Sei sulla pagina 1di 27

CORSO SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO

didattica e
apprendimento
per le
disabilità sensoriali

prof. maria d’ambrosio

università degli studi suor orsola benincasa


a.a. 2018-2019
architettura del percorso
TRA osservazione e ascolto
incontri 1 e 2_introduzione a una pedagogia del sentire_maria
d’ambrosio

incontri 3 e 4_cinetica e tattilità per l’apprendimento_maria


d’ambrosio

Incontri 5, 6 e 7_le basi dell’osservazione e dell’ascolto_sara


diamare

Incontro 8,9 e10_strumenti di osservazione e ascolto per la


valutazione _sara diamare e lorenzo cuna

Incontri 11 e 12_pratiche di embodied education_maria


d’ambrosio
obiettivi/strumenti
OSSERVAZIONE ATTUALIZZATA: RICERCA:
STATO MUTANTE del CORPO-DOCENTE
Lavorare attraverso la prospettiva fenomenologica
(Maurice Merleau-Ponty) per acquisire competenze
nell’OSSERVAZIONE (Humberto Maturana e
Francisco Varela) e nell’ASCOLTO (Jean-Luc
Nancy)
Nel quadro di una EMBODIED EDUCATION (Rolf
Pfeifer) viene recuperata la centralità percettiva e
cinetica dell’attività di apprendimento (mente
relazionale, neuroscienze: Martin Siegel) e la
dimensione relazionale, sociale, della
COGNIZIONE
per una teoria embodied
dell’apprendimento
“il cervello è esperienza dipendente”; “la mente è un’emergenza del
cervello” (Siegel); cervello PLASTICO
“How the body shapes the way we think” (Pfeifer-Bongard, 2006)
(scarica testo: https://mitpress.mit.edu/books/how-body-shapes-way-
we-think)

Apprendimento e formazione fondati sulla qualità sensoriale della


relazione agente-ambiente: COGNIZIONE (matrice sensoriale
dell’atto percettivo-cognitivo): azione-cognizione-azione: dai sensi si
genera il senso

L’apprendimento è un fenomeno emergente da un processo fondato


sulla RELAZIONE tra l’agente e il suo ambiente: l’insegnante-
educatore-formatore interviene nel processo di apprendimento
operando in senso trasformativo nell’intero SISTEMA di relazioni
fenomenologie
Fenomenologia dell’evento visivo: la
distanza: la presa di contatto a distanza: il
punto di vista: il corpo e la sua mobilità che
possono mutare ed estendere il punto di
vista

Fenomenologia dell’evento sonoro: la


tattilità estesa a tutta la superficie del
corpo: i corpi risuonanti e vibranti: suono
come evento tattile
approccio didattico
alle disabilità sensoriali
il lavoro in classe
INTERCODICE
1_osservazione ascolto
IN AZIONE

2_progettazione attraverso l’osservazione e l’ascolto


IN SITUAZIONE

3_intervento-lezione-percorso
INTERAZIONE
osservAzioni _1
letture-osservatorio:
‘La cattedrale’ (1983) di Raymond Carver;
‘La foresta dei pugnali volanti’ (2004) di
Zang Yimou

Esperienze nello spazio-aula: intervento sul


SISTEMA: connessioni possibili:
dall’ambiente visivo a quello visivo-tattile-
cinetico
sistema concept
lessico cognitivo
CINETICA TATTILITÀ MOBILITÀ

cognizione
autonomia
Adattività
spazio-ambiente
Interazione
mutazione-possibilità
Esplorazione

CINETICA TATTILITÀ MOBILITÀ


ricerca sonora
Ambienti cognitivi: dal materiali sonoro-ritmico
emerge la tattilità e la cinetica

Osservatorio e lavoro di gruppo


Steve Reich:
https://www.youtube.com/watch?v=yRQw85LdRbI
&t=900s

Philip Glass
https://www.youtube.com/watch?v=6Stu7h7Qup8
ricerca attualizzata per un’azione
didattica adattiva/generativa
ricerca sullo stato formante generativo dell’essere vivente
TRA
Pedagogia Biologia Fisica Arte Cinetica

