Sei sulla pagina 1di 47

L’UOMO

SULLA LUNA
LA GUERRA
FREDDA
L’inizio della guerra
Divisione del mondo in due blocchi
LA SITUAZIONE IN SEGUITO
ALLA SECONDA GUERRA
MONDIALE
~ Novembre 1943,
Teheran

~ Febbraio 1945,
Jalta
~ Fondazione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, 24
Ottobre 1945

~ 17 Luglio – 2 Agosto 1945,


incontro a Potsdam

~ Tra il 1945 e il 1948 l’Europa


Orientale diventa
comunista
~ Winston Churchill CORTINA DI FERRO

~ George Kennan

POLITICA DI
CONTENIMENTO

~ Piano Marshall,
1947
~ USA 1949: Organizzazione
del Trattato
dell’Atlantico
del Nord (NATO)

~ URSS 1955: Patto di Varsavia


~ Militarizzazione delle superpotenze

~ USA Paranoia di un attacco


sovietico

~ URSS

Timore di un attacco
americano
preventivo
Fasi di tensione
~ Nel 1949 in Cina prende potere un governo di stampo
comunista (Guomindang), con a capo Mao Tsetung

«Bisogna farla finita con le formule confezionate


all’estero.
Bisogna mettere nei cassetti il dogmatismo e acquisire la
maniera e lo stile cinese»
~ La NATO interviene in Corea nel 1950, ma nonostante
ciò essa rimane divisa

~ Il 13 Agosto 1961
i sovietici erigono
il Muro di A Ovest: «Muro della
Berlino vergogna»
A Est: «Barriera di
protezione
antifascista»
~ Accelerazione del processo di decolonizzazione e rivoluzioni
nel Terzo Mondo contro l’imperialismo americano

A Cuba Fidel Castro compie un colpo di Stato nel 1959

I sovietici instaurano basi missilistiche a Cuba, che vengono


scoperte dagli americani

Dopo il blocco navale dell’isola da parte degli americani, vi è lo


smantellamento delle basi da parte dell’URSS e gli USA si
acconsentono ad astenersi da azioni militari contro Cuba
~ Guerra in Vietnam
Dimostrano il reale
isolamento
degli Stati Uniti
~ Guerra in Israele
~ 1974-1979: Regimi in Africa, Asia e America
mettono a disposizione dell’URSS basi militari e
navali
~ Le missioni Apollo alleviano il senso d’angoscia
americano
~ Nel 1980 Ronald Reagan viene eletto presidente degli Stati
Uniti

Il suo contributo non è tanto pratico quanto ideologico; credeva


nella coesistenza tra USA e URSS

~ Reagan e Gorbaciov si
incontrano nel 1986 a
Reykjavík e nel 1987 a
Washington
~ URSS:
• Condizioni pessime degli abitanti
• Fallimento della guerra in Afghanistan nel 1979

~ Crolla il socialismo

~ Gorbaciov firma
accordi di disarmo
atomico con Reagan e
Bush
~ Crollo del Muro di Berlino, 9 Novembre 1989
~ Non giunsero mai allo scontro armato poiché esso
risultava impraticabile

Le conseguenze sarebbero state


terribili anche per il vincitore

~ Franz Shurmann La politica del contenimento ha


inventato il bipolarismo
APOLLO 11
~ John F. Kennedy, 12 Settembre 1962:
«Questo Paese deve impegnarsi a realizzare l’obbiettivo, prima che
finisca il decennio, di far atterrare l’uomo sulla Luna e farlo tornare
sano e salvo sulla Terra»
COMPONENTI APOLLO 11
~ Modulo di Comando (CM),
Columbia

~ Launch Escape System


(LES)

~ Modulo di Servizio
(SM)

~ Modulo Lunare
(LEM),
Eagle
GLI ASTRONAUTI

~ Neil A. Armstrong, comandante

~ Michael Collins, pilota del CM

~ Edwin “Buzz” Aldrin, pilota del LEM


LA MISSIONE
~ 16 Luglio 1969, 13:32 UTC lancio dell’Apollo 11
~ 19 Luglio La navicella entra in orbita lunare

~ 20 Luglio Inizia la discesa verso la Luna

~ Alle ore 20:17 UTC

Allunaggio dell’Eagle
«That’s a small step for a man, but a
giant leap for mankind»
~ Armstrong e Aldrin issano la bandiera americana e sistemano
le apparecchiature scientifiche che costituiscono l’Early Apollo
Scientific Experiment Package, il quale comprende:

• Il Passive Seismic Experiment


Package (PSED)

• Il Laser Ranging
Retroreflector (LRRR)

• Il Lunar Dust
Detector (LDD)
~ Dopo due ore e mezza di attività lunare rientrano nel
LEM per poi iniziare il distacco dalla superficie selenica

~ Si riuniscono col Columbia e il Modulo Lunare viene


sganciato

~ L’ultimo pericolo da affrontare è il rientro nell’atmosfera,


possibile grazie alla presenza di tre paracadute
~ L’Apollo 11 termina il suo viaggio
ammarando nell’Oceano Pacifico
~ Targa lasciata sulla Luna per
commemorare lo sbarco
LE MISSIONI SUCCESSIVE
~ Apollo 12, 14 Novembre 1969
~ Apollo 13, 11 Aprile 1970
~ Apollo 14, 31 Gennaio 1971
~ Apollo 15, 26 Luglio 1971
~ Apollo 16, 16 Aprile 1972
~ Apollo 17, 7 Dicembre 1972

