile con il funzionamento della
macchina in condizioni di sicurezza. Il controllo deve essere
eseguito dall’operatore prima di trasportare la macchina sul
luogo di lavoro.

È responsabilità dell’operatore apprendere e ricordare i


pericoli relativi all’area di lavoro e, conseguentemente, essere
pronto ad evitarli durante lo spostamento, la predisposizione e il
funzionamento della macchina.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


3- Controllo dell’area di lavoro
Riconoscere ed evitare le seguenti situazioni di pericolo:
Dirupi o fossati
Cunette, ostruzioni lungo la pavimentazione o detriti
Superfici in pendenza
Superfici non stabili o scivolose
Ostacoli presenti al di sopra della macchina e linee ad alta
tensione
Ambienti pericolosi
Superfici portanti non idonee a sostenere tutte le
sollecitazioni di carico provocate dalla macchina
Vento e intemperie
Presenza di personale non autorizzato
Altre condizioni di potenziale pericolo
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


4 - Istruzioni operative

 Le Istruzioni operative forniscono le istruzioni relative a


ciascun aspetto del funzionamento della macchina.
È responsabilità dell’operatore seguire tutte le norme di
sicurezza e le istruzioni contenute nei manuali dell’operatore, di
sicurezza e delle responsabilità.

 L’utilizzo della macchina per scopi diversi dal sollevamento di


personale, attrezzi e materiali a un sito di lavoro aereo può
causare condizioni di pericolo.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


4 - Istruzioni operative
 La macchina deve essere utilizzata soltanto da personale
qualificato e autorizzato.
 Se la macchina deve essere utilizzata da più di un operatore
in momenti diversi durante lo stesso turno di lavoro, tutti gli
operatori devono essere qualificati e devono attenersi alle
norme e alle istruzioni relative alla sicurezza contenute nei
manuali dell’operatore, di sicurezza e delle responsabilità.
 Ogni nuovo operatore deve pertanto eseguire il controllo
preoperativo, la prova delle funzioni e il controllo dell’area di
lavoro prima di utilizzare la macchina.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Precauzioni operative – Linee elettriche

Lavorare in vicinanza di una linea elettrica


è sempre molto pericoloso! Si ricorda che
le scariche elettriche avvengono anche se
due corpi non si toccano (arco elettrico),
ma è sufficiente che si avvicinino a meno
della distanza minima di sicurezza che è
pari a 3 m fino a 1000 V (1 KV). E’
fortemente consigliato tenersi ad una
distanza superiore ai 3 m (5 m, 7 m).
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Precauzioni operative – Linee elettriche
Tab. 1 Allegato IX – Distanze di sicurezza da parti attive di linee elettriche e di
impianti elettrici non protette o non sufficientemente protette da osservarsi,
nell’esecuzione di lavori non elettrici, al netto degli ingombri derivanti dal tipo di
lavoro, delle attrezzature utilizzate e dei materiali movimentati, nonché degli
sbandamenti laterali dei conduttori dovuti all’azione del vento e degli
abbassamenti di quota dovuti alle condizioni termiche

Un (kV) D (m)
≤1 3
1 < Un ≤
Dove Un = tensione 3,5
30
nominale
30 < Un
5
≤ 132
> 132 7
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Precauzioni operative – Effetto del vento

È vietato elevare la piattaforma di lavoro in presenza di


raffiche o di vento forte. Generalmente è possibile far
funzionare la macchina con vento fino a 12,5 m/s o 45
km/h. Si consiglia di prevedere sempre una distanza
ragionevole fra gli ostacoli ed il cestello durante le
operazioni.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Precauzioni operative – Effetto del vento
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Precauzioni operative – Pericolo di ribaltamento
(Per le piattaforme autocarrate)
Gli stabilizzatori montati sulle macchine devono essere
sempre utilizzati, salvo nei casi in cui il costruttore
autorizzi espressamente a non usarli in determinate
circostanze.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


AVVERTENZE ED ISTRUZIONI PER L’USO DEGLI STABILIZZATORI
“Attenzione”
Ricordarsi che la stabilità dell’assieme gru-veicolo è assicurata solo dalla
completa estensione laterale degli stabilizzatori oltre che dalla
osservanza della targa di portata
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


“Attenzione”
E’ indispensabile vedere bene gli stabilizzatori mentre sono attivati e
pertanto è obbligatorio seguire le istruzioni date in merito.
Controllare sempre attentamente che le spine di bloccaggio siano
completamente inserite nelle loro sedi sia con stabilizzatori estesi sia
rientrati.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


AVVERTENZE ED ISTRUZIONI PER L’USO DEGLI STABILIZZATORI
“Attenzione”

Stabilizzare il veicolo in piano con una


tolleranza max. di 1,5 gradi. Assicurarsi che i
martinetti stabilizzatori appoggino su un fondo
solido, se necessario usare per evitare lo
sprofondamento le piastre d’appoggio speciali
(fornibili a richiesta).
Se si adottano altri mezzi di appoggio
assicurarsi che siano convenientemente
dimensionati per il carico che devono
sopportare
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


