Sei sulla pagina 1di 19

Tempo e liturgia

1
Rapporto

2
tempo (della storia della
salvezza) / spazio (creato
dall'assemblea radunata)

3
Liturgia
• ordina il tempo (lo organizza, lo suddivide, lo riempie di
significato
• non è una successione di giorni ma è anche il momento
privilegiato
• l'anno liturgico
– Presente della celebrazione dei misteri della
redenzione (lL'azione salvifica di Dio che si rivela e si
rende presente all'uomo)
– Passato storico di cui si fa memoria
– Futuro atteso del compimento

4
Cap V 102-111 - Ogni
settimana, nel giorna a cui ha
dato il nome di domenica, fa
memoria della rissurizione del
Signore, 1 volta al anno
Pasqua. Il mistero
dell'incarnazione

5
Tempo nella bibbia
• Liturgia da senso allo scorrere del tempo, attraverso della Bibbia trova elementi che sono capaci di dare
sens al tempo
• Chornos
– Il tempo in generale, il tempo degli uomini , viene usato circa 100 volte nell’AT circa 54 volte nel NT
– ci insegna a vedere l’anno liturgico come un insieme di memorie di uno stesso evento salvifico che
culmina in Cristo
• Kairos
– il tempo a pienezza, cioè il tempo degli uomini è invaso e penetrato dall’agire di Dio
– Cristo (diventa la misura del tempo) non solo compie il tempo ma gli dà pienezza
– tempi della restaurazione di tutte le cose” (At 3,21).
– 85 volte apare nel NT

6
l'anno liturgico
• L’anno liturgico attua nel tempo il mistero di Cristo
– celebra l'opera della salvezza 3 blocchi: (Quaresima, Triduo pasq. 50 pasq)
– Manifestazione del Signore (Avvento, Natale, Epifania)
– Tempo ordinario, Santorale SC(111) e Festività mariana SC (103)
• storia
– In occidente : filocalio : contine le feste tradizioni
– In oriente : Martirologio siriaco, (363): Diocleziano e posteriori. Troviamo la festa dell'Epifania memoria di tutti i "confessori di fede"
– Metà V sec.: Martirologio geronimiano. Con nome del santo, giorno della morte, luogo.
– Medioevo: biografici non corretti dei santi. Dopo Trento: PioV: 120 festi dei santi
– 1911 : Pio X viene valorizzata la domenica.
– 1951-1955 : Pio XII Veglia Pasquale, settimana santa
– Giovanni XXIII : Codice Breviario e del messale
– Lettera Apostolica Mysterrii Pascahlis (1969)

7
l'anno liturgico (2)
• La celebrazione del mistero pasquale,
VTII, costituisce il momento privilegiato del
culto cristiano nel suo sviluppo quotidiano,
settimanale ed annuale (SC 106-107

8
La domenica
• Festa , Memorialie, l'incontro con Cristo / Anticipa il ritorno glorioso
• NT
– At 20, 7-12 "Il primo giorno della settimana, mentre eravamo riuniti...
– GV 20,7-12 La matina presto, mentre era buio, Maria Maddalena
– Giorno dove l'assemblea si raduna: l'ascolto della Parola, eucaristia, codivisione
dei beni
• caratteristici
– Soggetto della festa : Collettività
– Tempo: straordinario, puntuale,
– Il giorno della risurrezioni. è la Pasqua della settimana - Vittoria sulla morte -
Nuova creazione

9
La domenica (2)
• Documenti
– SC 106 "Secondo la trad. Apost. origine dal
stesso della risurrezione di Cristo (Mist. Pasq)
GIORNO DI FESTA PRIMORDIALE
– Dies Domini 1 GP (1988) : Il giorno del
Signore - ha avuto sempre nella Storia del
Chiesa

10
La Pasqua
• La Chiesa apostolica conosceva la celebrazione annuale, anche se una chiara evidenza nel II secolo.
• Storia
– Eusebio di Cesarea (340) - prime testimonianze. Il 14 Nissan, giorno in cui era prescritto ai giudei di immolare gli
agnelli (terminavano il diginuno con la celebrazione eucaristica - veglia noturna 14 e il 15 NIssan
– Nel corso del III sec. si impone la data domenicale. Nicea (325) deliberò che tutti adottassero la stessa prassi dei
romani. (Data dell'equinozio di primavera)
– II-III - come un digiuno rigoroso, un'assemblea notturna di preghiera e letture, conclusa poi dalla eucaristia. Rif. al
battesimo. (Didascalia : intera settimana che precede la Veglia pasquale)
– alla fine II sec. Pasqua è una festa che prosegue per 50 giorni. (Pentecoste) Tertuliano Pasqua = "tutti i 50 giorni
gonodo della stessa solenità"

