Sei sulla pagina 1di 51

CdL in INFERMIERISTICA

Medicina Generale e Specialistica

Dr Claudio Pagano
Dip di Scienze Mediche e Chirurgiche
Università di Padova

LE MALATTIE RENALI
IL RENE: ANATOMIA

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


IL RENE: ANATOMIA

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


IL RENE NORMALE

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


IL RENE: ANATOMIA

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


IL RENE: STRUTTURA DEL NEFRONE

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


IL RENE: STRUTTURA DEL NEFRONE

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


IL RENE: STRUTTURA DEL NEFRONE

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


FUNZIONI DEI RENI

1. Escrezione dei prodotti terminali del metabolismo corporeo


2. Controllo dell’equilibrio idrico
3. Controllo dell’equilibrio degli elettroliti
4. Controllo dell’equilibrio acido-base
5. Regolazione della pressione arteriosa
6. Regolazione della produzione di eritrociti
7. Regolazione dell’assorbimento del calcio intestinale

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


LA FILTRAZIONE GLOMERULARE

La filtrazione attraverso i glomeruli renali è regolata dalla pressione


glomerulare e dalla permeabilità dei capillari glomerulari.

Le fenestrature dei capillari consentono il passaggio di molecole con


dimensioni inferiori a 7-10 Å corrispondente a molecole con un peso
molecolare di circa 50-60 kDa.

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


IL TRASPORTO TUBULARE

Le sostanze circolanti possono essere distinte, nei confronti del rene, in sostanze …

 che vengono solo filtrate dal glomerulo (inulina, creatinina)


 che vengono filtrate e riassorbite nel tubulo (ioni, glucosio, aminoacidi,
vitamine)
 che vengono filtrate dal glomerulo e secrete dal tubulo.

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


INSUFFICIENZA RENALE CRONICA

1. RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DELL’ERITROPOIETINA  ANEMIA

2. RIDUZIONE DELLA VIT.D3 ATTIVA


 IPERPARATIROIDISMO SECONDARIO
 IPERPARATIROIDISMO TERZIARIO

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


RENE : FILTRAZIONE E RIASSORBIMENTO

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


RENE : FILTRAZIONE E RIASSORBIMENTO

IL GRADIENTE OSMOTICO DELLA MIDOLLARE RENALE

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


LA FILTRAZIONE GLOMERULARE E
LA CLEARANCE DELLA CREATININA

Nella pratica clinica un ottimo metodo per calcolare la velocità di


filtrazione glomerulare è rappresentato dalla

CLEARANCE PLASMATICA DELLA CREATININA

V (ml/min) x UCr
Cl Creatinina (ml/min) (>100 ml/min)
PCr

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


IL RENE : FISIOLOGIA

In 24 ore il rene riassorbe:

• ~ 1.3 g di NaCl
• ~ 400 g di NaHCO3
• ~ 180 g glucosio
• ~ 99 % dei 180 litri di acqua che filtra nei tubuli
CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica
RENE : FILTRAZIONE E RIASSORBIMENTO

IL PEPTIDE NATRIURETICO ATRIALE (ANP)


L’attivazione dell’ANP
produce:

• Aumento dell’escrezione di sali


ed acqua nelle urine.

• Vasodilatazione arteriolare
generalizzata (attraverso
l’inibizione dell’asse REN-AGT)
con conseguente riduzione della
pressione arteriosa.

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


RENE : FILTRAZIONE E RIASSORBIMENTO

L’ORMONE ANTIDIURETICO (ADH)

L’aumento dell’ADH
produce:

• Aumento del riassorbimento


dell’acqua nel dotto collettore
renale.

• Vasocostrizione arteriolare
generalizzata con aumento della
pressione arteriosa.

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


RENE E REGOLAZIONE DELLA PRESSIONE ARTERIOSA

IL SISTEMA RENINA-ANGIOTENSINA-ALDOSTERONE

                                   

Il sistema RAA viene attivato in risposta a riduzione della volemia


(emorragia, disidratazione, etc) per ripristinare il volume intravascolare.

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


RENE: OMEOSTASI IDRO-ELETTROLITICA

ECCESSO DI LIQUIDI
(ED ELETTROLITI)

DEFICIT DI LIQUIDI
(ED ELETTROLITI)

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


ORMONI PRODOTTI DAL RENE

RENINA (regolazione della pressione arteriosa e del volume circolante)

1,25 COLECALCIFEROLO (forma attiva della vitamina D3)


(promuove l’assorbimento di Ca nell’intestino)

ERITROPOIETINA (stimola la produzione di eritrociti nel midollo osseo)

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


SEGNI E SINTOMI DELLE MALATTIE RENALI

ALTERAZIONI DEL VOLUME URINARIO

ANURIA OLIGURIA POLIURIA


Riduzione del volume Riduzione del volume Aumento del volume

urinario <100 ml/die urinario <400 ml/die urinario >3000 ml/die

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


SEGNI E SINTOMI DELLE MALATTIE RENALI

ALTERAZIONI DEL VOLUME URINARIO

POLIURIA

 Spesso si associa a nicturia e minzione frequente.

