Sei sulla pagina 1di 5

Shoot and Play

Claim: Sul cellulare informazioni con semplicità


Sito web e riferimenti:
http://www.cefriel.it/it/innovazione/innovativeSolutions/shootAndPlay.html

Idea del servizio: Il servizio vuole creare un legame concreto tra mondo reale, informazioni e servizi
digitali. Basta, infatti, scattare la fotografia di una persona, un oggetto o un luogo con il proprio cellulare
per ricevere una serie di contenuti 'digitali' ad essi correlati. Il servizio è stato sperimentato dal Cefriel,
per la Ricerca Universitaria Applicata delle Olimpiadi di Torino 2006

Principale obiettivo: L’obiettivo di tale servizio, è mettere a disposizione informazioni difficilmente


reperibili senza l’utilizzo di un Pc, attraverso l’utilizzo di una tecnologia largamente diffusa come il
cellulare.

Spazio e territorio: Il servizio è stato sperimentato alle Olimpiadi di Torino 2006, mettendo a
disposizione un numero limitato di informazioni.

Comunità: Il servizio non ha una comunità di riferimento è aperto e disponibile a tutti

Tecnologie: Occorre un cellulare dotato di fotocamera e che sia stata installata in esso l'applicazione
che consente l'elaborazione delle immagini, Dall'altra parte, sugli oggetti a cui si vogliono collegare le
informazioni devono essere applicate delle particolari etichette, che sono una sorta di codice a barre
evoluto.
Modelli di Interazione: I gestori del servizio devono fornire le etichette e le informazioni da abbinare
agli oggetti di cui gli utenti potranno scattare le foto e ricevere informazioni.

Flussi: Il servizio tratta servizi immateriali, ovvero le stesse informazioni abbinate agli oggetti
Automazione: Il servizio utilizza una nuova tecnologia ancora in sperimentazione ma può essere
adattato a innumerevoli contesti e per differenti scopi.
TOguide

Claim: Location-based-services
Sito web e riferimenti: http://www.lobase.it/
Idea del servizio: Le applicazioni location-based permettono agli utenti di dispositivi mobili di ricevere
servizi basati sulla posizione geografica in cui si trovano, reperita attraverso varie tecnologie di
posizionamento.
Tali applicazioni possono essere utilizzate per ricevere informazioni sui ristoranti, gli alberghi più vicini,
avere informazioni sul viaggio, come ad esempio le condizioni del traffico, del meteo, i lavori in corso, le
deviazioni, i parcheggi, relativi al posto in cui ci si trova, o funzionare come navigatore da auto, per
raggiungere luoghi sconosciuti

Principale obiettivo:i I servizi location-based risultano vantaggiosi non soltanto agli


utenti/consumatori, che li possono utilizzare per trovare più facilmente le informazioni che desiderano, ma
anche alle aziende per fornire assistenza più mirata e personalizzata.

Spazio e territorio: TOguide è un esempio di guida interattiva applicata alla città di Torino (centro
città), location-based, per cellulari. Fornisce varie informazioni sui punti di interesse torinesi.

Comunità: Le informazioni nel caso della città di Torino sono reperite attraverso una connessione di
rete e sono fornite dal portale ExtraTorino, ma le fonti variano a seconda della sua applicazione possono
anche essere fornite da una comunità in cui contribuiscono gli stessi utenti.

Tecnologie: telefono cellulare e una determinata applicazione java sviluppata da LObase


Modelli di Interazione: nella fase di utilizzo non vi è interazione tra gli utenti. Le informazioni
vengono reperite da una fonte che può variare a seconda delle applicazioni di questa tecnologia
Flussi: si tratta di flussi immateriali ovvero informazioni che costituiscono la risorsa di questo servizio.
Automazione: La tecnologia che sfrutta questo servizio, è disponibile e accessibile a tutti. La sua
applicazione all’interno della città di Torino è quella di guida turista ma può essere applicata anche ad
ambiti differenti
Socialight

Claim: ………………………………………
Sito web e riferimenti: http://socialight.com/
Idea del servizio: Si tratta di un servizio di condivisione delle informazioni localizzate via cellulare.
Permette di inserire post-it virtuali, completi di audio/video/testo, che possono poi essere richiamati da
chiunque capiti nel luogo specifico in cui il il messaggio è stato creato. L’accesso ai messaggi può essere
limitato solo al nostro gruppo di contatti o può essere lasciato aperto a tutti, l’inserimento di un nuovo
messaggio può avvenire via web o, più comodamente, via cellulare.

Principale obiettivo: Il servizio è dedicato ad una community più o meno estesa, che fornisce
informazioni su luoghi, negozi, eventi; permette inoltre di localizzare i membri ti tale community tramite il
trasmettitore gps. Il fine è quindi quello di creare uno strumento in grado di facilitare l’interazione tra i
membri della community e favorire lo scambio di conoscenze
Spazio e territorio: Il servizio non è localizzato in territorio delimitato, è a discrezione dei suoi
utilizzatori decidere a che pubblico destinare i contributi caricati

Comunità: Lo strumento offre la possibilità di creare delle comunità chiuse. Le comunità possono
essere costituite da gruppi di amici o utenti spinti dalle medesime passione che vogliono proporre luoghi e
informazioni interessanti. Può essere uno strumento utile per turisti o per particolari tipi di utenti.

Tecnologie: Al momento il servizio è utilizzabile solo con telefoni cellulari dotati di gps e si appoggia
ad una piattaforma che raccoglie tutte le informazioni

Modelli di Interazione: Il servizio mette in relazioni utenti che attraverso i loro contributi possono
scambiarsi conoscenze. Chi carica i propri contributi può essere a sua volta utilizzatore del servizio, non
esistono gerarchie all’interno della comunità se non il poter segliere a chi rendere visibili tali contributi.
Flussi: si tratta di flussi immateriali ovvero informazioni che costituiscono la risorsa di questo servizio.
Automazione: La tecnologia che sfrutta questo servizio, è disponibile e accessibile a tutti. E’
sufficiente registrarsi sul sito e disporre di un telefono cellulare gsm. Inoltre la possibilità di creare
community permette la sua applicazione in diversi ambiti.