~ Eugene Cernan rappresenta l’ultimo uomo ad aver messo


piede sulla Luna
WERNHER VON
BRAUN
«Non dirmi che l'uomo
non appartiene allo spazio.
L'uomo appartiene a
dovunque egli voglia
andare - e se la caverà
molto bene quando ci
arriverà.»
Vita:
~ Nasce il 23 Marzo 1912 a Wirsitz,
in Prussia

~ Nel 1920 si trasferisce a Berlino

~ Nel 1930 entra nella Società per la


Navigazione Spaziale di Hermann
Oberth ed inizia a frequentare
l’Università tecnica di Berlino
~ Nel 1932 Von Braun passa alle
dipendenze dell’esercito,
conducendo ricerche
finalizzate alla costruzione
di missili

~ Nel 1937 entra nel Partito


Nazista e nel Maggio del
1940 diventa un ufficiale
delle SS

~ Nel 1942 Adolf Hitler approva


la produzioni degli A-4 come
«arma di rappresaglia»
~ L’8 Settembre 1944 le V-2 colpiscono Parigi e poi Londra

~ Wernher Von Braun:

« Non dobbiamo dimenticare


che questi lanci segnano
l’inizio di una nuova epoca:
quella della propulsione a
razzo. Bisogna rassegnarsi:
è dimostrato una volta di
più come molte nuove
scoperte non portano a
niente se non sono servite
prima per impieghi militari»
~ Il 2 Maggio 1945 Von Braun si consegna, insieme a
un folto gruppo di tecnici e scienziati, alla 44°
divisione di fanteria americana

~ Le migliori menti tedesche vengono trasferite sul


suolo americano

~ Il 4 Ottobre 1957 viene lanciato il primo satellite


sovietico, lo Sputnik 1, mentre gli americani
accumulano fallimenti in campo spaziale con il
progetto Vanguard della Marina Militare
~ Viene considerato il progetto di Von Braun e il 31
Ottobre 1958 entra in orbita l’Explorer 1, il primo satellite
statunitense

~ Il 16 Luglio 1969 si concretizza il sogno di Von Braun con


il progetto Apollo 11, che porta l’uomo a toccare il suolo
lunare
~ Intraprende viaggi per il mondo, al fine di divulgare
le sue teorie sulla rincorsa allo spazio

~ Lascia la NASA il 26 Maggio 1972 per


incompatibilità di ideali

~ Scrive vari articoli di divulgazione


scientifica

~ Muore il 16 Giugno 1977 ad


Alexandria, in Virginia
IL SATURN V
~ È un razzo multistadio a propellente liquido, che
rappresenta l’oggetto più grande mai fatto volare
dall’uomo

~ Formato da tre stadi:


• S-IC: fino a circa 60 km di altitudine

• S-II: fino a circa 180 km di altitudine

• S-IVB: utilizzato per entrare in

orbita terrestre
ABSTRACT
Man has always looked at the moon using it as a source of
inspiration, but also as something distant, unattainable, almost as
an abstract form.

Between the 1800s and the 1900s man’s dream of reaching the
moon started to develop, thanks to a new trust in scientific and
technological progress. In particular, after the end of the First
World War, the tension between the two superpowers, the
United States and the Soviet Union, raised; although there was
no armed clash, a mood of competition was established, which
included many sectors such as politics, economics, ideology,
technology and astronautics.
As regards this latter sector, despite the first Soviet achievements,
the Americans succeeded in landing upon the moon, exactly on 16th
July, 1969. In fact, during the Apollo 11 mission, Neil Armstrong and
Edwin Aldrin were the first men to touch the moon ground,
bringing back to Earth photographs and rock samples.

That mission was possible thanks to the mind of Wernher Von


Braun, a German scientist and engineer, father of the deadly V2,
thrown on London and Paris during the Second World War. He
chased his dream to reach the space until he was hosted in the
USA, after the end of the War, and he realized it by designing the
Saturn V, a rocket able to transport the cosmonauts upon the
moon. Saturn V was an imposing machine, the biggest flying
object ever built by man.

Even if the mission to the moon was interrupted due to the high
costs, man achieved his dream and he reached the moon, a
body
that he had dreamt for hundreds of years.
BIBLIOGRAFIA

• Hobsbawm Eric J., 1994, “Il secolo breve – 1914-1991: l’era dei grandi
cataclismi”, capitolo VIII, Milano, Rizzoli.
• Pavone Claudio, 1997, “1900 – I tempi della storia”, Saggio “Un secolo
spezzato. La politica e le guerre.” di Leonardo Paggi, Roma, Donzelli
Editore.
• Prosperi A., Zagrebelsky G., Viola P., Battini M., 2012, “Storia e
identità – Il Novecento e oggi”, Milano, Einaudi Scuola.

SITOGRAFIA

• https://it.wikipedia.org/wiki/Allunaggio
• http://biografieonline.it/biografia.htm?BioID=99&biografia=Wernh
er+Von+Braun
• http://www.torinoscienza.it/personaggi/wernher_von_braun_1981
2.html
• https://it.wikipedia.org/wiki/Saturn_V
• https://it.wikipedia.org/wiki/Apollo_11
• http://www.oriana-fallaci.com/von-braun/intervista.html
• http://www.astronomia.com/2011/09/19/il-saturn-v-le-missioni-
apollo/
FILMOGRAFIA

• “Dalla Terra alla Luna – 1967-1971: gli anni d’oro della


corsa
allo spazio”, 2010, Cinehollywood S.r.l, Milano.
• “Novecento – Il secolo della scienza – La conquista dello
spazio e l’uomo sulla luna.”, prodotto da Agapito
Enrico, Amentano Vittorio, Bonolis Luisa, Grego Paolo,
2007, Rai Raitelevisione Italiana Spa.