Sei sulla pagina 1di 6

Tecniche ludico/animative

Prof.ssa Floriana Falcinelli


La funzione educativa del gioco
• Il gioco è un atto libero, che ha proprie regole,
tempi e spazi limitati, spazia in una realtà fittizia,
è all’insegna del piacere, sostiene la fantasia e
l’immaginazione ( homo ludens di Huizinga
• Il gioco strumento per la costruzione di cultura
• Il gioco come strumento di sviluppo motorio e
cognitivo ( Piaget, Vygotskij)
• Il gioco come strumento di sviluppo affettivo
( Freud, Winnicott, Erikson)
• Il gioco come strumento di sviluppo socio-
relazionale) ( Bateson)
Progettazione di percorsi
ludico/animativi
• Individuazione dei criteri per la scelta della
tecnica ludico/animativa ( analisi di alcuni
elementi del contesto d’azione, es. età, spazi,
tempi ecc)
• Individuazione degli scopi in relazione
all’analisi dei bisogni ( uso educativo, non
terapeutico)
• Proposta soggetta a negoziazione
Conduzione e attuazione delle attività
ludiche
• Predisposizione del setting
• Calibratura mediante costante osservazione
del gruppo in azione
• Conduzione dell’attività secondo modalità
laboratoriali
• Ruolo dell’ educatore:mediatore nei e dei
processi, coinvolto nella partecipazione ma
distanziato dalle dinamiche per l’osservazione
e la guida alla riflessione
Analisi dei processi attraverso il
debriefing ( dopogioco)
• Descrizione di quanto avvenuto e analisi del
modello di gioco
• Articolata riflessione operativa sulle azioni
stesse del gioco per coglierne il significato
formativo
• Socializzazione dell’esperienza in funzione
metacognitiva
Tipologie di tecniche ludico/animative
• Tecniche di interazione e comunicazione : favoriscono
la relazione positiva tra i membri ( giochi di
conoscenza, autobiografia, interviste invertite, mi
piace, non mi piace, gioco del saluto)
• Tecniche di training: drammatizzazione, giochi di ruolo
• Tecniche di partecipazione espressiva:teatro delle
ombre, burattini, storytelling, canto, danza, mimo
• Tecniche cooperative: giochi di squadra, giochi
collaborativi
• Tecniche multimediali: attività di media education