Sei sulla pagina 1di 13

Una malattia trasmissibile sessualmente (nota anche con l’acronimo MTS) o infezione

sessualmente trasmissibile (IST), in passato malattia venerea, nella medicina , indica una
malattia infettiva che si trasmette principalmente per contagio diretto in occasione di attività
sessuali, inclusi i rapporti orali e anali. La maggior parte delle MTS inizialmente non presenta
sintomi, e ciò si traduce in un maggior rischio di trasmetterle ad altre persone. I sintomi e i segni
della malattia possono includere perdite dalla vagina, dal pene, dolore pelvico, ulcere intorno
agli organi genitali o su di essi. Un'infezione sessualmente trasmessa acquisita prima o durante
una gravidanza può causare danni al nascituro. Alcune malattie sessualmente trasmissibili
possono causare problemi di sterilità.
Pratica sesso orale su un • Clamidia alla gola • Epatite B
uomo • Gonorrea alla gola • HIV
• Herpes • Epatite C
• HPV (papilloma virus)
• Sifilide

Pratica sesso orale su una • Herpes • Gonorrea alla gola


donna • HPV • Clamidia alla gola
Sesso vaginale uomo-donna • Clamidia • Epatite C
• Gonorrea
• Epatite B
• Herpes
• HIV – HVP
• Sifilide

Sesso vaginale donna-donna • Pidocchio del Pube • Epatite C


• Scabbia
• HIV – HPV
• Tricomoniasi
Sesso anale attivo: •Clamidia • Epatite C
•Pidocchio del pube
•Scabbia (40%)
•Gonorrea
•Epatite B
•Herpes
•HIV (0,62%)
•HPV
•Sifilide (14%)

Sesso anale passivo: •Clamidia • Epatite C


•Pidocchio del pube
•Scabbia
•Gonorrea
•Epatite B
•Herpes
•HIV (1,7%)
•HPV
•Sifilide (1,4%)

