Sei sulla pagina 1di 21

INFEZIONI DELLE VIE URINARIE

INFEZIONE DELLE VIE URINARIE (IVU)

risposta infiammatoria
dell’urotelio all’invasione batterica;
generalmente associata a batteriuria e piuria.

BATTERIURIA

presenza di batteri nelle urine


(viene considerata valida una carica superiore a 1000 cfu/ml)
Piuria: presenza di leucociti nelle urine(10 x cmi)
INFEZIONI DELLE VIE URINARIE
Epidemiologia

✓Le IVU sono tra le malattie infettive più prevalenti con una
sostanziale onere finanziario per la società

✓Più comuni nelle donne che negli uomini ad eccetto del


periodo neonatale

✓Rapporto giovani donne/uomini: 30/1

✓Dopo i 50 anni il gap uomo donna si và colmando per


l’insorgenza di patologie ostruttive

✓Prevalenza maggiore in pts ospedalizzati, istituzionalizzati


o con malattie intercorrenti
VIE DI CONTAMINAZIONE

Ematogena
Linfatica

Retrograda
FATTORI DI RISCHIO

✓ Virulenza dei batteri


✓ Brevità dell’uretra femminile

✓ Disfunzioni vescicali
✓ Ritenzione di feci e urine
✓ Reflusso vescico-uretrale

✓ Frequenti rapporti sessuali


✓ Uso indiscriminato di antimicrobici
✓ Distanza uretra ano ridotta
PREVALENZA DELLA BATTERIURIA NEI
SOGGETTI DI SESSO FEMMINILE IN FUNZIONE
DELL’ETA’
% popolazione
totale

Inizio rapporti
sessuali

Età in anni
INFEZIONI DELLE VIE URINARIE

Classificazione

✓ IVU: complicate
non complicate
✓ IVU: delle basse vie urinarie
delle alte vie urinarie
✓ IVU: occasionale
ricorrente: recidiva
superinfezione
reinfezione
INFEZIONI DELLE VIE URINARIE

Classificazione

✓ IVU: complicate
non complicate
✓ IVU: delle basse vie urinarie
delle alte vie urinarie
✓ IVU: occasionale
ricorrente: recidiva
superinfezione
reinfezione
INFEZIONI DELLE VIE URINARIE

• NON COMPLICATA:: assenza di anomalie strutturali


o funzionali

• COMPLICATA: : presenza di patologia o una condizione


che
favorisce l’infezione
- anomalie strutturali o funzionali delle vie urinarie (uropatie
ostruttive, calcolosi urinaria, reflusso vescico-ureterale,
malformazioni congenite)
- chirurgia urologica o trapianto renale
- cateterismo
IVU COMPLICATE

Uguale incidenza in entrambi i sessi superando i 65 anni


- Calcoli infetti
Cause Urologiche - Rene atrofico infetto monolaterale
spesso correggibili
- Doppio distretto ureterale ed uretere
ectopico
- Corpi estranei (stent, tutori)
- Diverticoli uretrali
- Rene policistico, multicistico e a spugna
- Cisti infette dell’uraco
- Idrocalici
- Necrosi papillare
- Fistola vescicale
- Uropatia ostruttiva

- Immunosopprssione
Cause non Urologiche - Diabete
- Disordini metabolici
- Malattie neurologiche
IVU COMPLICATE
Diagnosi
✓ Anamnesi + EO
✓ Esame urine
✓ Urinocoltura, Ecografia renale, vescicale, prostatica
✓ Es. Urodinamiaci
✓ UroTC
✓ Cistoscopia
MICRORGANISMI

Batteri
• E. coli (Di piu frequente riscontro)
• Enterococco fecale
• Proteus mirabilis Protozoi
• Stafilococco aureus (IVU complicate) Schistosoma heamatobium

• Tricomonas spp
Klebsiella (IVU complicate)
• Pseudomonas (IVU complicate) Miceti
• Enterobacter
Candida
• Serratia (IVU complicate)
via ematogena che ascendente)
• Streptococci
• Salmonelle (via ematogena) Micoplasma
• Micobacterium tubercolosis (via ematogena)
Clamidya
• Stafilococco aureus (via ematogena)
INFEZIONI UROLOGICHE

