Sei sulla pagina 1di 31

AICAP - ASSOCIAZIONE ITALIANA CALCESTRUZZO ARMATO E PRECOMPRESSO

Guida all’uso dell’Eurocodice 2 nella progettazione strutturale


Napoli, 10 Maggio 2007

Progetto con modelli tirante-puntone


6.5 EC2

Franco Angotti, Maurizio Orlando


Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 – Progetto con modelli tirante-puntone
Modelli tirante-puntone
Idealizzazione dello stato di sforzo presente in una membratura o
parte di una membratura di c.a. in un insieme di campi tensionali
discreti.

Traliccio di Ritter-Mörsch per il progetto a taglio delle travi di c.a.

biella compressa cls



asta tesa 
 
Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 – Progetto con modelli tirante-puntone

I modelli S&T sono utilizzati per:

1) la progettazione di elementi tozzi di c.a. per i quali non


valgono le ipotesi del Saint Venant (in particolare l’ipotesi di
conservazione delle sezioni piane di Bernoulli- Navier)

Mensole tozze

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 – Progetto con modelli tirante-puntone

I modelli S&T sono utilizzati per:

1) la progettazione di elementi tozzi di c.a. per i quali non


valgono le ipotesi del Saint Venant (in particolare l’ipotesi di
conservazione delle sezioni piane di Bernoulli- Navier)

Plinti tozzi

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 – Progetto con modelli tirante-puntone

2) la progettazione delle regioni di membrature snelle di c.a. sede


di discontinuità geometriche o statiche

Travi con brusche variazioni di sezione


 




 








 


    



Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 – Progetto con modelli tirante-puntone

2) la progettazione delle regioni di membrature snelle di c.a. sede


di discontinuità geometriche o statiche

Angoli di portali

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 – Progetto con modelli tirante-puntone

2) la progettazione delle regioni di membrature snelle di c.a. sede


di discontinuità geometriche o statiche

Travi soggette a carichi concentrati


 

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Identificazione della geometria di un modello S&T
(p.to 5.6.4 EC2)

“Fra i mezzi possibili per lo sviluppo di idonei modelli tirante-


puntone si includono la determinazione di linee isostatiche e di
distribuzioni di tensioni derivanti dalla teoria dell’elasticità lineare
oppure il ricorso al metodo del percorso di carico. Tutti i modelli
tirante-puntone possono essere ottimizzati con modelli energetici”

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Esempio di modello S&T su parete forata

a b

Modello MTOTP del setto Andamento dei flussi di compressione

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 – Progetto con modelli tirante-puntone
Esempi di modelli tirante-puntone

Fig. J.2 – EC2 Angoli di portali


soggetti a momento flettente
negativo

Fig. 10.4 – EC2 Sella Gerber

Fig. 10.3 - EC2 Forze trasversali in


unioni che trasmettono forze di
compressione

Fig. J.6 – EC2 Dettagli


costruttivi mensole tozze

Fig. J.5 – EC2


Modello S&T
mensole

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Esempio di identificazione della geometria
di un modello S&T
1° Passo: individuazione delle regioni di continuità (“B”) e di discontinuità
(“D”)
h



h




Le regioni “D” si
estendono fino ad


 
una distanza h dalla
discontinuità (h =
h h
altezza della sezione 

>2
dell’elemento)


  

h  2h  h

>

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Esempio di identificazione della geometria
di un modello S&T
1° Passo: individuazione delle regioni di continuità (“B”) e di discontinuità
(“D”)

      

 

 

 
 

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone

2° Passo: identificazione del modello tirante-puntone all’interno di ogni


regione “D”, dopo aver determinato le forze agenti sul suo contorno

      

 

 

 
 

Una volta identificata la geometria, si passa al calcolo degli sforzi normali


in tutte le aste (puntoni e tiranti) del traliccio S&T.
Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Verifiche di resistenza (EC2)
PUNTONI
Sono di tre tipi: a) paralleli o prismatici, b) a “collo di bottiglia” (zone di
applicazione di carichi concentrati) c) diffusivi a “ventaglio”

  

  
a) b) c)

σ Rd,max  f cd σ Rd,max  0,60 υ' f cd υ'  1  f ck 250 / 0,85


in presenza di trazioni trasversali
Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Verifiche di resistenza dei tiranti (EC2)
Le armature metalliche sono utilizzate come:

1. tiranti del modello tirante-puntone

2. elementi resistenti alle forze di


trazione ortogonali ai puntoni
  

  
Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
TIRANTI CHE ASSORBONO GLI SFORZI DI TRAZIONE
ORTOGONALI AI PUNTONI
In funzione del rapporto di snellezza H / b (H e b sono rispettivamente
l’altezza e la larghezza del puntone) in un puntone possono aversi sia
regioni tipo “B” sia regioni tipo “D” o soltanto queste ultime.