11
La Pasqua (2)
• Settimana Santa
– Sesta domenica : "Domenica di Palme, della Passione"
– Settima domenica : venerazione alla passione di Cristo. (letture sono tutte al mist. della Passione. (Giovedì Santo:
Messa crismale
• Triduo
– inizia dalla messa vespertina di Cena Domini - Veglia Pasquale e termina vespri della domenica di rsurrezione
– Messa in Cena Domani: l'istituzione dell'eucaristia. Lavanda dei piedi, reposizione dell SS e denudazione dell'altare
– Venerdì : la Passione : 1 Lit. della Parola / 2 Adorazione della croce / 3 comunione dei fedeli
– Sabato : Cristo sepolto, non ha lit. propria.
– Veglia pasquale : Lit lucernario (benedizione del fuoco, accensione del cero pasquale, canto dell'Exultet Annuncio
pasq. , Passagio della tenebra alla luce (Lit. parola, battesimale, eucaristica)

12
Quaresima
• 40 trad. biblica AT - i momenti salienti dell'esperienza di fede del popolo.(Periodo di attesa,
umiliazione) - Itinerario di sforzo
• Mercoledì delle ceneri: ci prepara la Pasqua. Purificazione del peccato. Conversione.
• Storia
– Nicea (325) Quadragesima paschae
– Roma IV : 3 settimana di digiuno
– 354- 384 : 40 giorni di digiuno
– Egeria 383: Quaresima: preparazione dei catecumeni, o illuminanti. (Penitenza
pubblica)
– XI : scompare la penitenza pubblica; le ceneri sono distruite a tutti i fedeli.
Celebrazione euc. il rito delle ceneri

13
Quaresima (2)
• documenti
– SC (109) Duplice carattere: prep. al
battesimo, penitenza, conversione
– Calend. R : 27 - tempo per prep. alla Pasqua.
(bat. e penitenza) Ind. 28-31

14
Natale e l'Epifania
• primi vespri di Natale (24) - domenica dopo l'Epifania (6) Battesimo
• 26 - Stefano, 27 San Giovanni, 28 Santi Innocenti, 30 Festa della
familia
• Natale : inizio redenzione, gloria di Dio in Cristo (Annuz Gv, Sposo),
divinizzazione (nat. divina) nuova creazione (nuova nascita) era
verbo prima creazione
• Epifania: manifest. del figlio a tutti i popoli: simbologia della luce.
manifestarsi e rivelarsi della salvezza. Rendere testimonianza

15
Avvento
• Aventus : (parousia) - Venuta di Dio in mezzo agli uomini.. Oggi
tempo prep al Natale
• duplice carc. : prep. al Natale 1 prima venuta e l'attesa della 2a.
venuta di Cristo
• Tempo dei attesa del compiersi del mistero redenzione / L'avvento
celebra il già i il non ancora della salvezza
• condizione pellegrinante del cristiano: Cristo è la luce che illumina il
camino (vigilanza, speranza) 17 in poi, celebra la presenza di Dio
nella storia

16
Avvento (2)
• Maria icona dell'attesa. Paolo VI
Esortazione Apostolica Marialias cultus
(l'Avvento il tempo mariano per eccellenza
dell'Anno Litur). 8 dicembre.(17-24) cart.
mariano

17
Tempo ordinario
• Mariano
– Efeso 431 (Maternità di Maria) In Roma II sec. SC (103)
– III viene nominata nella preghiera eucaristica Traditio Apostolica, antifona mariana.
– V-VI si svluppa il culto a Maria a Gerusalemme
– Occidenti: presentazione del Signore, Annunzione, Dormizione e Navità di Maria (VII)
Dal XI la Chiesa sviluppa una devozione e un culto Mariano proprio
– 3 solennita: Madri di Dio 1/1l, Assunzione 15/10, Immacolata 8/12
– 2 feste: Visitazione 31/5, Natività 8/12
– 4 memoria obbligatorie : Maria Regina, Addolorata, Rosario, Presentazione

18
Tempo ordinario (2)
• Santi
– II sec. dies natalis dei martiri - Chiesa Smirne (San Policarpo) VIII troviamo primi formulari
dei comuni dei defunti
– SC (102) ricupero del culto dei santi prosp. centralità del mistero pasq. X SC(111) Le feste
dei santi proclamano le merav. di Cristo
• Ordinario
– Non è inferiore agli altri tempi : Inizio lunedì dopo (6) fino martedì prima Q. Ci sono 34
domeniche
– centro della spiritualità cristiana: propone la vita di Gesù (normalità). Tempo della
assmilizaione dei doni dello Spirito, nella sequela (l'umità, perdono, preghiera)
– Mattero (Gesù Maestro) Marco (più breve) Luca( infanzia, misericordia) GV(fede)

19