Tracciati/traiettorie cognitive di una cinetica generativa e


cognitiva

Lavoro sulla COESISTENZA dell’ESSERE VIVENTE come


SISTEMA situato in ambienti-sistema di
apprendimento/mutazione

Per un FARSI AUTONOMO


CORPO-DOCENTE/VIVENTE/FORMANTE/GENERATIVO
complesso/stratiforme
OSSERVATORIO sul PROCESS COGNITIVO GENERATIVO
Sistema
occhio-orecchio-
pelle-mano
BodyKnowledge: NeuroScienze
La qualità cognitiva dell’azione e del
movimento
Rolf Pfeifer_How the body shapes the way we
think
nesso CERVELLO-MENTE

TRACCIATI TRAIETTORIE
Pensare-in-movimento
(Rudolf Laban; Paul Kaiser)
EMERGENZE
ESTENSIONI/PROTESI/

Loie Fuller (1862-1928)


Merce Cunningham, Biped
la ricerca di Merce Cunningham
William Forsythe e Paul Kaiser

Il corpo scrive attraverso il movimento e si fa


spazio: CONNESSIONE ATTO DEL
DISEGNARE e ATTO DEL DANZARE

Osservatorio sulla cinetica supportata da un


software (da Life Forms, 1986: Merce
Cunningham e Paul Kaiser; Improvisation
Technologies, 1999: William Forsythe;
Synchronous objects, William Forsythe)
materiali
Ambienti Sensibili/Intercodice
Sistema roteanza antigravitazionale: con
Altroequipe:
https://vimeo.com/67490787
metodologia
- del VIVENTE -
OSSERVAZIONE/ASCOLTO ATTRAVERSO L’AZIONE

EMBODIED EDUCATION/MOBILITÀ

AZIONE (FORMATIVA) SITUATA – RICERCA (biologia &


pedagogia)

VARIAZIONI/stratificazioni sensoriali
tracciati/ricerche
Attivismo pedagogico; CREATURA VIVENTE – John
Dewey
ARTE & PEDAGOGIA (TRA NATURA e ARTIFICIO) -
l’esperienza del Black Mountain College
MOBILIGENCE - Nuova Robotica

Buckminster Fuller
Tomàs Saraceno
William Forsythe
Merce Cunningham
Trisha Brown
Toyo Ito
la ricerca di willyam forsythe
Improvisation technology
https://www.youtube.com/watch?v=6X29OjcBHG8&list=PLAEBD630ACCB6AD45
https://www.youtube.com/watch?v=iLO96ZPJY80
http://www.danzaeffebi.com/il-metodo-forsythe-tra-teoria-e-pratica/
https://www.youtube.com/watch?v=QMOXRWx7DNE
https://www.youtube.com/watch?v=WB8nAvhumyk

Synchronous objects
http://synchronousobjects.osu.edu/content.html#/TheDance
https://www.youtube.com/watch?v=v2REtWg6-bo
https://www.youtube.com/watch?v=aCbVTR-l5RQ

Il corpo & lo spazio


La struttura
Visualizzare i tracciati
Autonomia nel sistema
Sistema – approccio ecologico
La ricerca di Trisha Brown
Mobilità antigravitazionale

Dancing on a wall 1971


la ricerca di Tòmas Saraceno
Ambienti PLASTICI – la MOBILIGENCE
la ricerca di Toyo Ito
ambienti di apprendimento/crescita

Lo spazio: l’ambiente: La crescita: La vita:


sistema complesso
Progettare tra Natura & Artificio: spazi per
la mutazione
Mobilità (dell’acqua)/stabilità (gravità)