AVVERTENZE ED ISTRUZIONI PER L’USO DEGLI STABILIZZATORI
“Attenzione”

Non stare davanti agli Non stare nell’area


stabilizzatori ad estensione d’azione degli stabilizzatori
idraulica a scomparsa
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

UTILIZZO IN SICUREZZA AUTOGRU’

Pavimento cedevole Non si rispetta il


Bracci di sostegno non diagramma di portata
collocati o collocati
male

Quando esiste il rischio ribaltamento del mezzo


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


AVVERTENZE ED ISTRUZIONI PER L’USO DEGLI STABILIZZATORI
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Precauzioni operative – Pericolo di ribaltamento


(Stabilizzatori per motocarrello)
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Precauzioni operative – Pericolo di caduta

In tutte le fasi di lavoro è vietato sedersi


o salire sul parapetto del cestello di
lavoro o adottare altri accorgimenti per
raggiungere altezze maggiori (ad es.
appoggiare scale sul cestello, creare
passerelle sul parapetto, ecc.).
Assicurarsi prima di sollevarsi, che la
chiusura dell’apertura di accesso nel
cestello sia nella posizione corretta di
chiusura. È obbligatorio mantenere il
pavimento del cestello pulito, non unto e
sgombro da ogni oggetto.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Precauzioni operative – Pericolo per macchina guasta

È vietato operare prima di aver eseguito


un’ispezione completa della macchina ed
aver verificato il corretto funzionamento
sia di tutti i comandi che dei dispositivi di
sicurezza. È obbligatorio eseguire la
manutenzione della macchina nei tempi e
secondo le istruzioni riportate nel manuale
d’uso. Assicurarsi che il manuale d’uso
sia disponibile e conservato in modo
idoneo. Assicurarsi che tutte le targhe e
gli adesivi sulla macchina siano
comprensibili.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Prescrizioni di sicurezza durante l’uso


 L’uso della piattaforma, oltre all’operatore nel cestello, prevede
una
persona reperibile a terra che sia a conoscenza del funzionamento
della macchina e delle procedure d’emergenza.
 L’uso della macchina è riservato a personale specializzato formato
con apposito corso.
 È vietato l’accesso alla macchina al personale con capelli lunghi,
abbigliamento non aderente o con gioielli quali braccialetti, collane,
anelli, ecc. Si creano i presupposti per infortuni ed incidenti dovuti
all’impigliamento e allo strappo.
 È obbligatorio l’uso dei dispositivi di sicurezza: casco protettivo,
scarpe antifortunistiche ed imbracatura di sicurezza con cordino
corto da agganciare al cestello.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Prescrizioni di sicurezza durante l’uso - DPI
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Dispositivi di protezione dalle cadute


Ci sono due tipi di dispositivi di protezione:
• Sistemi di trattenuta sul lavoro (work restraint system) fermano
l’operatore dal cadere dalla piattaforma
• Sistemi di arresto cadute (fall arrest system) fermano l’operatore
una volta che è caduto dalla piattaforma
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Dispositivi di protezione dalle cadute

SCONSIGLIATO
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Sistemi di trattenuta
I sistemi di trattenuta (restraint system) che si usano sulle MEWP
(Mobile Elevating Work Platform) sono una combinazione di
dispositivi di imbracatura per il corpo e di cordini di posizionamento.
E’ ormai diffuso l’uso di cordini regolabili in modo tale da offrire la
massima libertà di movimento, garantendo l’immediato trattenimento
in caso di necessità
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Sistemi di trattenuta
 La lunghezza dei cordini ( sia in caso di cordini con lunghezza
fissa sia nel caso di cordino regolabili) deve essere scelta tenendo
conto delle caratteristiche della piattaforma e deve essere
sufficientemente corta in modo tale da impedire all’operatore di
raggiungere una posizione dalla quale può cadere.

 Il DPI “cintura di sicurezza” è un dispositivo di trattenuta


(intendendo per trattenuta la condizione che per la lunghezza del
cordino e del posizionamento dell’ancoraggio rende impossibile la
caduta) che, in caso di caduta, trattiene l’operatore impedendone
lo scivolamento e/o il rotolamento. Non deve assolutamente essere
utilizzato per arrestare una caduta dinamica.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Sistemi di trattenuta
E’ possibile usare un sistema di arresto cadute su una piattaforma ?
E’ necessario verificare che la piattaforma possa essere usata come parte del
sistema di arresto cadute, in questo caso i punti di ancoraggio devono
soddisfare i requisiti e devono essere sottoposti alle prove previste nella UNI
EN 795:2002.

