Sei sulla pagina 1di 15

Le Seconde invasioni

e la nascita dell’Europa
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA

LA DIVISIONE DELL’IMPERO DI CARLO MAGNO

Alla morte di Carlo Magno, nell’814, gli


succede il figlio Ludovico il Pio.
Questi ha 4 figli maschi:
Lotario

Pipino (morto precocemente)

Ludovico

Carlo
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA / LA DIVISIONE DELL’IMPERO DI CARLO MAGNO

La cosiddetta Legge salica impone al re dei


Franchi di dividere la sua eredità tra tutti i suoi
figli maschi.

Per non frammentare i suoi vasti domini,


Ludovico il Pio la aggira dividendo sì il regno
tra i suoi eredi ancora in vita, ma nominando
imperatore il primogenito, Lotario, con
un’autorità superiore.
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA / LA DIVISIONE DELL’IMPERO DI CARLO MAGNO

Quando nell’840 Ludovico il Pio muore, la violazione della Legge


salica scatena aspre lotte per il potere che terminano con l’accordo
di Verdun (843), in base al quale:
a Lotario vanno la Lotaringia e il Regno
d’Italia chiamati Sacro romano Impero

a Carlo il Calvo va il Regno di Francia


a Ludovico il Germanico va il Regno di
Germania. 843
accordo di Verdun
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA / LA DIVISIONE DELL’IMPERO DI CARLO MAGNO

Le guerre e lo smembramento dell’Impero indeboliscono


l’autorità del sovrano: ne traggono vantaggio i vassalli, che
tradiscono e organizzano congiure, vendono il loro appoggio
armato, accumulano terre e aziende agricole.
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA

IL FEUDALESIMO

Il crescente potere dei vassalli viene sancito da un documento


approvato nell’877: il Capitolare di Quiertzy, che determina
l’ereditarietà dei feudi.

Da questo momento in poi, alla morte di un vassallo le sue


proprietà vengono ereditate dai figli invece di tornare nelle mani
877
dell’imperatore. Capitolare di Quiertzy
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA / IL FEUDALESIMO

Con il Capitolare di Quiertzy tutti i benefici si trasformano in


feudi: i vassalli sono padroni assoluti del proprio territorio, che
possono trasmettere in eredità ai figli e in cui godono di una
completa immunità giudiziaria.
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA / IL FEUDALESIMO

L’Impero carolingio è ormai una realtà superata sia dal punto di


vista territoriale sia da quello politico: inizia il periodo feudale,
in cui il re ha un’autorità debole e i feudatari sono invece molto
potenti.

regime vassallatico-beneficiario

feudalesimo
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA

LE NUOVE INVASIONI

Anche il Sacro romano Impero, come già l’Impero romano cui


idealmente si ispira, viene attaccato da varie popolazioni che
invadono e sconvolgono il continente europeo.

Mentre i feudatari depongono il potere imperiale dall’interno,


nuovi barbari lo destabilizzano dall’esterno.
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA / LE NUOVE INVASIONI

Protagonisti delle cosiddette Seconde invasioni (IX-X secolo)


sono tre differenti popoli:

i Vichinghi (o Normanni) arrivano


in Europa dalla Scandinavia;

gli Arabi (o Saraceni) arrivano


dall’Africa del Nord;

gli Ungari (o Magiari) dai Monti Urali in Russia.


LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA / LE NUOVE INVASIONI

Razzìe, rapimenti, incendi e saccheggi: i nuovi invasori lasciano


dietro di sé una scia di terrore e distruzione.

È dal loro arrivo, tuttavia, che nasce il


nuovo assetto dell’Europa: lo scontro
tra civiltà si trasforma in uno scambio
tra civiltà, in alcune zone
particolarmente fruttuoso.
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA / LE NUOVE INVASIONI

In particolare:
il normanno Guglielmo il
i Normanni si stabiliscono nel Conquistatore sconfigge i
sassoni in Inghilterra (battaglia
Nord della Francia e in Inghilterra di Hastings, 1066)
sostituiscono l’opprimente governo bizantino con
un’amministrazione tollerante e fiorenti attività
gli Arabi in Sicilia agricole, commerciali e culturali

respinti da Ottone di Sassonia in


gli Ungari nelle pianure del Germania, si spostano più a est e
fondano l’Ungheria
Danubio in Europa orientale.
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA / LE NUOVE INVASIONI

Il normanno Ruggero I d’Altavilla nel


1091 conquista la Sicilia occupata dagli
Arabi, unendola ai territori già conquistati
in Italia meridionale.

L’integrazione tra le due civiltà dà vita alla


vivace cultura arabo-normanna
all’interno di uno Stato accentrato ed
efficiente.
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA

I CASTELLI

I feudatari, ormai più ricchi e potenti dei loro sovrani, tentano di


difendersi dalle invasioni facendo costruire edifici circondati da
mura e torri: i castelli.
Tra IX e X secolo le fortificazioni, prima semplici strutture in
legno e poi architetture più grandi e solide in pietra, si moltiplicano
in tutta Europa.
incastellamento
LE SECONDE INVASIONI E LA NASCITA DELL’EUROPA / I CASTELLI

Simbolo del trionfo del sistema feudale,


il castello rappresenta un potere locale
che non può contare sulla protezione
dello stato e dunque si organizza da solo,
spesso cogliendo l’occasione per esibire
la propria ricchezza e la propria potenza.

Potrebbero piacerti anche