Sei sulla pagina 1di 14

POWERPOINT

GUIDA ALL’ USO


QUALI SONO LE SUE FUNZIONI ?

• Consente la creazione di presentazioni informatiche


multimediali tramite la realizzazione di diapositive visualizzabili
in sequenza su qualsiasi computer dotato di questo programma.
Le presentazioni, suddivise in slide, possono contenere:
• Fotografie
• Testi
• Suoni e link
COME CREARE DELLE ‘SLIDE’ PERFETTE ?

• Strutturare il discorso •  2 font minimo corpo 30


• La slide non deve essere •  Inserire elementi
esaustiva multimediali
• Non frasi compiute ma titoli, • Segretezza
slogan, cifre, fatti •  La presentazione deve avere
• Per ogni idea una slide al massimo 15 e al minimo
• Non più di 6 righe per slide 10 diapositive

• Utilizzare simboli
OPERATIVITÀ CON IL PROGRAMMA

• In PowerPoint  il testo, la grafica, il video ed altri


oggetti sono memorizzati su singole pagine; è
un'analogia con le diapositive, in cui il proiettore
viene sostituito da un videoproiettore, connesso al PC
con un cavo VGA. Le diapositive possono essere
stampate o mostrate e navigate dal relatore tramite i
vari comandi.
LE ANIMAZIONI CHE SI POSSONO
REALIZZARE

• PowerPoint permette di realizzare animazioni con diversi tipi


di movimento: entrata, enfasi ed uscita possono essere
applicati a diversi oggetti di ciascuna diapositiva per farli
apparire, spostare e scomparire nell'ordine voluto.
• Le transizioni sono il passaggio di una diapositiva ad un'altra;
si può curare lo stile generale della presentazione con vari
temi disponibili. Per la singola diapositiva possono essere
impostati varie opzioni personalizzate.
PANNELLO DI CONTROLLO

• COME POSSIAMO VEDERE IN ALTO POSSIAMO TROVARE UN


PANNELLO DI CONTROLLO DIVISO IN 9 SEZIONI E OGNUNA HA
DELLE OPZIONI PER MODIFICARE LE SLIDE OVVERO:
• HOME; INSERISCI; PROGETTAZIONE; TRANSIZIONI;
ANIMAZIONI; PRESENTAZIONE; REVISIONE; VISUALIZZA;
FORMATO.
SEZIONE HOME

• LA SEZIONE HOME E’ DIVISA IN 6 OPZIONI:


• APPUNTI: CONSENTE DI VEDERE COSA ABBIAMO SALVATO NEGLI
APPUNTI
• DIASPOSITIVE: PER CREARE E MODIFICARE LE SLIDE
• CARATTERE: CONSETE DI PERSONALIZZARE IL TESTO CON OPZIONI AVANZATE
• PARAGRAFO: CONSENTE DI DEFINIRE I PARAGRAFI
• DISEGNO: CONSENTE DI MODIFICARE LE FORME
SEZIONE INSERISCI

• DIASPOSITIVE: AGGIUNGERE SLIDE • COMMENTO: PER AGGIUNGERE DELLE


NOTE
• TABELLE: PER OGANIZZARE LE INFO
• IMMAGGINI: AGGIUNGERE IMMAGGINI • TESTO: SCRIVERE TESTI CON OPZIONI
AGGIUNTIVE
• ILLUSTRAZIONI: ILLUSTRARE
ATTRAVERSO I GRAFICI • SIMBOLI: CONSENTE DI AGGIUNGERE
SIMBOLI E POTER CREARE EQUAZIONE
• COMPONENTI AGGIUNTIVI:
COMPONENTI OFFICE • ELEMENTI MULTIMEDIALI: CONSENTE DI
AGGIUNGERE VIDEO E AUDIO NELLA
• COLLEGAMENTI: IPERTESTI, PRESENTAZIONE E CREARE UNA
ASSEGGNARE UN OGGETTO REGISTRAZIONE SCHERMO
SEZIONI TRANSIZIONI

• ANTEPRIMA: PERMETTE DI MOSTRARE IN ANTEPRIMA LA


NOSTRA PRESENTAZIONE IN MODO DA NON FARE CERTE
FIGURE.
• TRANSIZIONE ALLA DIASPOSITIVA: COME ABBIAMO DETTO LE
TRANSIZIONI SONO LE ANIMAZONI TRA UNA SLIDE E L’ALTRA,
E IN QUESTA SEZIONE TROVIAMO L’ELENCO.
• INTERVALLO: E’ L’INTERVALLO TRA UNA DIASPOSITIVA E
UN’ALTRA DOVE SI POSSONO INSERIRE ANIMAZIONI
SEZIONI ANIMAZIONI

• ANIMAZIONE: LE ANIMAZIONI SONO UN 2° TIPO DI


TRANSIZIONI
• ANIMAZIONE AVANZATA: LE ANIMAZIONI AVANZATE
PERMETTONO DI AGGIUNGERE SUONI E LINK ALLE NORMALI
ANIMAZIONE
SEZIONE PRESENTAZIONE

• AVVIA PRESENTAZIONE: E’ UN’OPZIONE CHE PERMETTE DI


IMPOSTARE COME VERRA’ AVVIATA LA PRESENTAZIONE
• IMPOSTA: SERVE PER LA PRESENTAZIONE AUTOMATICA E SI
PUO IMPOSTARE UN TIMER
• MONITOR: QUESTA SEZIONE SERVE PER IMPOSTARE IL
MONITOR DOVE VERRANNO MOSTRATE LE SLIDE
SEZIONE REVISIONE

• STRUMENTI DI CORREZZIONE: PER EVITARE GLI ERRORI DI BATTITURA


• APPROFONDIMENTI: ACQUISIRE INFORMAZIONI SUL TESTO
• LINGUA: IN QUESTA SEZIONE POSSIAMO TROVARE UN TRADUTTORE
• CONFRONTA: PERMETTE DI CONFRONTARE 2 PRESENTAZIONI
CONTENPORANEAMENTE
• INPUT PENNA: PERMETTE DI AGGIUNGERE TRATTI A PENNA O CON
EVIDENZIATORE A MANO LIBERA
SEZIONE VISUALIZZA
• VISUALIZZAZINI • COLORI/GRADAZIONI DI
PRESENTAZIONE: UN’ GRIGIO: PERMETTE DI
IMPOSTAZIONE PER IMPOSTARE CAMBIARE IL COLORE DEL
IL MODO DI VISUALIZZAZIONE TESTO
• VISUALIZZAZZIONI MASTER: • FINESTRA: PER LAVORARE IN
PER VISUALIZZARE LE DUE PUNTI DIVERSI DI UNA
DIASPOSITIVE IN MODO DIASPOSITIVA
«MASTER»
• MACRO: PER ALLINEARE UNA
• MOSTRA: PER GRIGLIA IN UN FOGLIO CON DEI
PERSONALIZZARE GRAFICI
L’ALLINIAMENTO DELLA
GRIGLIA DI PRESENTAZIONE
By SLIDE