Sei sulla pagina 1di 17

Università degli Studi di Cagliari

Facoltà di Ingegneria
Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica

Analisi della produzione energetica delle fonti


non rinnovabili e rinnovabili in Danimarca
24 Settembre 2019

Relatore: Tesi di laurea di:


Prof. Vittorio Tola Luca Minotti

Anno accademico 2018/2019


Università degli Studi di Cagliari
Facoltà di Ingegneria
Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica

• Aspetti generali sulla produzione energetica in Danimarca

• Fonti non rinnovabili

• Fonti rinnovabili

• Conclusioni
L’energia in Danimarca
1973, Guerra del Kippur
• Aspetto storico Crisi petrolifera
1979, rivoluzione iraniana

 Gestione accordi
nazionali e
Agenzia danese per internazionali per la
l’energia (DEA) produzione, fornitura
e consumo di energia
Ministero
• Istituzioni  Riduzione emissioni
dell’energia gas serra

Energinet Gestione dei sistemi di


trasmissione di elettricità e gas

 Ampio supporto politico per una transizione a basse emissioni

 Attenzione alle interazioni tra i diversi settori e politiche


• Politiche chiave
 Cercare un consenso tra i partiti politici

 Forte cooperazione internazionale


Energia elettrica
Approvvigionamento totale di energia primaria per fonte
75000

 45,6 TWh nel 2006

50000
 30,1 TWh nel 2016
GWh

25000
 19,9 TWh da fonti
rinnovabili

0
90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 00 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16
19 19 19 19 19 19 19 19 19 19 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20
Carbone Petrolio Gas Biocarburanti
Rifiuti Idroelettrico annifotovoltaico
Solare Eolico

Produzione di energia elettrica in basa alla fonte

0.1%
1%
7%2.1% Eolico

Carbone
 63% da fonti rinnovabili 17.9% Biocombustibili e rifiuti
43%
Gas naturale
 37 % da fonti non rinnovabili Solare

Petrolio

28.8% Altro
Energia elettrica
Trasmissione e distribuzione
Energinet possiede, gestisce e sviluppa la rete
di trasmissione

- Linee di 132 kV che si estendono per 6913 km

Due griglie di trasmissione:

• DK.1, copre la penisola dello Jutland e la


Fionia (19,3 TWh)

• DK.2, copre la Selandia e Bornholm


(8 TWh)
0.00
0.05
0.10
0.15
0.20
0.25
0.30
0.35
Ucr
a
Ko ina
sov
Ma Ser o
ced b
on Geo ia
ia d rgi
el N a
o
Tur rd
chi
Alb a
a
Bu nia
lga
M ri
Mo olda a
nte via
ne
Litu gr o
• Consumatori domestici

Un ania
ghe
ri
Ma a
Ro lta
ma
Cro nia
a
Po zia

IVA
lo n
Est ia
on
Isla ia
Slo nda
vac
c
Lett hia
Rep onia
.C

Altre tasse
Slo eca
ven
Lus Gr ia
sem ecia
b
Fin urgo
lan
d
imposte hanno coperto il 64,3% del prezzo finale.

Ola ia
nd
Fa a
Tasse escluse
No ncia
r ve
g
Sve ia
zi
Reg Aust a
no ria
Un
it
EU o
-28
Ital
i
Cip a
Eur ro
o
Nel 2018 il prezzo è stato di 0,3123 €/kWh, il più alto in Europa. Le
Prezzo dell’energia elettrica

Po are
r to a
ga
Spa llo
g
Irla na
nd
B a
Ge elgio
r
Da mani
nim a
ar c
a
0.00
0.02
0.04
0.06
0.08
0.10
0.12
0.14
0.16
0.18
0.20
Ge
org
Ucr ia
ain
No
rth Tur a
Ma chia
ced
o
Fin nia
lan
dia
Ser
Rep bia

0,1149 €/kWh.
.Ce
ca
Sve
z
Ko ia
sov
Mo o
ld
Da avia
n
Mo imar c
nte a
neg
ro
Ola
n
Un da
• Consumatori non domestici

ghe
B ria
Lus ulga
sem ria
bu
r
Ro go
ma
n
Slo ia
ven
No ia
r ve

Tasse escluse
g
P o ia
lon
Fra ia
nc
Litu ia
an
Est ia
on
A u ia

Tasse senza IVA


str
Cro ia
az
Lett ia
on
ia
Gre
cia
Spa
gna
Bel
gio
EU
Po -28
rto
g
Eur allo
oa
Prezzo dell’energia elettrica