IVU INFEZIONI SPECIFICHE


✓Cistite infetta ✓Tubercolosi Urinaria

✓Pielonefrite acuta ✓Schistosomiasi

✓Pielonefrite cronica

✓Urosepsi
INFEZIONI GENITALI
✓Uretriti ✓Prostatiti acuta
✓Prostatite cronica
✓Orchiepididimiti
IVU COMPLICATE
Clinica

Prostatite batterica:

✓ 5-10% dei casi delle prostatiti sintomatiche


✓ E. coli (80%)
✓ Batteriuria ricorrente con frequente
✓ Coinvolgimento vescicale
✓ Disuria, frequenza e urgenza minzionale,
✓ Dolore pelvico o perineale
✓ Febbre e brividi possono essere presenti
✓ Forma cronica più insidiosa della acuta
✓ Diagnosi differenziale con le forme abatteriche
IVU COMPLICATE
Terapia

• Obiettivi: - eradicare l’infezione


- minimizzare il rischio di recidiva

• Terapia antimicrobica secondo indicazioni dell’antibiogramma

• Trattamento per os o parenterale nei casi di sepsi

• Risoluzione chirurgica della causa della complicazione

• Stretto follow-up nel tempo (1 volta al mese o ogni

• 6 mesi) per prevenire recidive e danno renale


IVU COMPLICATE
Terapia

Insuccesso della terapia dovuto a:


✓ persistenza stesso microrganismo (recidiva)
✓ comparsa di un nuovo microrganismo che si sostituisce (reinfezione)
✓ sovrapposizione al precedente (superinfezione)

Resistenza microbica ai farmaci:


✓ resistenze naturali
✓ mutanti resistenti
✓ resistenza trasferibile

Frequente multiresistenza a più antibatterici


INFEZIONI SPECIFICHE DELLE VIE URINARIE
Tubercolosi urogenitale

Epidemiologia

✓Immigrazione dai paesi in via di sviluppo


✓Diffusione di sindromi da immunodeficienza acquisita
✓Utilizzo di farmaci immunodepressori
✓Uso improprio di antibiotici

Eziologia

Mycobacterium tuberculosis o bacillo di Koch


INFEZIONI SPECIFICHE DELLE VIE URINARIE
Tubercolosi urogenitale

Organi più colpiti: rene e prostata


(organi parenchimatosi)

Principale via di infezione: ematogena da focolaio polmonare

Diffusione per contiguità o per disseminazione attraverso vie


urinarie e genitali
INFEZIONI SPECIFICHE DELLE VIE URINARIE
Tubercolosi urogenitale
Sintomatologia

Aspecifica nella maggior parte dei casi

✓Colica renale per formazione di coaguli


✓Dolore lombare o scrotale (in base alla localizzazione)
✓Sintomi disurici e di urgenza (coinv. vescicale)
✓Sintomi generali di malattia avanzata
✓Frequente causa di sterilità
INFEZIONI SPECIFICHE DELLE VIE URINARIE
Tubercolosi urogenitale
Diagnosi

Sospettare l’infezione da TBC in caso di:

✓ cistiti resistenti alla terapia antibiotica


✓ cistiti recidivanti
✓ micro/macroematuria in assenza di neoplasia
✓ fistola cronica dello scroto
✓ epididimo ingrossato ed indurito con dotto deferente
a corona di rosario
✓ anamnesi positiva per TBC polmonare e familiare
INFEZIONI SPECIFICHE DELLE VIE URINARIE
Tubercolosi urogenitale
Diagnosi
✓ Anamnesi
✓ E.O: segni locali di malattia
✓ Esame urine: piuria persistente senza microrganismi
pH urinario acido
✓ Esame colturale su terreno di Petragnani
✓ Rx torace e addome
✓ Test cutanei alla tubercolina
✓ Urografia e.v.
✓ Cistoscopia
INFEZIONI SPECIFICHE DELLE VIE URINARIE
Tubercolosi urogenitale
Terapia

MEDICA

combinazione di Isoniazide + Etanbutolo + Rifampicina


oppure + Pirazinamide oppure + Streptomicina
(sostituzione in caso di resistenza)

CHIRURGIA

- rimozione del rene affetto in caso di infezione persistente


o disturbi renali gravi
- plastica di ampliamento vescicale in caso di fibrosi vescicale
- plastica ureterale in caso di stenosi dell’uretere

Potrebbero piacerti anche