Sei sulla pagina 1di 8

Kant e le analogie

dell’esperienza
Dottrina trascendentale degli elementi

Estetica trascendentale Logica trascendentale

Analitica trascendentale Dialettica


trascendentale

Analitica dei concetti

Analitica dei princìpi


Categorie Princìpi

Uso matematico: Della quantità Assiomi dell’intuizione


costitutivo

Della qualità Anticipazioni della percezione

Uso dinamico:
regolativo
Della relazione Analogie dell’esperienza

Della modalità Postulati del pensiero empirico in generale


Le analogie dell’esperienza

Il loro principio è: L’esperienza non è possibile che mediante la rappresentazione di


una connessione necessaria delle percezioni
Categorie della relazione Schemi trascendentali Analogie dell’esperienza

Sostanza e accidente Permanenza Principio della permanenza


della sostanza

Causa ed effetto Successione Principio della successione


temporale secondo la legge di
causalità

Azione reciproca Simultaneità Principio della simultaneità


secondo la legge dell’azione
reciproca
Prima analogia

Principio della permanenza della sostanza.


In ogni cambiamento dei fenomeni la sostanza permane e il quantum di essa nella natura non
viene né accresciuto né diminuito.
Seconda analogia

Principio della successione temporale secondo la legge di causalità.


Tutti i mutamenti accadono secondo la legge della connessione di causa ed effetto.
Problemi

 Fisicalismo meccanicistico
 Realismo empirico