Slo rea
vac
chi
Irla a
nd
a
Reg M alta
Vengono considerati consumatori di medie dimensioni, come aziende medio

no
piccole. Nel 2018 la Danimarca si colloca al terzo posto tra i paesi dell’UE con

Un
ito
Ital
Ge i
rm a
ani
a
Cip
ro
Fonti non rinnovabili

Petrolio

Gas naturale

Carbone
Petrolio
La produzione di greggio è diminuita del 64% dal 2004, passando da 19 262 a 6 924 migliaia di tonnellate
nel 2016.
Produzione di petrolio 1990-2016
25000

20000
Mt

15000

10000

5000

0
90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 00 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16
19 19 19 19 19 19 19 19 19 19 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20

Anni

Petrolio greggio

Le esportazioni sono passate da 14 940 migliaia di tonnellate nel 2004 a


3 877 migliaia di tonnellate nel 2016.
Petrolio
Consumo per settore

Il settore dei trasporti consuma più petrolio rispetto a tutti gli altri settori messi
insieme, circa il 73,2% della fornitura totale di energia primaria del petrolio.

2.3 1.2 4.4

6.2

8
Trasporti

Residenziale

4.4 Industriale

Agricoltura

Pesca

Servizi commerciali e pubblici

73.2 Uso non energetico


Petrolio

Infrastrutture

• Raffineria Kalundborg, con


capacità di 127 000 barili al
giorno

• Raffineria di Fredericia, con


capacità di 70 000 barili al giorno

Un solo oleodotto di 330 km connette gran parte della produzione off-shore per lo
stoccaggio alla raffineria di Fredericia. La sua capacità di flusso è di 360 000 barili al giorno.
Gas naturale
La produzione è calata a causa delle energie rinnovabili:

436520 TJ (121 TWh) nel 2005

188595 TJ (52,39 TWh) nel 2016


500000

450000

400000

350000

300000
TJ

250000

200000

150000

100000

50000

0
1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016
Anni

Produzione di gas in Terajoule

La quota di energia prodotta è calata del 43,2% dal 2005 al 2016


Gas naturale
Consumo per settore
Il settore industriale e residenziale sono i maggiori utilizzatori, con un totale che supera l’80%.

0%
3%

Il consumo dipende dalle 12%


Indutriale
condizioni climatiche.
Residenziale

43% Commerciale e servizi


Consumo nel 2016: pubblici

2593 milioni di metri cubi Agricolo

Trasporti
41%

Picco giornaliero di consumo


nell’inverno 2017-2018: 19,2
milioni di metri cubi
Il mercato del gas
L’esportazione di gas è fortemente dipendente dalla produzione
0

-50000

-100000
Terajoule

-150000

-200000

-250000
90 9 91 9 92 9 93 9 94 995 9 96 9 97 9 98 9 99 0 00 0 01 0 02 0 03 0 04 0 05 006 0 07 00 8 0 09 0 10 0 11 0 12 0 13 0 14 015 0 16
19 1 1 1 1 1 1 1 1 1 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2

Anni

Esportazioni

Paesi acquirenti: Svezia, Germania, Paesi Bassi.

Esportazioni calate del 73% nell’ultimo decennio.


Sistema di trasmissione del gas
• La distribuzione consiste in
linee di distribuzione e linee di
servizio.

• Il gas viene consegnato alla


linea di servizio del singolo
consumatore dalle linee di
distribuzione.

• La lunghezza totale è di 17000


km e raggiunge 400 000 clienti

Il Baltic Pipe
È un il progetto di un nuovo gasdotto che collegherà la Danimarca e la Polonia
• 800-900 km di nuovi tubi nel Mare del Nord e Mar Baltico

• Operativo nel 2022

• Risparmio di 13,4-16,76 € annui per famiglia


Carbone
La Danimarca non possiede giacimenti di carbone. Il carbone utilizzato viene importato.

9000

8000
Paesi da cui viene importato:
7000

ktep
6000
 Russia (57,9%)
5000

 Sud Africa (19,8%)


4000

3000

 Colombia (15,7%) 2000

1000

0
90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 00 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16
19 19 19 19 19 19 19 19 19 19 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20

Anni

Massimo picco di importazione nel 1997 con 8091 ktep.

La quota nel 2016 è stata di 1615 ktep.


Carbone
L’impiego del carbone nella produzione di energia elettrica è sceso dal 54% nel 2006 al 28,8%
nel 2016.
Questo calo è dovuto principalmente a due fattori:

• Sostituzione con l’eolico

• Impianti di cogenerazione