Sei sulla pagina 1di 21

Paesaggi

Turchetto Letizia
1°E
Termoclastismo

L’azione di erosione può essere dovuta alle


dilatazioni e contrazioni che una roccia subisce
durante il riscaldamento e il raffreddore .E un
importante agente erosivo dove l’acqua scarseggia e
le escursioni termiche sono sensibili ,come avviene
nelle zone con clima caldo-arido
Crioclastismo
Nei luoghi dove
l’acqua non manca ,
a provocare
disgregazione nelle
rocce sono i
quotidiani cicli di
gelo e disgelo
Alterazioni per ossigeno

L’ ossigeno dell’ aria o disciolto


nell’ acqua piovana si lega con
minerali contenenti ferro o
altri
elementi provocando la
formazione di altri minerali,
spesso
molto colorati
Falda di detrito

Dai versanti delle montagne, i frammenti


liberati dalla disgregazione delle rocce
precipitano e si accumulano ai piedi della parete
I calanchi sono ripide striature, incise in
Calanchi terreni argillosi o sabbiosi poco coerenti e
confluenti in solchi maggiori. Di solito
appaiono a gruppi, disposti a raggiera o a lisca
di pesce
Piramidi di terra

Le piramidi di terra sono scolpite dal


dilavamento su sedimento eterogenei,
glaciali o fluvioglaciali. Sono simili a
guglie, sia esili che robuste, spesso
sormontate da un blocco di roccia il
quale protegge la struttura
sottostante
Dilavamento
Il dilavamento è
un processo
erosivo, dovuto
all’azione delle
acque che
scorrono inmodo
diffuso lungo i
versanti dei
rilievi,
provocandone il
denudament
Paesaggio carsico
Il carsismo è un processo di dissoluzione chimica, compiuto
dalle acque meteoriche.
Le forme carsiche sono anche diffuse in altri luoghi della
superficie terrestre ove ci
sono rocce solubili. Le forme di erosione carsiche possono
aprirsi in superficie, forme epigee, o in profondità, forme
ipogee
Grotte carsiche

Le acque circolano in pressione nelle


fratture e, nel caso dovessero giungere
sulla volta o sulle pareti di una grotta,
si espanderebbero o gocciolerebbero
per stillicidio con una conseguente
perdita di pressione. Si depositano così
cristalli di carbonato di calcio che, nel
tempo, divengono grandi concrezioni
di diverso disegno come stalattiti e
stalagmiti. Esse possono congiungersi
e formare una colonna
Valle fluviale
I detriti che il corso d'acqua trasporta urtano contro le rocce del letto del fiume,
incidendole e favorendo la formazione di valli fluviali. La modalità e l'entità
dell'erosione dipendono dalle caratteristiche del corso d’acqua
Nei tratti di alta montagna, prevale un 'erosione
Orridi verticale, che incide l’ alveo. Il processo
erosivo, più difficoltoso e lento, si concentra sul fondo
dell’ alveo, conferendo al territorio un profilo vallivo
acuto, tipicamente a V, fino a creare orride, gole e
canyon
Conoide alluvionale
La conoide alluvionale è una forma di
deposizione che ha origine quando il
corso
d’acqua subisce un repentino
rallentamento a seguito di una netta
diminuzione di pendenza. Il corso d'
acqua
minore abbandona il suo carico e si
forma
un corpo detritico aperto a ventaglio, con
l'apice rivolto a monte dove si trovano i
detriti più pesanti e grossola
Meandri
Le ridotte pendenze della pianura e i
sedimenti possono favorire la
formazione di isole fluviali o di
meandri. Due anse contigue possono
accentuarsi al punto di toccarsi,
isolando il lobo frapposto. Il lobo, detto
lanca, forma una zona paludosa.
FOCE A DELTA FOCE A ESTUARIO
Essa si forma quando l’ apporto detritico Essa si forma nei casi in cui l'
del fiume è cospicuo e l'energia del mare azione del
non è sufficiente a rimuoverlo mare prevale su quella del fiume; le
correnti di marea disperdono i detriti
Valle glaciale
Nelle zone alpine le forme più caratteristiche di erosione
sono le valli glaciali. Il loro profilo è differente da quello
delle valli fluviali poiché la massa glaciale grava sul
terreno su cui si muove, erode perciò lungo l'intero
sviluppo del suo profilo trasversale.
Lago circo
L’ erosione glaciale ha
prodotto nelle pareti
rocciose uno scavo arcuato e una
depressione che può essere colmatad’acqua
Massi erratici
La capacità del ghiacciaio di
trasportare blocchi di notevoli
dimensioni e perso è testimoniata
anche dai massi erratici, solitarie
rocce
differenti dagli altri corpi rocciosi
circostanti
Falesia
Le azioni corrosive quali il violento
Fiordo processo di compressione e
Il profilo delle coste norvegesi si decompressione, l'abrasione e la
articola in profonde insenature, i rimozione del materiale fratturato, sono
fiordi, la cui sezione intense in modo particolare in
trasversale ne testimonia l' corrispondenza di coste rocciose, dette
origine da erosione glaciale falesi
TOMBOLO
Dall'incrocio di correnti di senso opposto si
depositano lingue sabbiose trasversali alla
riva: sono i tomboli
CORDONE LITORANEO
Da barre sommerse, per continui apporti di
sabbie, emerge il cordone litoraneo
LAGO COSTIERO
Il cordone litoraneo chiude completamente gli
specchi d’ acqua trasformandoli in laghi
costieri; con l'impiantarsi e lo svilupparsi della
vegetazione potranno divenire stagni e paludi
FRECCIA LITORANEA
Dal particolare andmento delle correnti si
forma la freccia litoranea
BIOCOSTRUZIONI
Atolli, scogliere e barriere
coralline
sono costruzioni calcaree, dure e
Laguna resistenti, formate dall'
associazione di
milioni di piccoli esoscheletri
La lagune è delimitata dal secreti
cordone litoraneo. Essa da organismi marini, detti coralli
comunica con il mare attraverso costruttori. Poichè i coralli
alcune bocche, che costruttori
interrompono la continuità del vivono in simbiosi con alghe
cordone. calcaree,
le acque marine devono essere
calde,
ossigenate, limpide, poco
profonde

Potrebbero piacerti anche