 Deve essere differenziata dalla pollachiuria.

(es. infezioni vie urinarie, ipertrofia prostatica)

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


SEGNI E SINTOMI DELLE MALATTIE RENALI

CAUSE DI POLIURIA

 DIABETE SCOMPENSATO (POLIURIA OSMOTICA)

 DIURETICI

 POST-OSTRUTTIVA

 DIABETE INSIPIDO

 POLIDPSIA PRIMARIA

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


SEGNI E SINTOMI DELLE MALATTIE RENALI

ALTERAZIONI DELLA COMPOSIZIONE URINARIA

EMATURIA PROTEINURIA PIURIA/LEUCOCITURIA

Presenza di sangue nelle Presenza di proteine nelle Presenza di materiale


urine urine >150 mg/die purulento o leucociti

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


SEGNI E SINTOMI DELLE MALATTIE RENALI

ALTERAZIONI DELLA COMPOSIZIONE URINARIA

Urine macroscopicamente alterate


 MACROematuria nel colore (rosato, rosso)

EMATURIA
Urine apparentemente normali, ma
Presenza di sangue nelle  MICROematuria l’esame microscopico rivela la
presenza di eritrociti
urine

Presenza di emoglobina/ mioglobina


 Emoglobinuria
nelle urine (es. anemie emolitiche,
 Mioglobinuria rabdomiolisi)

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


SEGNI E SINTOMI DELLE MALATTIE RENALI

ALTERAZIONI DELLA COMPOSIZIONE URINARIA

In condizioni normali, minime quantità di


proteine di basso peso molecolare (<150 mg/die)
possono essere presenti nelle urine.

PROTEINURIA

Presenza di proteine nelle Proteinuria tra 150 mg/die – 1,5 g/die può essere
presente in condizioni parafisiologiche o in
urine >150 mg/die
patologie senza danno renale (esercizio fisico
intenso, variazioni della postura, febbre,
scompenso cardiaco congestizio).

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


SEGNI E SINTOMI DELLE MALATTIE RENALI

ALTERAZIONI DELLA COMPOSIZIONE URINARIA

La presenza di proteinuria è caratteristica delle


malattie glomerulari.
PROTEINURIA

Presenza di proteine nelle


La presenza di proteinuria >3 gr/die è indicativa
urine >150 mg/die
di SINDROME NEFROSICA .

La SINDROME NEFROSICA si accompagna a


ipoalbuminemia, ipercolesterolemia, edemi

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


SEGNI E SINTOMI DELLE MALATTIE RENALI

ALTERAZIONI DELLA COMPOSIZIONE URINARIA

Anche in assenza di proteinuria


PROTEINURIA patologica, la presenza di piccole
quantità di albumina nelle urine (>25
Presenza di proteine nelle ug/min)(36 mg/die) è considerato un
urine >150 mg/die marcatore precoce di danno
glomerulare (es. diabete, ipertensione,
etc)

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


LE 10 SINDROMI NEFROLOGICHE

1. INSUFFICIENZA RENALE ACUTA (O RAPIDAMENTE PROGRESSIVA)


2. NEFRITE ACUTA
3. INSUFFICIENZA RENALE CRONICA
4. SINDROME NEFROSICA
5. ALTERAZIONI URINARIE ASINTOMATICHE
6. INFEZIONE DELLE VIE URINARIE
7. DIFETTI DEI TUBULI RENALI
8. IPERTENSIONE
9. NEFROLITIASI
10. OSTRUZIONE DELLE VIE URINARIE

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


LE 10 SINDROMI NEFROLOGICHE

Il riconoscimento delle diverse sindromi nefrologiche si basa sulla


presenza di segni clinici ed alterazioni riconoscibili con semplici esami
di laboratorio quali …

Edemi Azotemia/Creatininemia
Pressione arteriosa Proteinuria
Alterazioni della diuresi Es. delle urine standard
Urocoltura Alterazioni elettrolitiche

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


INSUFFICIENZA RENALE ACUTA

Definizione

Sindrome clinica caratterizzata da una rapida e grave riduzione della filtrazione


glomerulare (con conseguente aumento della creatinina e dell’azotemia), solitamente
associata a riduzione del volume urinario.

