Sei sulla pagina 1di 11

I parametri del tempo

La pulsazione
Discussione
• Fra gli ingredienti principali del suono che
abbiamo elencato insieme nell’ultima
lezione, quali c’entrano con il tempo?
• Durata
• Ritmo
• Velocità
Bene!
Esercizio
• Adesso facciamo un esperimento.
• Io suonerò 3 note di durata diversa e voi
dovete appuntarvelo e alla fine dirmi come
l’avete appuntato.
• Adesso per alzata di mano ditemi quello
che avete segnato e come lo avete
segnato.
Discussione
• Possiamo notare che alcuni di noi hanno
usato una modalità grafica per segnare la
durata dei 3 suoni;
• Altri hanno usato una modalità più
scientifica cronometrando le durate;
• Altri ancora hanno semplicemente
ordinato le 3 durate usando gli aggettivi:
lunga, media, corta!
Discussione
• Da questo esperimento si può dedurre che
c’è la necessità di trovare ed usare una
notazione ed un linguaggio comune
riconosciuto da tutti…!
Discussione
• Chi di voi ha aspettato che io suonassi tutti
e tre i suoni prima di scrivere?
• Bene. Perché?
• Questo è molto interessante, perché ci
permette di affrontare la questione della
relazione fra le durate, perché è di questo
che stiamo parlando.
Discussione
• Misurare la durata dei suoni con il cronometro è
come se io dicessi: “io sono alto 170 centimetri.”
• Sarebbe molto diverso se io dicessi: “io sono
alto.” oppure: “io sono basso.”
• Voi giustamente mi dovreste chiedere: “rispetto
a chi?.”
• In musica, la durata non indica precisamente
quanto tempo dura un suono, ma quanto
tempo dura un suono rispetto ad un altro.
Spiegazione
• Il modo di misurare le durate con il
cronometro è sicuramente molto preciso,
ma in musica le durate non si misurano
sulla base del tempo cronometrico, ma
sulla base delle pulsazioni.
• A questo punto vi chiederete: “Cosa sono
le pulsazioni?”
Esercizio
• Adesso vi farò ascoltare un brano
musicale. (marcia da “guerre stellari”)
• Mentre lo ascoltate, battete il tempo con
un dito sul banco.
• Bene ragazzi quello che avete appena
fatto è “sonorizzare” la fatidica
pulsazione…!
Spiegazione
• La pulsazione in
musica si indica
con questo simbolo
grafico.

PULSAZIONE
Definizione
• Tutta la musica è sempre scandita da un
“pulsare interno”, un “battere implicito”, una
pulsazione costante che costituisce la struttura
portante e di riferimento per tutti gli esecutori.
• Si tratta di una serie di accenti metrici tutti alla
stessa distanza di tempo e si chiama pulsazione
isocrona.
• A volte queste pulsazioni sono rese esplicite
dalla musica stessa, a volte sono meno evidenti,
ma comunque ci sono!