Sei sulla pagina 1di 19

Cavallo di

Potere:
La Mente

Lavoro Rielaborato
di Naturopata
Stabon Antonella
 Io divento ciò che vedo in me
stesso
 .Tutto quello che la mia mente

mi suggerisce io lo posso fare;


 tutto quello che la mia mente

mi rivela io lo posso diventare .


 Tale dovrebbe essere la fede

incrollabile dell’uomo in se
Sri Aurobindo Maestro Indiano
stesso,poiché Dio abita in Lui”
Ogni comportamento è
comunicazione
e ogni comunicazione è
Comportamento
Livello verbale 7%Parole
Paraverbale ( tono della voce timbro velocità) 38%
Non Verbale 55% atteggiamento del corpo (postura
movimenti ,respirazione)
La Mente mente?
 Noi Non siamo la nostra Mente
 questa è una Facoltà che ha sede nella Corteccia Cerebrale a livello
Fisico ed ha sede nel Corpo Mentale nel suo aspetto sottile
 Insieme dei condizionamenti dell’infanzia derivati da
 genitori , parenti stretti , amici , insegnanti ecc
 La Mente Legge sulla Bilancia Bianco e Nero opposti
 Si comporta da Filtro tra Noi stessi Interiore( Anima Spirito o Energia)
e Gli altri comportandosi come una Lente di ingrandimento ,
Rispecchiarsi e Proiezioni sono alcune delle facoltà della Mente
eccessivamente dominata dall’emisfero Sinistro il Razionale Logico
(Conscio 5%)
 La vera Natura di noi stessi deriva dall’Equilibrio dei Due Emisferi
L’Inconscio 95% risiede nell’ Emisfero Destro Creativo
Fin da Bambini
 Programmazione dell’Inconscio o Memoria
antica rappresenta una parte delle funzioni
dell’Emisfero Destro ed interviene nella vita di
tutti i giorni nelle nostre vite come pensieri-
parole- comportamenti quindi nelle nostre
relazioni
 Da adulti si attuano dei Condizionamenti che
“Non sono utili “ al nostro stile di vita al
raggiungimento deli nostri obiettivi occorre
scoprire quali sono e PULIRE
Tutto ciò che dici e pensi
verrà convalidato
dall’Inconscio affinchè sia
coerente con la tua
realtà ,anche se è falso

Noi creiamo le nostre stesse


profezie =
Il pensiero crea la realtà
“Tu sei ciò che la tua mente pensa di
te”
Buddha

Fai attenzione a come pensi e a


come parli perché ciò può
trasformarsi nella profezia della tua
vita”
San Francesco
Ripetiamo in modo automatico certi
schemi anche se sappiamo che il risultato
è il disagio,l’insoddisfazione,il fallimento.
( L’influsso del Coyote)

Risalire alla convinzione che pilota il


comportamento e trattarla soltanto come una
connessione operata dalla nostra mente e non
una verità assoluta ci consente di recuperare la
possibilità di scelta .
 Ogni individuo agisce ed interpreta gli
accadimenti della vita secondo il proprio
modello,registrando,grazie a sapienti tagli
e ritocchi della mente,gli avvenimenti in
modo da confermare le proprie convinzioni
e cancellando totalmente tutte le altre.

In tal modo creiamo una visione della realtà


che fa al caso nostro!
Inversione d’intento
 Avviene quando desideriamo qualcosa a
livello conscio ma la nostra mente
Inconscia non è allineata con il nostro
desiderio.
 Questa situazione produce un notevole
stato di Stress
 Quattro le categorie
Inversione d’intenti totale
 Conflitti : vogliovivere/voglio morire
 Voglio stare bene/voglio stare male
 Voglio realizzarmi/non voglio realizzarmi
 Amo e accetto me stesso così come sono/odio e detesto
me stesso così come sono
 Il Concetto “Immagine di Sé”è il fondamento della
personalità umana , delle convinzioni che abbiamo di noi
stessi
 Soluzione: Modificare l’Immagine di Sé portando a
consapevolezza i lati positivi e negativi modificandoli
 10 pregi e 10 difetti
Inversione d’intenti specifica
 Seconda categoria di sabotaggio
 Congruenti con la Felicità la salute La ricchezza ma
 sabotare noi stessi in alcune areee specifiche
 Alcune sfide possibili:
 Voglio smettere di fumare/non voglio smettere
 Voglio dimagrire/voglio ingrassare
 Voglio cambiare lavoro /non voglio cambiare lavoro
Inversione d’intenti Parziale
 Le persone “Vogliono”mantenersi certi fastidi che le affliggono
“Voglio liberarmi di questo mal di testa”
 “MA NON voglio liberarmi Completamente di questo mal di testa”
 Quali sono i VANTAGGI di mantenersi in situazioni non
Soddisfacenti?
 LA MENTE INCONSCIA CERCA DI RAGGIUNGERE L’OBIETTIVO
con il MINIMO SFORZO POSSIBILE

