Sei sulla pagina 1di 6

Lab n°1 Data : 15/12/17

Scopo dell’esperienza:
Verificare che la temperatura di fusione è uguale a
quella di solidificazione,e che quella di ebollizione è
uguale a quella di condensazione,il tutto dimostrando
che dalla curva di raffreddamento è possibile
riconoscere le stesse sostanze.

Disegno:
1. Acido palmitico 5. Sostegno ad asta
2. Becher 6. Pinza con morsetto
3. Piastra riscaldante 7. Provetta e termometro
4. Telefono/cronometro (portata=112 °C
sensibilità= 1°c)

7.
Materiali di Materiali di Strumenti:
consumo: uso comune:
Acqua Provetta Piastra riscaldante

Acido palmitico Becher Termometro


agitatore
Pinza con
morsetto
Spatola
Sostegno ad
asta

INTRODUZIONE:
•La curva di riscaldamento di una sostanza pura è un
grafico che mostra i valori della temperatura in funzione
del tempo durante il processo di raffreddamento della
sostanza.
•La curva di solidificazione è caratterizzata dalla
presenza di una sosta termica.
•L’ampiezza del tratto della sosta termica dipende dalla
quantità di sostanza sottoposta al raffreddamento e
dalla quantità di calore somministrata nell’unità di tempo.
•La sosta termica si conclude quando tutta la sostanza si
è solidificata
si accende la piastra riscaldante collegandola alla
presa
si pone sopra di essa il becher riempito di acqua
si inserisce,tramite la spatola,il solido in esame
all’interno della provetta,fino a 2 cm circa di
altezza
esso si presenta di colore bianco
si pone sopra il solido in esame il termometro
agitatore
si prende il sostegno ad asta e si fissa la provetta
tramite pinza con morsetto,e la si inserisce
all’interno del becher
l’acqua riscaldandosi trasferirà calore alla
sostanza,che diventerà liquida
si spegne per il momento la piastra e si noterà che
la sostanza avrà cambiato aspetto,diventando
solida
T (s) T (°c)
0 80
30 76
60 72
90 69
120 64
150 61
180 60
210 60
240 60
270 60
300 60
330 60
360 60
390 59
420 59
450 59
480 58
510 57
540 57
570 55
Asse x Tempo
Asse y temperatura

Nel tratto b-c il vapore si trasforma in liquido


(CONDENSAZIONE)
e nel tratto d-e ha inizio la trasformazione del liquido nel solido
(SOLIDIFICAZIONE)
90

A
80

70
B
C
60 D
E
Temperatura

CONDENSAZIONE
50 SOLIDIFICAZIONE

40

30

20

10

0
0 200 400 600
tempo
 Si è notato che al calare della temperatura
avveniva la solidificazione della sostanza,che
successivamente si è attaccata alle pareti della
provetta.

 La temperatura è rimasta costante per 420 s e


dopo ha ripreso a scendere

 Inoltre si è dedotto che alla temperatura di


fusione corrisponde quella di solidificazione,e
che alla temperatura di ebollizione corrisponde
quella di condensazione.

Arianna Ndoj
1°BSA