Sei sulla pagina 1di 18

Paramorfismi e Dismorfismi

La cifosi
Che cos’è la cifosi?
• Con il termine cifosi indica un'accentuazione della
caratteristica curvatura, a concavità anteriore, che la colonna
vertebrale forma nel suo tratto toracico
• Sarebbe però più corretto definire "cifosi" la fisiologica
concavità anteriore del tratto toracico vertebrale e "cifosi
patologica" o "ipercifosi" l'eccessiva accentuazione di tale
curvatura
• L'uso della parola "cifosi" con un'accezione patologica è ormai
così diffuso che non desta più particolari critiche nemmeno da parte
della comunità medica
Le cause della cifosi
La cifosi patologica può insorgere per svariate
ragioni, tra cui:
• Cattiva postura (cifosi posturale)
• La presenza di anomalie morfologiche a livello delle
vertebre (cifosi di Scheuermann)
• Un anomalo sviluppo della colonna
vertebrale, durante la vita intrauterina
(cifosi congenita)
• L‘età avanzata
• Un infortunio alla colonna vertebrale
Trattamento della cifosi
 In caso di cifosi, il trattamento dipende dal grado di
accentuazione della curvatura a livello toracico e dalle cause che
hanno indotto tale curvatura. Indispensabile perfino l'intervento
chirurgico
Esistono:
•  cifosi così lievi e dalle cause non particolarmente preoccupanti,
che non necessitano di alcun trattamento
• cifosi di gravità lieve-moderata e dalle cause
correggibili, che richiedono la somministrazione di
antidolorifici e l'esecuzione di alcuni
esercizi per il miglioramento posturale
e il rinforzo muscolare (fisioterapia)
• cifosi gravi e dalle cause importanti dal
punto di vista patologico, che rendono
indispensabile perfino l'intervento
chirurgico
Come prevenire la cifosi
L'unico tipo di cifosi per il quale esistono delle sicure misure di
prevenzione è la cifosi posturale
Tali misure di prevenzione consistono in:
Evitare di assumere la cosiddetta postura cadente
Sedersi correttamente
Se si utilizza quotidianamente uno zaino, evitare di caricarlo di troppi
pesi
Praticare regolarmente attività fisiche, che comportino un
allungamento dei muscoli della schiena. Nuoto, corsa, lunghe
camminate, yoga e pilates sono tra le attività motorie più consigliate
per quanto concerne la prevenzione della cifosi patologica di tipo
posturale
La lordosi
Che cos’è la lordosi
 La lordosi è una curvatura concava della colonna vertebrale,
dovuta a una pressione distribuita in modo uniforme tra il
disco, il corpo vertebrale e le faccette articolari. A causa di
questa pressione, la colonna vertebrale ne risente,
deformandosi, ma mantenendo sempre la capacità di
rimanere solida
 La lordosi solitamente è causata da un indebolimento
degli addominali e da una retrazione degli ileo-
psoas, quei muscoli che consentono di
ruotare esternamente la coscia e di
inclinare lateralmente il tronco
 La postura gioca un ruolo fondamentale,
non solo a riposo, ma anche quando ci si
muove o si fanno degli sforzi
La lordosi lombare
 A seconda della gravità, la lordosi lombare può essere a piccolo,
medio e grande raggio
In questi casi, si manifesta con:
• un’accentuazione della curvatura della zona lombare con una cifosi
estesa
• un’accentuazione della curvatura della zona lombare con una
manifestazione cifotica
• un’accentuazione della curvatura della zona lobare anche in
posizione seduta
 La lordosi lombare può colpire anche i
bambini e gli adolescenti
 Il modo migliore per curarla consiste nello
svolgimento di alcuni esercizi che aiutino a rafforzare
gli addominali e i muscoli in generale
 La ginnastica posturale può essere di
grande aiuto, soprattutto se effettuata al primo
manifestarsi dei sintomi e se svolta dai più
piccoli
La lordosi cervicale
• La lordosi cervicale interessa solamente la parte cervicale della colonna
vertebrale. La testa propende in avanti, assumendo una posizione
innaturale
• Anche nel caso della lordosi cervicale, non è detto che si manifestino dei
sintomi, soprattutto nella fase iniziale
• Quando la malformazione si accentua e la testa è evidentemente spinta in
avanti rispetto al collo, si prova dolore a causa della compressione dei
nervi, conseguenza della curvatura del tratto cervicale
• Nei casi più gravi, si possono avvertire giramenti di testa e perdita di
equilibrio
• Tra le cause della lordosi cervicale, spesso si individua l’ereditarietà o la
posizione scorretta
• Per quanto riguarda i rimedi, anche in questo caso
bisogna sicuramente prendere in
considerazione tutti quegli esercizi che
possono aiutare ad assumere una posizione corretta
• Nei casi più gravi, può essere necessario ricorrere
alla chirurgia, anche se questa potrebbe influire
sullo stile di vita del paziente
Posture corrette e scorrette
Posture corrette e scorrette
• Bisogna prestare attenzione alle posture che ognuno di noi
adotta, a volte anche a lungo, nelle attività quotidiane
• Il primo passo che possiamo fare per prevenire molte
problematiche muscolo-scheletriche è essere consapevoli
della propria postura e correggerla avvicinandosi ad una
postura il più fisiologica possibile
Posture corrette e scorrette
 Analizziamo insieme due delle posture più comuni che
l’essere umano assume quotidianamente:
• Davanti al computer
• Alla guida
Posture corrette al computer
• Usare schienali adeguati che assecondano le curve naturali della
nostra colonna vertebrale e che le danno sostegno
• Mantenere rilassati spalle e collo (non avere quindi la scrivania
troppo alta e la sedia troppo bassa)
• Fare pause: alzarsi e camminare per qualche minuto almeno ogni
ora e riposare spalle e collo con movimenti lenti e dolci
• Durante l’utilizzo della tastiera rilassare i polsi e appoggiare gli
avambracci sulla scrivania
• Mantenere i piedi poggiati a terra o su di un poggiapiedi
• Appoggiarsi sugli ischi (ossa inferiori del bacino) e non sui glutei
Posture scorrette al computer
• Scivolare avanti con il bacino sulla sedia
• Tenere lo schermo troppo basso e quindi piegare il collo in
avanti
• Usare una scrivania o un tavolo basso
• Accavallare o incrociare le gambe
• Scrivere sulla tastiera con gli avambracci sollevati
• Tenere lo schermo del computer sul lato anziché davanti a
noi
Posture corrette alla guida
• Appoggiare bene la parte lombare della schiena in modo da
sentirla bene sostenuta
• Tenere il sedile leggermente reclinato
Regolare l’altezza del sedile in modo da avere i fianchi
leggermente al di sopra delle ginocchia
• La distanza del sedile deve consentire di raggiungere il
volante senza piegare in avanti le spalle
• Ricordarsi di togliere il portafoglio dalla tasca dei pantaloni per
non comprimere il passaggio nervoso
Posture corrette e scorrette
• Il sovrappeso porta ad una postura scorretta, alla tendenza di
stare curvi in avanti e provoca
un’eccessiva tensione sulla parte lombare della colonna, sia
per i muscoli che per le articolazioni
• È quindi consigliata una sana alimentazione ed un’attività
fisica regolare per migliorare la postura e
alleviare i dolori
FINE