Sei sulla pagina 1di 16

Che cosa è il Parassitismo?

Una relazione interspecifica in cui una


specie (il parassita) trae vantaggio da
un’altra specie (l’ospite)
In base alla sua localizzazione rispetto all
specie ospite, la specie parassita
si definisce come:

- ecto-parassita
- endo-parassita
La specie ospite in questa relazione può
essere a sua volta:

ospite definitivo: quando alberga le


forme adulte del parassita
(riproduzione del parassita);
ospite intermedio: quando alberga
le forme larvali del parassita
In base al suo ciclo biologico il parassita si
definisce come:
• Monoxeno: quando completa il suo ciclo
su una sola specie ospite (ospite definitivo
+ forme larvali nell’ambiente esterno)
• Dixeno: quando ha bisogno di due specie
diverse di ospiti per completare il suo ciclo
biologico (intermedio e definitivo);
• Eteroxeno: quando ha bisogno di diverse
specie ospiti per completare il suo ciclo:
definitivo + due o più ospiti intermedi)
ciclo biologico di Giardia intestinalis
Ciclo biologico di parassita dixeno
(es.Taenia spp.)
Parassiti di importanza
nosocomiale
• parassiti a trasmissione indiretta (veicoli);
• parassiti a trasmissione diretta;
• parassiti “opportunisti” in soggetti
immunodepressi;
• parassiti “di importazione”;
Parassiti possono essere:

- Protozoi (parassiti unicellulari);


- Metazoi (parassiti pluricellulari);
Parassiti a trasmissione
indiretta

• parassiti a trasmissione fecale-orale;


• contaminazione di acqua o cibi;
Esempi di parassiti
a trasmissione indiretta

• Giardia intestinalis;
• Amebe;
• Cryptosporidium spp.
• Ascaris lumbricoides;
• Taenia spp.
Parassiti a trasmissione diretta
• parassiti trasmessi per contatto diretto
tra soggetti parassitati;
• anche sangue od organi;
Esempi di parassiti a trasmissione diretta

•Trichomonas vaginalis;
• Enterobius vermicularis
• Pediculus capitis
Parassiti trasmessi da un
vettore

• vettore è un artropode in cui il parassita


compie necessariamente una parte del
suo ciclo biologico;
• meccanismo di trasmissione attraverso
la puntura o contaminazione del punto di
puntura;
Esempi di Protozoi
trasmessi da insetti vettori:

• Plasmodium spp.;
• Trypanosoma spp.;
• Leishmania spp.
Protozoi a trasmissione indiretta

• Parassitano l’intestino dell’uomo (o di altri


vertebrati);
• Sono monoxeni;
• Si trasmettono all’esterno con le feci;
• Nel loro ciclo biologico hanno una fase che
si nutre e si riproduce = fase vegetativa (o
trofozoite);
• Hanno una fase di resistenza nell’ambiente
esterno = cisti;
Infezioni parassitarie da protozoi
flagellati
Giardia intestinalis
• flagellato cosmopolita;
• ha una forma vegetativa o trofozoite ed
una forma di resistenza (cisti);
• vive nel duodeno;
• si divide per divisione binaria del nucleo;
• Giardia spp.da altri vertebrati fungono da
reservoir della parassitosi (caratterizzazione
genetico molecolare per il riconoscimento di strains)