Anilingus: •Amebiasi • HPV


•Giardiasi
•Epatite A(1%)
•Shigellosi (1%)
HIV
• I virus dell'immunodeficienza umana • Il Papilloma Virus Umano o HPV è un genere
causano infezione da HIV che, se non di virus appartenente alla famiglia dei
trattata, provoca la sindrome da Papillomaviridae che risulta essere patogeno
immunodeficienza acquisita (AIDS). solo per l'essere umano. Le infezioni da HPV
sono estremamente diffuse nella popolazione
• L'AIDS è una malattia in cui il sistema e sono trasmesse prevalentemente per via
immunitario si indebolisce sessuale.
progressivamente fino a consentire
l'insorgenza di gravi infezioni • Solitamente l'infezione provocata da questo
opportunistiche e cancro. Nella virus non causa nessuna alterazione e si
maggioranza dei casi, l'HIV si trasmette risolve da sola.
durante i rapporti sessuali, quando c'è
contatto con sangue, sperma, liquido • Se l'infezione si prolunga nel tempo allora
vaginale pre-eiaculazione. La ricerca ha possono insorgere malattie della cute e delle
dimostrato che l'HIV non si trasmette mucose. Un esempio è la lesione mucosa a
durante i rapporti sessuali non protetti, se livello del collo dell’utero. La maggior parte di
il partner sieropositivo ha una carica virale queste lesioni cervicali guarisce
non rilevabile. Altri tipi di trasmissione del spontaneamente, ma alcune, se non trattate,
virus includono il passaggio del virus da progrediscono lentamente verso forme
una madre infetta al figlio durante la tumorali. Anche se il virus si contrae
gravidanza o il parto. All'interno di questi generalmente attraverso rapporti sessuali, non
fluidi corporei l'HIV è presente sia in si possono escludere vie indirette dell'infezione
particelle libere sia all'interno delle cellule come la bocca. Studi pubblicati nel 2017
immunitarie infette. Il tempo medio di hanno evidenziato la presenza del Dna
sopravvivenza dopo infezione da HIV è dell’HPV in campioni di sangue di donne senza
notevolmente allungato nei pazienti che tumore, ma con una recente diagnosi di Pap-
seguono la terapia. Senza terapia, il test positivo.
tempo medio di sopravvivenza dopo aver
contratto l'HIV è stimato da 9 a 11 anni.
PAPILLOMA VIRUS (HPV)
• La sifilide, conosciuta anche come lue o morbo
gallico, è una malattia infettiva a prevalente a
trasmissione sessuale.
• È causata da un batterio, il Treponema pallidum
dell’ordine delle spirochete, che si presenta al
microscopio come un piccolo filamento a forma di
spirale. Oltre che per via sessuale, il contagio può
estendersi al feto, nella donna gravida con infezione
recente, attraverso la placenta.
• Pertanto, questa malattia può essere contratta nella
forma congenita in due modi: prima ancora della
nascita, attraverso il sangue materno infetto; oppure
alla nascita, durante la discesa nel canale del parto.
Comunque, nella maggior parte dei casi, il contagio
(possibile fin dalle primissime fasi della malattia)
avviene attraverso i rapporti sessuali, casi di
acquisizione della malattia con le trasfusioni, sono
ormai rarissimi nel mondo, grazie ai controlli accurati
che vengono effettuati prima che il sangue sia trasfuso.
Epatite B-C
• Epatite B:
La trasmissione di epatite B avviene tramite esposizione a sangue infetto o a fluidi corporei come sperma e
liquidi vaginali. Il virus dell'epatite B non può essere però trasmesso attraverso il contatto casuale, come per
esempio il tocco delle mani, la condivisione di posate o bicchieri, l'allattamento, baci, abbracci, tosse o
starnuti. Il virus è comunque in grado di sopravvivere fino a 7 giorni nell'ambiente.ù
• Epatite C:
L'epatite C è una malattia infettiva, che colpisce in primo luogo il fegato. L'HCV è trasmesso principalmente
per contatto diretto con il sangue infetto, spesso dovuto all'uso di droghe per via endovenosa.
Sebbene con frequenza di gran lunga inferiore a quella del Epatite B e/o dell’HIV si trasmette per via
sessuale. Tale trasmissione avviene solo se durante l'atto vi è scambio di sangue. Non sono infettanti né lo
sperma, né la saliva. Il rischio è minore nei partner monogami, sia eterosessuali sia omosessuali, rispetto ai
soggetti con numerosi partner sessuali. Altri fattori potenzialmente in grado di aumentare il rischio di
infezione sono la presenza di altre malattie sessualmente trasmissibili, come Herpes genitale, gonorrea. Il
governo degli Stati Uniti raccomanda solo l'uso del preservativo per prevenire la trasmissione dell'epatite C
negli individui con partner multipli.
Epatite B

Epatite C
GONORREA CLAMIDIA
• È popolarmente nominata • Le infezioni da clamidia sono
"scolo". I termini si riferiscono al una varietà di infezioni
principale sintomo, ossia le trasmesse per via sessuale, si
perdite uretrali. possono anche riscontrare
• I due termini, che nella pratica infezioni da questo batterio
medica sono sinonimi, coprono usando delle toilette pubbliche
anche tutta una serie di ed effettuare un cattivo lavaggio
manifestazioni extrauretrali: delle mani. I sintomi possono
difatti l'infezione può riguardare risultare difficili da individuare,
anche la cervice uterina, il retto, fino a quando non si
la faringe… manifestano casi evidenti di
uretriti o prostatiti.
GONORREA

CLAMIDIA
Per contraccezione si intendono dei metodi o dei dispositivi utilizzati
per prevenire il concepimento, può anche aiutare a prevenire le
malattie sessualmente trasmissibili.
In casi come questo si consiglia l’uso del preservativo, che funge sia
come contraccettivo sia previene le malattie che si trasmettono
sessualmente.
Comunque è sempre accettabile fare dei test per prevenire una
trasmissione o dei vaccini per evitare il contagio.
È ed molto consigliato avere una buona igiene intima per evitare
inconvenienti.