Sei sulla pagina 1di 10

La società romana

1
Da chi era formata?

patrizi
plebei
Clientes e
schiavi

Società romana
2
I patrizi
• I patrizi sono i
nobili aristocratici
romani. Possiedono
terre ed edifici e
possono accedere
alle cariche
pubbliche. Essi
hanno al proprio
servizio delle
famiglie  a cui
concedono l'uso della
terra o dei campi di
allevamento per fini
produttivi.
3
I plebei
• I plebei sono contadini,
artigiani e commercianti.
Non possiedono grandi
ricchezze ma sono liberi.
Nel corso del tempo alcuni
plebei riescono a migliorare
le proprie condizioni
economiche creando una
nuova classe benestante. Se
i debiti iniziano ad
aumentare, i plebei
potrebbero diventare
schiavi.
4
I Clientes
• C’era poi la
categoria dei
clientes. Erano dei
plebei che in
cambio di aiuti
economici e
protezione si
mettevano al
servizio di un
patrizio. 5
Gli schiavi
• Non sono una vera e propria
classe sociale, pur essendo la
base lavorativa e produttiva
della società romana. Sono
prevalentemente dei
prigionieri di guerra. Il loro
padrone ha la facoltà di donare
la libertà a un proprio schiavo
per premiarlo del suo lavoro o
della sua fedeltà (liberti ) .

6
I contrasti tra patrizi e plebei
• Il contrasto tra patrizi e plebei e la
disparità dei diritti sono spesso
all'origine di continue ribellioni. Nei
primi anni della Repubblica di Roma,
i plebei sono costretti a prestare il
servizio militare nell'esercito romano
senza ottenere alcuna ricompensa.
Inoltre, il matrimonio tra plebei e 7
Le rivolte dei plebei
• La prima rivolta dei plebei avviene nel 494 a.C: essi,
supportati dal popolo, smettono di lavorare e di
combattere.
• La ribellione si conclude con la concessione delle
prime riforme a favore dei plebei.
• Dalla prima riforma sociale i plebei ottengono delle
istituzioni fondate allo scopo di difendere i loro
interessi dinnanzi alle altre magistrature romane.
• Più tardi venne abolito il divieto sui matrimoni misti.

8
La famiglia nella società
• Oltre a patrizi e plebei, la società romana si
basava principalmente sulle famiglie e
sui gruppi di famiglie legate tra loro dalla
parentela. A capo di ciascuna c’era il
cosiddetto pater familias, il maschio più
anziano, il quale aveva sui familiari e sui loro
beni ogni potere, compreso il diritto di vita e di
morte. Il pater familias aveva un potere
assoluto anche sui figli.
9
Come veniva considerata la
donna?
• La donna era rispettata e
privilegiata. Rispetto alla
donna nella società greca,
nella società romana, la
donna era molto più libera e
godeva di un trattamento
favorevole dal punto di vista
economico. Tuttavia, in casa
la donna perdeva questi
privilegi.
10

Potrebbero piacerti anche