Sei sulla pagina 1di 34

LA BILETARALITA’

CONTRATTUALE
LA NATURA

EBITEMP è l’ ente bilaterale per il lavoro temporaneo ha una gestione condivisa,


da: Associazioni imprenditoriali di categoria (Assolavoro e Assosomm) e
organizzazioni sindacali dei lavoratori in somministrazione NIdiL CGIL, Felsa-
Cisl, Uiltemp-Uil.

EBITEMP è un ente bilaterale di natura Contrattuale costituito in


applicazione dell’art 7 del primo CCNL per la categoria delle imprese fornitrici di
lavoro temporaneo, oggi ApL, dopo il D.lgs 276/03.
 

EBITEMP è un ente privato, non ha fini di lucro ed è attivo sia a favore dei
lavoratori sia delle agenzie per il lavoro.
GLI SCOPI

EBITEMP svolge le seguenti funzioni:

 Funzione di service degli istituti paritetici contrattuali ( Osservatorio


comitati e Commissioni)

 iniziative di comunicazione sul lavoro in somministrazione, sul suo


ruolo e funzione nel mercato del lavoro e sulle opportunità offerte ai
lavoratori in somministrazione;

 Gestione, attraverso specifici fondi, della mutualizzazione dei permessi


dei delegati e dei dirigenti sindacali dei lavoratori in somministrazione.

 Erogazione delle prestazioni definite dalla contrattazione collettiva dei


lavoratori in somministrazione
IL FINANZIAMENTO
Per conseguire i propri scopi E.BI. TEMP si avvale :
• Versamento diretto trimestrale, da parte delle ApL della contribuzione pari
allo 0,20 % delle retribuzioni imponibili corrisposte ai lavoratori in
somministrazione assunti con contratto di prestazioni a Tempo determinato;

• Versamento diretto trimestrale, da parte delle ApL della contribuzione pari


allo 0,30% delle retribuzioni imponibili corrisposte ai lavoratori in
somministrazione assunti con contratto di prestazioni a Tempo
Indeterminato ;
• Versamenti indiretti, da parte delle ApL, per il tramite di Formatemp pari a:
• 0,12% per implementare le prestazioni già erogate da Ebitemp;
LE PRESTAZIONI
 INDENNITA’ PER INFORTUNIO

 TUTELA SANITARIA

 SOSTEGNO ALLA MATERNITA’


 INTEGRAZIONE MATERNITA’ INPS
 CONTRIBUTO PER ADOZIONE O AFFIDO

 CONTRIBUTO PER L’ASILO NIDO LAVORATRICI MADRI


 CONTRIBUTO ASILO NIDO LAVORATORI PADRI

 PRESTITI PERSONALI

 SOSTEGNO AL REDDITO (FORMATEMP)

 CONTRIBUTO PER TRASPORTO EXTRAURBANO

 BUONO LIBRI PER FIGLI


 BUONO LIBRI STUDENTI LAVORATORI PER CORSI SERALI
 CONTRIBUTO RETTA UNIVERSITARIA STUDENTI LAVORATORI

 SOSTEGNO ALLA NON AUTOSUFFICIENZA


INDENNITA’ PER
INFORTUNIO
A chi si rivolge:

lavoratori che hanno subito un infortunio sul lavoro che:

 si protrae oltre la scadenza del contratto (invalidità temporanea)

 provoca una invalidità permanente

 provoca esito mortale o in caso di decesso per cause naturali sul luogo di lavoro

Cosa si può ottenere:

 in caso di invalidità temporanea: risarcimento fino ad un massimo di € 6.300 in funzione della


gravità e della durata dell’infortunio ( 35,00 al giorno x max 180gg)

 in caso di invalidità permanente fino al 59%: risarcimento di 833 € per ogni punto percentuale

 in caso di invalidità permanente dal 60% e in caso di morte: 50.000 €


INDENNITA’ PER
INFORTUNIO
Tempi di richiesta

 Infortuni che si protraggono oltre la durata del contratto: la denuncia va


inviata entro 90 giorni dalla data riportata sul “prospetto di liquidazione e
rimborso spese Inail” che va allegato alla richiesta.

 Invalidità permanente: la denuncia va inviata entro 90 giorni dalla data


riportata sul “prospetto di liquidazione e rimborso spese Inail” o
comunicazione Inail che certifica grado di invalidità riconosciuto per
l’infortunio oggetto della richiesta (doc. da allegare alla richiesta).