Imparare dall’albero: sistema connettivo,


aperto, in crescita ed estensione/radicamento
Parkour
TRA corpo E spazio
Parkour

Sistema roteanza antigravitazionale


https://vimeo.com/67490787

La cinetica generativa/cognitiva
Farsi corpo dal sé spazio
Farsi spazio dal sé corpo
Tattilità estesa
Bibliografia per esame
Carpenzano-D’Ambrosio-Latour, 2016, e-
Learning. Electric Extended Embodied,
Pisa, ETS.
D’Ambrosio, M., a cura di, 2016, Teatro come
metodologia trasformativa, Cartografie
pedagogiche, Napoli, Liguori.
D’Ambrosio, M., 2016, Lo spazio formante,
METIS.
D’Ambrosio, M., 2019, Teatro Scuola Vedere
Fare, Napoli, Liguori.
bibliografia essenziale
Ceruti, Mauro, 1989, La danza che crea. Evoluzione e cognizione
nell’epistemologia genetica, Milano, Feltrinelli.
Foucault, Michel, 2001, L’Herméneutique du sujet. Cours au Collège de
France 1981-1982, Paris: Seuil/Gallimard [tr. it., L’ermeneutica del
soggetto. Corso al Collège de France (1981-1982), Milano: Feltrinelli, 2007]
p. 10.
Dewey, John, 1934, Art as Experience, Penguin Group [tr. it., Arte come
esperienza, Palermo: Aesthetica, 2009]
D’Arcy Thompson, 1961, On Growth and Form. An Abridged Edition,
Cambridge University Press [tr. it. Crescita e forma. La geometria della
natura, Milano, Bollati Boringhieri, 1969-2010].
Maturana, H. R.-Varela, F. J., 1980, Autopoiesis and cognition. The
Realization of the Living, Reidel Publishing Company [tr. it., Autopoiesi e
cognizione. La realizzazione del vivente, Venezia: Marsilio, 2001].
Maturana, Humberto-Varela, Francisco, 1984, El arbol del conocimiento,
Santiago del Chile: Editorial Universitaria (tr. it. L’albero della conoscenza,
Milano: Garzanti, 1999).
bibliografia estesa
Bateson, Gregory, 1972, Steps to an Ecology of Mind, Ballantine, New York [tr.
it., Verso un’ecologia della mente, Milano: Adelphi, 1976];
Bateson, Gregory, 1979, Mind and Nature, Dutton, New York [tr. it. Mente e
Natura, Milano: Adelphi, 1984].
Capra, Fritjof_Luisi, Pier Luigi, 2014, Vita e Natura. Una visione sistemica,
Aboca.
Morin, Edgar, 1999, Les sept savoirs nécessaires à l’éducation du futur, Paris:
UNESCO [tr. it., I sette saperi necessari all’educazione del futuro, Milano:
Raffaello Cortina, 2001]
Morin, Edgar, 1977, La Méthode. I. La nature de la nature, Paris: Editions du
Seuil [tr. it., Il Metodo. Ordine disordine organizzazione, Milano : Feltrinelli,
1992]
Pfeifer, Rolf-Bongard, Josh, 2007, How the Body Shapes the Way We Think. A
new view of intelligence, Cambridge-London: MIT Press.
Merleau-Ponty, Maurice, 1964, Le visible et l’invisible, Paris, Édition Gallimard,
tr. it., Il visibile e l’invisibile, Milano, Bompiani, 2009
Merleau-Ponty, Maurice, 1945, Phénoménologie de la perception, Paris,
Gallimard (tr. it. Fenomenologia della percezione, Milano, Bompiani, 2003).
contatti e link
Maria D’Ambrosio
Università degli Studi Suor Orsola Benincasa –Napoli
Corso Vittorio Emanuele, 292 – 80135 Napoli
tel: 0812522363
email: maria.dambrosio@unisob.na.it
area docente: http://www.unisob.na.it/universita/areadocenti/docente.htm?id=69
Blog: ARTIFICIO su Nòva del Sole24ore: https://mariadambrosio.nova100.ilsole24ore.com/