Sei sulla pagina 1di 15

Le norme giuridiche

• Il diritto è una scienza sociale, cioè una scienza che si occupa delle
regole che disciplinano i rapporti tra le persone.

• Qual è il punto di contatto tra il diritto e la vita di tutti i giorni?


a) quando passeggi per strada, vai in bicicletta, ti rechi a scuola, svolgi
attività che prevedono regole di comportamento che devi conoscere e
rispettare. Il diritto si occupa di queste regole
b) Quando studi, lavori, esprimi il tuo pensiero, eserciti alcuni diritti. Il
diritto si occupa di garantire l’esercizio e la tutela di questi e altri diritti.
Diritto
• oggettivo l’insieme delle • soggettivo la pretesa che
regole, o norme, che indicano i ognuno di noi può far valere di
comportamenti da tenere o da fronte a chiunque altro e che
evitare deve ricevere tutela
• Le norme assicurano una
convivenza pacifica: non viviamo
soli e non possiamo fare ciò che
vogliamo, dobbiamo rispettare
gli altri ed esigere che gli altri
rispettino noi
Esistono diversi tipi di norme
• Norme sociali
• Norme morali
• Norme religiose
• Norme sportive

• Norme giuridiche, poste dallo Stato in cui viviamo


Caratteristiche delle norme giuridiche
• Generalità, la norma è posta dallo Stato per tutti
• Astrattezza, la norma prevede situazioni future e incerte, non
disciplina casi concreti
• Obbligatorietà, la norma deve essere rispettata da tutti
• Bilateralità, la norma crea un rapporto (giuridico, cioè regolato dal
diritto) tra i soggetti, creando una situazione di vantaggio a favore di
una parte e una situazione di svantaggio nei confronti dell’altra
Le sanzioni
Se le norme giuridiche sono obbligatorie, tutti le devono rispettare;
il legislatore prevede le sanzioni nei casi in cui non si rispettino

SANZIONE conseguenza della violazione di una norma giuridica


Funzioni delle sanzioni
• Punitiva, per indicare il comportamento illecito a chi ha trasgredito la
norma
• Preventiva, per evitare che venga posto in essere il comportamento
illecito o che, qualora commesso, venga ripetuto (recidiva)
• Riparatoria, per obbligare il responsabile della violazione a riparare le
conseguenze del danno commesso, riportando la situazione al
momento precedente alla commissione del danno
• Rieducativa, è la più importante ed è finalizzata a reinserire chi ha
violato la norma nella vita della comunità civile
Efficacia delle norme giuridiche
• La norma viene scritta dal legislatore
• La norma viene emanata
• La norma viene pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica
• Dopo la pubblicazione si lascia un ragionevole tempo perché tutti i
cittadini vengano a conoscenza dell’esistenza della norma 15 giorni.
Questo periodo viene definito vacatio legis.
• Trascorsi i 15 giorni dopo la pubblicazione, la norma entra in vigore
Presunzione di conoscenza
• Dopo la vacatio legis, il legislatore presume che tutti i cittadini siano a
conoscenza delle norme e che le debbano rispettare

• Nessuno può invocare a propria discolpa il fatto di non aver potuto


conoscere la norma

• Una volta entrata in vigore, le norme sono irretroattive


Eliminazione di una norma dall’ordinamento
• ABROGAZIONE tacita
espressa
per referendum

• ANNULLAMENTO
Interpretazione delle norme
• Alcune norme sono formate da frasi semplici, altre da periodi molto
complessi. Per applicarle bene, occorre comprenderle al meglio
• L’interpretazione è proprio l’attività mediante la quale viene chiarito il
significato delle norme e vengono chiariti i comportamenti e le
situazioni cui le norme si riferiscono
• Solitamente, l’interpretazione spetta ai magistrati che devono
risolvere i casi a loro sottoposti, applicando le norme
• Ci sono però anche altri soggetti che svolgono l’attività di
interpretazione: gli studiosi del diritto e il legislatore
Interpretazione
giudiziale:
letterale o logica

Interpretazione Interpretazione
dottrinale autentica

Interpretazione
secondo i principi
analogia
generali del
diritto
Le fonti del diritto
• Tutte le norme prendono un nome diverso a seconda della fonte da
cui provengono.

• Si distinguono così leggi, decreti, regolamenti e consuetudini

• La fonte del diritto è ogni atto o fatto a cui l’ordinamento riconosce


l’idoneità a produrre norme giuridiche
Fonte di produzione

Fonte di cognizione

Fonte atto

Fonte fatto