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


INSUFFICIENZA RENALE ACUTA

RIDUZIONE DELLA FILTRAZIONE GLOMERULARE

OLIGO-ANURIA

RITENZIONE IDRICA ED ACCUMULO DI LIQUIDI INTERSTIZIALI

EDEMA – IPERTENSIONE – SCOMPENSO CARDIACO CONGESTIZIO

ALTRI SEGNI: iperkaliemia – iponatriemia - acidosi

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


INSUFFICIENZA RENALE ACUTA

CAUSE PRERENALI DI INSUFFICIENZA RENALE ACUTA

IPOVOLEMIA
emorragia, perdite gastrointestinali, eccesso di diuretici

SOVRACCARICO DI LIQUIDI CON RIDOTTA PERFUSIONE RENALE


scompenso cardiaco, cirrosi epatica

PATOLOGIE NEFROVASCOLARI

FARMACI
FANS, ciclosporina, anfotericina B

SEPSI

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


INSUFFICIENZA RENALE ACUTA
CAUSE RENALI DI INSUFFICIENZA RENALE ACUTA

NECROSI TUBULARE ACUTA


ipotensione o shock, iperazotemia prerenale prolungata,
sindrome settica post-intervento, emolisi, rabdomiolisi,
farmaci)

ALTRE MALATTIE TUBULO-INTERSTIZIALI


nefrite interstiziale allergica, pielonefrite bilaterale,
avvelenamento da metalli pesanti.

MALATTIA ATERO EMBOLICA

GLOMERULONEFRITE
rapidamente progressiva, granulomatosi di Wegener,
S.di Goodpasture, PAN, da IC (LES, endocardite,
crioglobulinemia, GN post-streptococcica)

ALTRE
Nefropatia da IgA, porpora trombocitopenica, preeclampsia
CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica
INSUFFICIENZA RENALE ACUTA

CAUSE POST-RENALI DI INSUFFICIENZA RENALE ACUTA

OSTRUZIONE DEL COLLO VESCICALE, CALCOLOSI VESCICALE

IPERTOFIA PROSTATICA

OSTRUZIONE URETERALE DA COMPRESSIONE


neoplasie, fibrosi retroperitoneali,

NEFROLITIASI

NECROSI PAPILLARE CON OSTRUZIONE

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


LA GLOMERULONEFRITE ACUTA

Patologia caratterizzato da una rapida riduzione del filtrato glomerulare con


conseguente …

 Ritenzione di sali ed acqua  edemi


 Iperazotemia
 Ipertensione arteriosa
 Oliguria
 Ematuria
 Proteinuria

 Cilindri eritrocitari nel sedimento urinario

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


ESAME DEL SEDIMENTO URINARIO:
LA CILINDRURIA

• Cilindri di elementi cellulari o altro materiale si formano nel nefrone e


sono un segno di danno renale.

• La presenza di cilindri suggerisce una patologia renale.

• Possono essere costituiti da Proteine, lipidi, cellule o misti.

• I cristalli suggeriscono elevate concentrazione oppure una alterata


solubilità.

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


LA FORMAZIONE DEI CILINDRI

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


CILINDRI NEL SEDIMENTO URINARIO

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


LA GLOMERULONEFRITE ACUTA

CAUSE

 Glomerulonefrite post-streptococcica

 Glomerulonefrite post-infettiva

 Lupus Erimatosus sistemicus

 Sindrome di Goodpasture

 Porpora di Schonlein-Henoch

 Vasculiti

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


GLOMERULONEFRITE DA IgA

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


GLOMERULONEFRITE POST STREPTOCOCCICA

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


LA SINDROME NEFROSICA

Definizione

Sindrome clinica caratterizzata da importante proteinuria (>3 g die), accompagnata a


IPOALBUMINEMIA, IPERLIPEMIA, EDEMA.

A differenza della IRC non è di solito presente aumento della creatinina

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


INSUFFICIENZA RENALE CRONICA

Definizione

Sindrome clinica caratterizzata da perdita progressiva e permanente della


funzionalità renale nell’arco di mesi o anni.

I sintomi clinici non compaiono finché la filtrazione glomerulare non si riduce a


valori <25% del normale.

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


INSUFFICIENZA RENALE CRONICA

Manifestazioni cliniche

Ipertensione arteriosa Parestesie

Anoressia Sanguinamenti

Nausea, vomito Sierositi,

Insonnia Anemia

Calo ponderale Acidosi

Affaticamento Iperkaliemia

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


INSUFFICIENZA RENALE CRONICA

CAUSE

 DIABETE MELLITO
 IPERTENSIONE ARTERIOSA
 OSTRUZIONE DELLE VIE URINARIE
 NEFRITI INTERSTIZIALI

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


INSUFFICIENZA RENALE CRONICA

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


IL PAZIENTE DIALIZZATO

Accesso diretto alla circolazione attraverso una fistola arterovenosa (naturale


o artificiale)

Il sangue viene pompato nella membrana dializzante di un rene artificiale a


contatto con una soluzione ISOTONICA, priva di UREA, con bassa
concentrazione di POTASSIO.

Attraverso la membrana dializzante la concentrazione di urea e potassio nel


sangue si equilibra e quindi si riduce.
Il processo dura circa 3-4 ore.

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica


CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica
IL PAZIENTE DIALIZZATO

COMPLICANZE DELLA DIALISI:

Ipotensione
Malattia vascolare accelerata
Rapida perdita della funzione renale residua
Trombosi dell’accesso
Sepsi dell’accesso
Amiloidosi da dialisi
Malnutrizione proteico-calorica
Emorragia

CDL INFERMIERISTICA, Medicina Generale e Specialistica