 Decesso: di norma, la denuncia deve essere inviata entro 30 giorni, o dal


momento in cui gli aventi diritto ne abbiano avuto la possibilità.
TUTELA SANITARIA
 Cos’è  A chi si rivolge
Ebitemp garantisce rimborsi per Lavoratori in somministrazione (sia a
ticket del SSN e spese odontoiatriche tempo determinato che
e sussidi per far fronte alle spese indeterminato) dipendenti dalle
sanitarie di grandi interventi Agenzie per il Lavoro associate a
chirurgici a pagamento. Ebitemp, nonché ai loro familiari
fiscalmente a carico (coniuge o
convivente more uxorio e figli o affiliati
conviventi).
 Quando si può ottenere
Vale durante i periodi di missione e in caso di lavoratori in
somministrazione a tempo determinato, per i 120 giorni successivi
alla cessazione del rapporto di lavoro, se si sono svolte una o più
missioni con durata complessiva di più di 30 giorni nell'arco di 120
giorni di calendario.
TUTELA SANITARIA
Ebitemp

CONVENZIONE

Cassa Mutualistica (Fondo Sanitario Integrativo)

Rimborso ticket Rimborso spese


100% odontoiatriche

Grandi interventi chirurgici Rimborso spese


sanitarie
TUTELA SANITARIA
Rimborso ticket

E’ riconosciuto il rimborso del 100% del ticket del SSN pagato alle Asl, alle
Aziende ospedaliere o alle strutture sanitarie private accreditate dalle Regioni
(esami laboratorio – diagnostica strumentale – visite specialistiche
– interventi ambulatoriali eseguiti da un medico).

Tempi di richiesta

 Entro 90 giorni dalla data di esecuzione delle prestazioni (data della ricevuta di
pagamento).
 No rimborso per prestazioni private, intramoenia, farmaci, materiale sanitario,
lenti e occhiali.
TUTELA SANITARIA
Rimborso spese odontoiatriche e ortodontiche

E’ previsto il rimborso delle spese odontoiatriche e ortodontiche private per


le prestazioni e nella misura prevista dall’apposito tariffario consultabile
sul sito www.ebitemp.it

Il massimale annuo rimborsabile per nucleo familiare è di € 2.000.


VIENE APPLICATA UNA FRANCHIGIA FISSA DEL 20% SU OGNI SINGOLA
VOCE RIMBORSABILE DA TARIFFARIO O SE INFERIORE SULL’IMPORTO
INDICATO IN FATTURA

Sia cure odontoiatriche che di ortodonzia devono essere preventivamente


autorizzate da Cassa. Per autorizzazione e documentazione da produrre vedi
Regolamento assistenziale su www.ebitemp.it

Tempi di richiesta

 Entro 90 giorni dalla data della fattura


TUTELA SANITARIA
Grandi interventi - Spese sanitarie – Altri ricoveri

 Rimborso spese per grandi interventi chirurgici a pagamento


 Rimborso spese prima e dopo interventi chirurgici a pagamento
 Sussidio per altri ricoveri
TUTELA SANITARIA
A seguito della nuova convenzione stipulata fra Ebitemp e Cassa
Mutualistica Interaziandale e con l’entrata in vigore dal 1° giugno 2017
del nuovo regolamento assistenziale:
Le prestazioni di rimborso ticket , e odontoiatria possono essere
richieste tramite:

- Area riservata My Ebitemp;


- Raccomandata a/r a Ebitemp C/O Cassa Mutualistica Interaziendale Viale San
Gimignano, 30/32 20146 Milano

Le prestazioni di grandi interventi chirurgici a pagamento e relative


spese sanitarie pre e post intervento, nonché il sussidio per altri ricoveri
possono essere richieste tramite:

- Area riservata My Ebitemp;


- Raccomandata a/r a Cassa Mutualistica Interaziendale Viale San Gimignano,
30/32 20146 Milano
SOSTEGNO MATERNITA’
 Cos’è
Ebitemp eroga indennità in caso di gravidanza

 A chi si rivolge
Lavoratrici in gravidanza per le quali la missione cessi nei primi 180
giorni dall’inizio della stessa ed alle quali non spetti l’indennità
relativa alla maternità obbligatoria INPS.