La maggior parte delle piattaforme hanno i


punti di ancoraggio realizzati per i
dispositivi di trattenuta e non di arresto. I
punti di ancoraggio devono recare la relativa
marcatura; marcatura che deve indicare il
numero di persone ammesso

UNI EN 795:2002 Protezione contro le cadute dall'alto -


Dispositivi di ancoraggio - Requisiti e prove
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Sistemi di trattenuta

Nel caso di utilizzo di un sistema di arresto


di caduta, il datore di lavoro deve tener
conto di:
 dell’altezza di lavoro della piattaforma; da
essa dipende anche la scelta del sistema di
arresto. Infatti un sistema di arresto
composto da un imbracatura per il corpo,
2m di cordino e un dispositivo in grado di
assorbire gli effetti della caduta richiede più
di 5m (circa 6m) di spazio libero per
arrestare la caduta.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Sistemi di trattenuta
 non ci siano balconcini che una persona può colpire
durante una caduta
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Sistemi di trattenuta

 come recuperare una persona


dopo che è caduta
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Prescrizioni di sicurezza durante l’uso


 Durante gli spostamenti della macchina è obbligatorio riportare
nella posizione di riposo il cestello e sgombrarlo da utensili e
materiali che potrebbero cadere a causa dello spostamento.

 Tutti i movimenti necessari, per raggiungere il punto d’intervento,


devono essere eseguiti dall’operatore che si trova sulla
piattaforma.
La manovra da terra e’ ammessa solo in condizioni di emergenza.

 E’ vietato muovere il veicolo con operatore a bordo della


piattaforma (Piattaforme Autocarrate)
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Prescrizioni di sicurezza durante l’uso


 Quando si abbandona la cabina di guida inserire il dispositivo di
blocco dei comandi
 Durante i rifornimenti di carburante o la ricarica delle batterie
spegnere il motore ed evitare accuratamente la presenza di
fiamme libere, non fumare
 Nel caso manchi temporaneamente la sorveglianza da terra di un
altro operatore, il quadro di comando a terra deve essere bloccato

ed il vano della cabina non deve essere accessibile da parte di


terzi.
 Usare la macchina solo in ambienti aperti. In caso si lavori in
ambienti chiusi (gallerie, fabbricati ecc..) esiste il pericolo di
avvelenamento da ossido di carbonio a causa dei gas di scarico
del motore del veicolo.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Prescrizioni di sicurezza durante l’uso

 Non utilizzare la macchina durante i temporali. Esiste il pericolo di


essere colpito da fulmini.

 Collegare il conduttore di terra al potenziale di terra, ai fini della


protezione contro i contatti indiretti per collegamenti esterni aventi
tensioni superiori ai 24 V (dipende dal tipo di macchina)

 È vietato sostare sotto il cestello di lavoro durante le fasi di


lavoro e anche quando si effettua la discesa manuale di
emergenza.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

Pompa di emergenza a mano ed elettrica

In genere le piattaforme sono dotate di due pompe di


emergenza (dipende dalla marca della macchina):
 Una pompa a mano
 Una elettropompa
Entrambe si inseriscono in parallelo alla pompa principale è
sono in grado di muovere la piattaforma per riportarla nella
posizione di marcia, nel caso di avaria della pompa principale.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

PARCHEGGIO DELLA PIATTAFORMA AEREA

Richiudere la
Piattaforma Aerea
dopo ogni utilizzo.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE

PARCHEGGIO DELLA PIATTAFORMA AEREA

1) Individuare un’area di parcheggio sicura con superficie


livellata e stabile, libera da ostacoli e traffico.
2) Abbassare la piattaforma.
3) Posizionare l’interruttore a chiave sulla posizione
OFF(spento) e rimuovere la chiave per impedire l’uso non
autorizzato della macchina.
4) Non bloccare passaggi o uscite di sicurezza
5) Bloccare le ruote con zeppe.
6) Caricare le batterie.
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Riepilogo rischi piattaforma

Rischio Provvedimento da attuare

Interferenza linee  Distanza di sicurezza da linee elettriche


elettriche aeree aeree a norma - Consultare ente erogatore

Controlli periodici documentati (devono accompagnare l’attrezzatura)


CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Riepilogo rischi piattaforma

Rischio Provvedimento da attuare


• Verifica stabilità del terreno.
• Conduttori di provata esperienza.
• Vietato uso improprio macchina.
• Stabilizzatori ben posizionati prima dell’uso.
Caduta per
• Macchine con libretto di omologazione, collaudo
ribaltamento
e dichiarazione stabilità al ribaltamento del
costruttore.
• Assicurare stabilità del mezzo
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Riepilogo rischi piattaforma

Rischio Provvedimento da attuare


• Non rimuovere dispositivi di ritorno automatico
della macchina.
• Informazione ai lavoratori su protezione dei DPI.
• Uso di sistemi anticaduta per lavori in quota.
Caduta operatore
• Addestramento all'uso di DPI di terza categoria
• Vietate bevande alcoliche agli addetti ai lavori in

quota
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

OPERATORI PIATTAFORME AEREE


Riepilogo rischi piattaforma

Rischio Provvedimento da attuare

• Luce gialla lampeggiante e pannelli


Collisione
retroriflettenti a strisce bianche e rosse.
autoveicoli in
• Perimetrare e segnalare zona operativa della
transito macchina
CORSO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI

CORSO
Addetti alla conduzione di
piattaforme di lavoro elevabili

GRAZIE PER
L’ATTENZION
E!
CIFAP FORMAZIONE

Potrebbero piacerti anche