Sei sulla pagina 1di 6

Concordanza dei tempi

Per scegliere il tempo e il modo giusto nella


frase secondaria dobbiamo tener conto dei
seguenti aspetti:

• il tempo del verbo nella frase principale;


• se il verbo della frase principale regge l'indicativo o il congiuntivo;
• il rapporto temporale tra la frase principale e quella secondaria;
Presente nella
frase
principale con
indicativo Che e’ stata una scelta ANTERIORE:
sbagliata
Passato prossimo/imperfetto
Che andava spesso in Italia
SO che… Che conosci queste regole CONTEMPORANEA:

(presente) Che lei sta andando in Italia Presente/gerundio


Che andrà tutto bene POSTERIORE:

Che lei va al supermercato Futuro semplice/ presente


Passato nella frase principale
con indicativo

Sapevo/ho Saputo/avevo Saputo Che era stata una scelta sbagliata ANTERIORE:
che…
Che andava spesso in Italia trassato prossimo o imperfetto

Che conoscevi queste regole CONTEMPORANEA:


imperfetto
Che lei stava andando in Italia

Che sarebbe andato tutto bene POSTERIORE


Condizionale composto
Presente nella frase
principale con congiuntivo

Credo/penso/immagino Che sia stata una scelta sbagliata ANTERIORE:


Che…
Che andasse spesso in Italia Congiuntivo passato o imperfetto

Che conosca queste regole CONTEMPORANEA:


Congiuntivo presente
Che lei stia andando in Italia

Che vada/andrà tutto bene POSTERIORE


Congiuntivo/futuro semplice
Passato nella frase principale con congiuntivo

Credevo/pensavo/immaginavo Che fosse stata una scelta ANTERIORE:


che… sbagliata
Congiuntivo trapassato o
Che andasse spesso in Italia imperfetto

Che conoscessi queste regole CONTEMPORANEA:


Congiuntivo imperfetto
Che lei stesse andando in Italia

Che sarebbe andato tutto bene POSTERIORE


Condizionale composto