 Da bambini essere ammalati significava avere l’amore della Mamma


la sua completa attenzione da Adulti ci si ritrova ammalati per lo
stesso motivo per avere attanzione ed Amore”
Inversione d’intenti mista
 IL TEMPISMO
 Forse non è il momento giusto: magari vogliamo mantenere un
determinato disturbo fino a quando tutti si saranno convinti del fatto che si
tratta di una vera malattia e non immaginaria.
 Forse crediamo,inconsciamentre di dover rimanere in una data situazione
perché la sofferenza non è stata sufficiente e meritiamo di venire puniti
ancora.
 Forse questo è il momento asbagliato di guarire perché dove lavoriamo sta
per arrivare un grosso impegno lavorativo che non ci sentiamo ancora di
affrontare.
 Forse guarendo dovremmoo affrontare troppe cose in una volta sola mentre
è meglio fare le cose poco per volta e al momento giusto.
NON e’ BENE PER GLI ALTRI

 Questa motivazione viene adottata molto spesso: la


nostra guarigione non andrebbe a vantaggio di altre
persone.
 Forse il nostro incarico è già stato affidato ad un altro e se
rientriamo ora al lavoro creeremo uno scompiglio e ogni cosa
andrebbe rivista.
 Forse nostro marito o nostra moglie sono felici di occuparsi di noi e
di dover pensare a tutto si sentono gratificati da questo e non più
comandati a bacchetta da noi Ci dispiacerebbe rovinare tutto prorio
ora”!
Non e’ bene per noi stessi
 In questo caso ci possono essere moltissime ragioni per
cui ciò che desideriamo non è bene per noi.
 Forse avere molto denaro può essere fastidioso e procurare molti
grattacapi che non siamo preparati ad affrontare .
 Forse abbiamo la convinzione di non meritare il successo e di non
essere degni e perciò preferiamo non raggiungerlo per evitare ogni
delusione.
 Forse non sarebbe un grosso problema perdonare qualcuno per
qualcosa che ci ha fatto; se non si temesse che quella persona
potrebbe farcene ancora dell’altro deduciamo quindi che è meglio
tarttenere in noi una parte dell’emozione per mantenerci sempre
all’erta.
 Forse pensiamo di non avere le carte giuste per raggiungere gli
obiettivi o magari essi richiedono un maggiore coraggio o una
maggiore autostima da parte nostra ,che al momento non abbiamo.
Domande:
 Mi piacerebbe avere una Madre (un Padre) come me?
 Un Partner come me?
 Un Capo come me?
 Un Collega come me?
 Un Amica/o come me?
 Un Figlio/a come me?

 Ogni volta che sarete disposti ad acquisire nuove


informazioni e ad elaborare nuovi apprendimenti
riuscirete a modificare la vostra cartografia del Mondo.
Fattori di Malattia
 Temperamentali = Emozioni
 Collera odio frustrazioni paure ansia tristezza afflizioni schok senso
di colpa bramosia gelosia tutti sentimenti con carica negativa che
ci tolgono energia vitale per una vita serena
 Cibo
 Scompensi della dieta carenza vitaminica mineraria nei vegetali
mancanti alimentazione con carne OGM agenti associati agli
alimenti coloranti conservanti ecc
 Stile di vita
 Mangiare davanti alla televisione, eserciz<io eccessivo o assenza di
movimento suoni assordanti ,ritmi di lavoro troppo impegnativi
mancanza di meditazione di riflessioni ecc
 Fattori Ambientali : clima freddo troffo afoso aridità umidità
vento (MTC)
Bibliografia
 Una Nuova Cultura del Benessere Le
tipologie estreme autore:Dr Stival Giancarlo