Sei sulla pagina 1di 23

Dagli atomi alle

molecole della vita:


ripasso delle biomolecole
presenti nella cellula

1
Tutta la materia è composta da
elementi chimici
• La parte più piccola di un
elemento è l’atomo.
• Ogni atomo ha un nucleo,
formato da protoni, carichi
positivamente e neutroni,
elettricamente neutri; all’esterno si
muovono gli elettroni, carichi
negativamente.
Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 2
2
Come si formano i legami
Un atomo raggiunge la sua stabilità quando il livello
energetico più esterno ha 8 elettroni.

Solo i gas nobili hanno


tutti i livelli energetici
completi.
Tutti gli altri elementi si
stabilizzano tra loro
formando dei legami.

Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 3


3
I legami
I legami tra ioni di carica opposta si dicono legami
ionici, come nel sale da cucina (NaCl).

I legami chimici formati da coppie


condivise di elettroni sono detti
legami covalenti, come nella
molecola di idrogeno.

Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 4


4
La struttura dell’acqua
Ogni molecola d’acqua è costituita da
due atomi d’idrogeno legati con legami
covalenti a un atomo di ossigeno.
I legami covalenti polari della
molecola d’acqua originano due
regioni positive e due negative: la
polarità delle molecole di acqua
determina i legami a idrogeno.

Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 5


5
Le caratteristiche dell’acqua
I legami a idrogeno rendono l’acqua una molecola
speciale dal punto di vista chimico-fisico.

Calore Tensione
Evaporazione Capillarità specifico superficiale

Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 6


6
Le biomolecole
sono il materiale
di base dei
viventi
7
Le biomolecole
Tutte le biomolecole hanno uno scheletro
carbonioso.
Possono essere divise in base al gruppo funzionale
che le caratterizza in:
•glucidi o carboidrati (gli zuccheri),
•lipidi (i grassi e gli oli),
•protidi (le proteine),
•acidi nucleici (DNA e RNA).
Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 8
8
Monomeri e polimeri
Le biomolecole sono formate da
polimeri, a loro volta costituiti
dall’unione di più monomeri. La
reazione di condensazione unisce
più monomeri tra di loro rilasciando
una molecola d’acqua. La reazione
di idrolisi scinde i polimeri
complessi in polimeri più semplici.
Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 9
9
I gruppi
funzionali
I composti organici
sono caratterizzati
da particolari gruppi
di atomi legati allo
scheletro
carbonioso: i gruppi
funzionali.

Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 10


10
I carboidrati:
Negli esseri viventi
sono presenti diversi
tipi di carboidrati

11
I carboidrati
Gli zuccheri, chiamati più propriamente carboidrati,
sono composti organici formati da carbonio,
idrogeno e ossigeno.

I monosaccaridi sono costituiti


da una sola molecola e sono la
base per gli zuccheri complessi.
I disaccaridi sono zuccheri formati
dall’unione di due monosaccaridi.
Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 12
12
Polisaccaridi
I polisaccaridi sono molecole di grandi dimensioni
che hanno funzioni di riserva, come il glicogeno nei
funghi, e di struttura, come la chitina negli animali.

Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 13


13
I lipidi sono
biomolecole
energetiche
14
I lipidi
Hanno due caratteristiche principali:
•sono insolubili in acqua;
•liberano molta energia.
Un acido grasso in cui non compaiono doppi legami
tra gli atomi di carbonio dello scheletro è detto
saturo (come il burro). Un acido grasso che ha nella
catena atomi di carbonio uniti da legami covalenti
doppi è detto insaturo (come l’olio di oliva).

Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 15


15
Fosfolipidi, glicolipidi, steroidi e cere
Fosfolipidi e glicolipidi svolgono Testa
ruoli strutturali. In soluzione polare

acquosa, le molecole dispongono


le «teste» verso l’acqua e le «code»
verso la parte opposta. Questa è la
struttura di base delle membrane
cellulari: il doppio strato Code
idrofobe
fosfolipidico.
Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 16
16
Le proteine
svolgono
importanti
funzioni
17
Le proteine
Sono polimeri di amminoacidi costituiti da un
gruppo amminico (-NH2), un gruppo carbossilico
(-COOH) e un gruppo R.
Per formare le diverse proteine vengono utilizzati
20 tipi di amminoacidi che si differenziano tra loro
per il gruppo R.

Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 18


18
I polipeptidi
Attraverso una reazione di condensazione più
amminoacidi si uniscono a formare un polipetide.

Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 19


19
L’organizzazione delle proteine
•La funzione di una
proteina è strettamente
legata alla sua
struttura e alla sua
organizzazione.
•La forma che hanno
nello spazio ne
determina la funzione.

Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 20


20
Gli acidi nucleici
costituiscono il
materiale
genetico
21
Gli acidi nucleici
Gli acidi nucleici sono polimeri formati da lunghe
catene di nucleotidi costituiti da tre componenti:
•un gruppo fosfato;
•uno zucchero;
•una base azotata.

Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 22


22
DNA e RNA
•L’acido deossiribonucleico
(DNA), è formato dallo zucchero
deossiribosio e dalle basi azotate
adenina, guanina, citosina e
timina.
• L’acido ribonucleico (RNA), è
formato dallo zucchero ribosio e
dalla base azotata uracile al
posto di timina.
Curtis et al. Introduzione alla biologia.azzurro © Zanichelli Editore 2015 23
23

Potrebbero piacerti anche