 Cosa si può ottenere


Un contributo una tantum di 2.250 euro al lordo delle imposte previste
dalla legge

 Tempi di richiesta
Inviare ad Ebitemp la domanda con tutti gli allegati entro 30 gg. dalla
scadenza del contratto
INTEGRAZIONE MATERNITA’
INPS
 Cos’è
Integrazione Ebitemp all’ indennità di maternità erogata direttamente
da INPS

 A chi si rivolge
Lavoratrici con contratto a tempo determinato il cui contratto cessa
durante congedo di maternità

 Cosa si può ottenere


Una integrazione al 100% dell’indennità di maternità erogata in via diretta
dall’INPS (ultimo contratto deve essere di somministrazione)

 Tempi di richiesta
Inviare ad Ebitemp la domanda con tutti gli allegati entro 90 gg.
dall’ultimo pagamento diretto fatto dall’INPS
CONTRIBUTO PER
ADOZIONE O AFFIDO
 Cos’è
Contributo Ebitemp in caso di adozione o affido senza riconoscimento
da parte INPS

 A chi si rivolge
Lavoratrici e lavoratori per i quali la missione cessa nei primi 180
giorni dall’inizio dell’adozione o dell’affido ed ai quali non spetta
l’indennità prevista dall’ INPS

 Cosa si può ottenere


Un contributo una tantum di 2.250 euro al lordo delle imposte previste
dalla legge

 Tempi di richiesta
Inviare ad Ebitemp la domanda con tutti gli allegati entro 30 gg. dalla
scadenza del contratto
CONTRIBUTO ASILO NIDO
MADRI
 Cos’è
Contributo per coprire parte dei costi dell’asilo nido

 A chi si rivolge
Lavoratrici madri con una missione pari o superiore a 7 giorni e con
un’anzianità di almeno 3 mesi lavorati negli ultimi 12.

 Cosa si può ottenere


Un contributo fino ad un massimo di 100 euro mensili, fino al terzo
anno di età del bambino.

 Tempi di richiesta
Inviare ad Ebitemp la domanda con tutti gli allegati entro 30 gg. dalla
scadenza del contratto
CONTRIBUTO ASILO NIDO
PADRI
 Cos’è
Contributo per coprire parte dei costi dell’asilo nido

 A chi si rivolge
Lavoratori padri in caso di morte o grave infermità della madre,
abbandono del figlio da parte della madre, affidamento esclusivo al
padre. Lavoratori padri in caso di nuclei familiari monoreddito da
lavoro in somministrazione. E’ necessaria una missione pari o
superiore a 7 giorni e un’anzianità di almeno 3 mesi lavorati negli
ultimi 12.

 Cosa si può ottenere


Un contributo fino ad un massimo di 100 euro mensili, fino al terzo
anno di età del bambino.

 Tempi di richiesta
Inviare ad Ebitemp la domanda con tutti gli allegati entro 30 gg. dalla
scadenza del contratto
PRESTITI PERSONALI
 Cos’è
Ebitemp ha istituito un fondo di garanzia per l'erogazione di piccoli prestiti
personali a condizioni favorevoli

 A chi si rivolge
Lavoratori in somministrazione a tempo determinato e indeterminato
dipendenti dalle Agenzie per il Lavoro associate a Ebitemp che, al
momento della richiesta, abbiano almeno un periodo di missione residua
non inferiore a un mese. I requisiti variano in base agli importi come da
tabella di seguito.

 La Commissione Prestazioni che si riunisce 1 volta alla settimana valuta le


domande su una preistruttoria dell’Ente. Successivamente il lavoratore riceve
mandato per avviare pratica presso uno sportello MPS
PRESTITI PERSONALI
IMPORTI CONDIZIONI REQUISITO RATEIZZAZIONE
       
una missione residua di almeno max 9 mesi oltre la scadenza del
fino a € 1.000,00 tasso 0 30 giorni - qualsiasi contratto
motivazione
       

max 9 mesi oltre la scadenza del


Da € 1.000,00 a € 2.500,00 tasso 0 una missione residua di almeno
contratto
30 giorni – valutazione della
motivazione
       

max 42 mesi oltre la scadenza


Da € 2.500,00 a € 5.000,00 tasso 0 una missione residua di almeno del contratto
30 giorni – valutazione della
motivazione – prestito già
estinto almeno 1.000,00 €
SOSTEGNO AL REDDITO
 Cos’è
Contributo una tantum per lavoratori in somministrazione
disoccupati. Oggi questa prestazione viene erogata da FORMATEMP.

 A chi si rivolge
Lavoratori in somministrazione a tempo determinato, disoccupati
da almeno 45 giorni, che abbiano lavorato almeno 5 mesi negli
ultimi 12. Per 5 mesi lavorati si intendono almeno 110 giorni retribuiti
nell'ultimo anno.
 Cosa si può ottenere
Un contributo una tantum di € 750,00 lordo ( pari all’indennità di
disponibilità) ai lavoratori in somministrazione che abbiano svolto missioni
con le agenzie associate ad Ebitemp.
 Tempi di richiesta
Inviare a FORMATEMP la domanda con tutti gli allegati a decorrere dal
45° giorno di disoccupazione e fino ai successivi 68 giorni.
113 giorni da cessazione contratto).
CONTRIBUTO TRASPORTO
PUBBLICO EXTRA URBANO
 Cos’è
Contributo per spese di trasporto sostenute per raggiungere luogo di lavoro ubicato in
comune diverso da residenza o domicilio