Discontinuità totale
 
 











 
 

Discontinuità parziale
Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone

Puntone con discontinuità parziale



 
 




 


 














 
 


 

 

F ba
T
4 b

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone

Puntone con discontinuità totale




 

 
 



 
 




 
 
 








 



 







 

 

 










  
   
  

 

 
 

 
 





F  a
T  1  0,7 
2  H

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Verifiche di resistenza dei nodi (EC2)
Nodi compressi

σ1Rd,max  k1  ' f cd (k1 =1,0)

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Verifiche di resistenza dei nodi (EC2)
Nodi compressi-tesi con tiranti ancorati disposti in una sola direzione

σ 2Rd,max  k 2  ' f cd (k2 =0,85)

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Verifiche di resistenza dei nodi (EC2)

Nodi compressi-tesi con tiranti ancorati disposti in più di una direzione

σ 3Rd,max  k 3  ' f cd (k3 =0,75)

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone

Mensola tozza (modello S&T diverso al variare di ac<hc)

ac < hc/2 ac > hc/2

 
 

hc hc

ac ac

Armatura Armatura
secondaria secondaria
orizzontale verticale

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Esempio 10.2. Mensola tozza con ac<hc/2

mensola 250 x 400 x 400 mm


piastra di carico 150 x 300 mm

 pilastro 400 x 400 mm



ac

 







hc





 







 




 










  il traliccio proposto da EC2 è un traliccio


iperstatico
Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Armatura principale

1. tensione di compressione puntone verticale = 1Rd,max  larghezza


puntone verticale (posizione orizzontale nodo 1)
2. braccio della coppia interna z = 0,8d  posizione verticale nodo 1 e
sforzo nell’armatura principale

Armatura secondaria
 
ripartizione di Fdiag tra i  

due tralicci 






z
2 1



  


Fwd  a Fc 1
 


3  FEd /Fc 



 



 


 

 
  


 

  



Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Esempio 10.3. Mensola tozza con ac>hc/2 










 ac 









hc







 
 



 


325 x 300 x 400 mm


piastra 150 x 220 mm






pilastro 400 x 400 mm



 

traliccio iperstatico

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Armatura principale

come esempio precedente

Armatura secondaria
ipotesi di variazione lineare di Fwd nel tirante verticale al variare di a tra il
valore Fwd = 0 per a = z/2 e Fwd = FEd per a = 2z

a a
 
 

 

2 FEd FEd
Fwd  a 
3 z 3
z z
2a/z  1
 FEd
3
 

 


 

  



Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone

Esempio 10.4. Sella Gerber


L’EC2 consiglia di utilizzare uno dei due tralicci in figura:
schema b) bordo inferiore completamente privo di armature
schema a) occorre un’armatura longitudinale superiore per
ancoraggio staffe ed armatura di confinamento del puntone inclinato C1

 

  











 

  




 

  
 









 



a) b)

Materiali:
calcestruzzo C35/45 fck = 35 N/mm2
acciaio B450C fyk = 450 N/mm2

Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Traliccio a) R = RSdu /2 = 500 kN

il corrente compresso ha una larghezza pari alla profondità x dell’asse neutro della sezione e
pertanto dista x/2 dal lembo superiore; dall’equilibrio alla traslazione della sezione si ottiene
x=99 mm

R
C1   620 kN
senα
366000
T2  C1  cosα  366 kN A s1   935 mm 2
391,3
T2
C2   260 kN
senβ  cosβ
senβ
C3   C 2  230 kN
sen45 
663000
T1  C1  senα  C 2  senβ  663 kN A s1   1694 mm 2  

391,3 










 



 







Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Traliccio b) R = RSdu /2 = 500 kN

C'1  500 kN

C'2  C'1  500 kN

T' 1  2  C'1  707 kN si adottano le stesse armature di T’2

C'3  T' 1  707 kN

T' 2  T' 1 C'3   cos45  1000 kN


1000000
A s1   2556 mm 2 si adottano 624 = 2712 mm2
391,3

 







 

 

 










Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2 - Progetto con modelli tirante-puntone
Altri esempi riportati nella Guida

 




 
  Esempio 10.5. Plinto di fondazione su pali



























 
 


Esempio 10.6. Trave di altezza variabile



 
 






 




  


    



Franco Angotti, Maurizio Orlando Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Firenze
Guida all’uso dell’Eurocodice 2

prof. ing. Franco Angotti, franco.angotti@unifi.it

prof. ing. Maurizio Orlando, maurizio.orlando@unifi.it

Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale


Università degli Studi di Firenze

Potrebbero piacerti anche