 A chi si rivolge
Lavoratrici e lavoratori con contratto, comprensivo di eventuali proroghe, pari
almeno ad 1 mese di contratto (per mesi successivi bastano 7 gg). Il
lavoratore deve risiedere o essere domicilaito in comune diverso da luogo di
lavoro.
Requisito minimo per poter fare richiesta è aver raccolto nel periodo oggetto
di rimborso titoli di viaggio per un ammontare pari o superiore a 100 euro.

(CONTINUA)
CONTRIBUTO TRASPORTO
PUBBLICO EXTRA URBANO
 Cosa si può ottenere
Riconoscimento di un contributo pari all’80% dell’abbonamento nominativo di
trasporto pubblico extra urbano nel limite massimo di 150 euro/mese.
L’importo riconosciuto verrà riparametrato sulla base dei giorni di missione (e
di abbonamento).

 Tempi di richiesta
Inviare ad Ebitemp la domanda con tutti gli allegati entro 30 gg. dalla
scadenza dell’ultimo titolo di viaggio. Termine ultimo di presentazione della
domanda per il rimborso dell’anno di riferimento è il mese di gennaio
dell’anno successivo.
BUONO LIBRI PER FIGLI
 Cos’è
Contributo di sostegno alle spese di istruzione dei figli di lavoratrici e lavoratori in
somministrazione.

 A chi si rivolge
Lavoratrici e lavoratori con anzianità di lavoro in somministrazione pari
complessivamente a 60 giorni nel periodo che va dal 1° settembre al 30
giugno di ciascun anno scolastico e con figli a carico iscritti a scuola primaria
o secondaria (sia di primo che secondo grado).
 Cosa si può ottenere
Un contributo pari a 150 euro per ciascun figlio fiscalmente a carico finalizzato
all’acquisto di libri e/o materiale didattico.

 Tempi di richiesta
Inviare ad Ebitemp la domanda con tutti gli allegati entro il 31 agosto
dell’anno scolastico di riferimento. Es. a.s. 2016/2017 domanda entro
31/08/2017.
BUONO LIBRI LAVORATORI
STUDENTI
 Cos’è
Contributo di sostegno alle spese di istruzione per lavoratrici e lavoratori in
somministrazione iscritti a corsi serali per diploma di scuola pubblica secondaria.

 A chi si rivolge
Lavoratrici e lavoratori con anzianità di lavoro in somministrazione pari
complessivamente a 60 giorni nel periodo che va dal 1° settembre al 30
giugno di ciascun anno scolastico.

 Cosa si può ottenere


Un contributo pari a 150 euro lordi finalizzato all’acquisto di libri e/o materiale
didattico.

 Tempi di richiesta
Inviare ad Ebitemp la domanda con tutti gli allegati entro il 31 agosto
dell’anno scolastico di riferimento. Es. a.s. 2016/2017 domanda entro
31/08/2017.
CONTRIBUTO RETTA
UNIVERSITARIA LAVORATORI
STUDENTI
 Cos’è
Contributo al pagamento delle tasse universitaria in favore di lavoratrici e lavoratori in
somministrazione .

 A chi si rivolge
Lavoratrici e lavoratori con anzianità di lavoro in somministrazione pari
almeno a 30 giorni nei 12 mesi precedenti l’inizio dell’anno accademico.
Il contributo alla retta spetta nei limiti di un valore ISEE inferiore ai 25.000 €.

 Cosa si può ottenere


Un contributo annuo pari a 150 euro lordi per il pagamento delle tasse
universitarie.

 Tempi di richiesta
Inviare ad Ebitemp la domanda con tutti gli allegati entro 30 giorni dal
pagamento della prima rata delle tasse universitarie.
SOSTEGNO ALLA NON
AUTOSUFFICIENZA
 Cos’è
Contributo di sostegno annuo ai familiari fiscalmente a carico di lavoratrici e
lavoratori in somministrazione in condizioni di non autosufficienza.

 A chi si rivolge
Lavoratrici e lavoratori con anzianità di settore di lavoro in somministrazione
di almeno 90 giorni, con contratto in essere al momento della presentazione
della domanda che si trovano nelle seguenti condizioni:

1) Siano destinatari delle disposizioni di cui alla legge 104/92


2) Abbiano familiari fiscalmente a carico con invalidità civile riconosciuta al 100%.

Il contributo annuo è riconosciuto anche se destinatario della legge 104/92 è


altro familiare e non direttamente lavoratore, l’importante è che familiare
non autosufficiente sia fiscalmente a carico del lavoratore. (CONTINUA)
SOSTEGNO ALLA NON
AUTOSUFFICIENZA
In caso di minori invalidi sono considerati equivalenti ad una invalidità al 100% i
seguenti casi:

1)minore con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni proprie dell’età o con


perdita uditiva superiore a 60 decibel nell’orecchio migliore nelle frequenze
500, 1000, 2000 hertz (L. 289/1990);
2)minore invalido totale con impossibilità a deambulare senza l’aiuto
permanente di un accompagnatore (L. 18/1980 e L. 508/1988);
3)minore invalido totale con necessità di assistenza continua non essendo in
grado di svolgere gli atti quotidiani della vita (L. 18/1980 e L. 508/1988).

 Cosa si può ottenere


Un contributo annuo pari a 1.000 €.

 Tempi di richiesta
Inviare ad Ebitemp la domanda con tutti gli allegati durante l’anno di
riferimento quando il contratto di lavoro è attivo.
FON.TE.- PREVIDENZA
COMPLEMENTARE

FONTE ISTITUTIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER I


LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE E’ LA CONTRATTAZIONE
COLLETTIVA (ART. 17 CCNL) E SUCCESSIVI ACCORDI.

DAL 1° LUGLIO 2015 I LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE (SIA T.D.


CHE T.I.) POSSONO ADERIRE A FON.TE. IL FONDO PENSIONE
COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE DEL TERZIARIO,
COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI
FON.TE.- PREVIDENZA
COMPLEMENTARE
ACCORDO FEBBRAIO 2015 OO.SS. (NIDIL CGIL. FELSA CISL,UILTEMP) E
ASSOCIAZIONI DATORIALI (ASSOLAVORO E ASSOSOMM) PER
FAVORIRE ADESIONE PREVIDENZA COMPLEMENTARE PREVEDE UN
MECCANISMO DI INCENTIVAZIONE SOSTENUTO CON RISORSE MESSE
A DISOPSIZIONE DALLA BILATERALITA’ DELLA SOMMINISTRAZIONE
(EBITEMP E FORMATEMP)

ADESIONE DEL LAVORATORE A FON.TE. COMPORTA A FRONTE DEL


VERSAMENTO DEL SOLO TFR MATURANDO NEL FONDO (PIU’ QUOTA
ADESIONE UNA TANTUM DI € 3,62) UNA INCENTIVAZIONE DELLE
SINGOLE POSIZIONI INDIVIDUALI

ULTERIORI INCENTIVAZIONI SONO GARANTITE IN BASE ALLA


TIPOLOGIA DI CONTRATTO (T.D. O T.I.) E NEL CASO DEI T.D. IL
CONTRIBUTO ULTERIORE A QUELLO BASE E’ INVERSAMENTE
PROPORZIONALE ALLA DURATA DEL CONTRATTO PER CUI IL
CONTRIBUTO E’ MAGGIORE PER DURATE BREVI E MINORE INVECE
PER DURATE PIU’ LUNGHE
FON.TE.- PREVIDENZA
COMPLEMENTARE

COSA PREVEDE ACCORDO

Ai lavoratori somministrati assunti a tempo determinato o indeterminato viene


riconosciuto in più dalla bilateralità:

• Un contributo base pari all’1% della retribuzione utile per il calcolo del
TFR nel periodo di riferimento (a cui si aggiunge l’1% dell’Agenzia per
il lavoro anche questo finanziato dalla bilateralità);

• Un contributo integrativo pari a quanto già versato in termini di


contribuzione base (ulteriore 2%), per tutto il periodo lavorato.
FON.TE.- PREVIDENZA
COMPLEMENTARE
Solo per i lavoratori a tempo determinato un contributo forfettario aggiuntivo pari a:
• 320 euro per missioni di lavoro nell’anno fino a 104 giorni;
• 160 euro per missioni di lavoro nell’anno comprese tra 105 e 164 giorni;
• 100 euro per missioni di lavoro nell’anno comprese tra 165 e 334 giorni.

Solo per i lavoratori a tempo indeterminato la bilateralità finanzia la contribuzione base (1%
lavoratore + 1% datore di lavoro) anche per i periodi di disponibilita’. Base di calcolo in questo
caso è la retribuzione utile al calcolo per il TFR percepita nell’ultima missione di lavoro
FON.TE.- PREVIDENZA
COMPLEMENTARE
FON.TE.- PREVIDENZA
COMPLEMENTARE

Potrebbero piacerti anche