Sei sulla pagina 1di 12

ELETTRONICA DI

BASE

PROF. RAFFAELE
ALGEBRA
RIZZO
BOOLEANA
PORTE LOGICHE
 Un po’ di storia
GEORGE  George Boole (Lincoln 1815 - Cork
1864), logico e matematico
BOOLE britannico. Formatosi principalmente
come autodidatta con l’aiuto del
padre, coltivò dapprima l’interesse
per le lingue, e in particolare del
latino, e solo a partire dal 1835 quello
per la matematica. Pubblicò diversi
studi sul Cambridge Mathematical
Journal e, in particolare, uno sulle
applicazioni dei metodi algebrici alla
risoluzione delle equazioni
differenziali, che gli valse un
riconoscimento della Royal Society.
Nel 1849 venne nominato professore
di matematica al Queen's College
(l’attuale University College) di Cork,
in Irlanda, incarico che conservò per
tutta la vita, guadagnandosi fama di
insegnante appassionato e capace.
ALGEBRA DI BOOLE
 L’algebra di Boole è un tipo di algebra completamente diversa da quella numerica con cui abitualmente
si lavora. Essa è definita come un insieme di definizioni, postulati e teoremi relative a grandezze che
possono assumere soltanto due stati logici distinti.
 Questi due stati o valori, si rappresentano con coppie di simboli quali, per esempio, V (vero) e F (falso);
H (high) e L (low) o ancora 0 (zero) e 1 (uno).
 Si precisa che 0 e 1 sono considerati solo simboli e non cifre numeriche.
 Nell’ambito elettrico ed elettronico si è solito abbinare:
 lo 0 ad un interruttore aperto
e
 l’ 1 ad un interruttore chiuso.
Porta Logica : NOT
La porta logica Not è costituita da un ingresso e da una uscita; effettua operazione di
negazione. Ipotizzando “Y” l’ uscita e “A” l’ ingresso , l’ equazione algebrica è la successiva :
Y=Ā
La tabella della verità e il simbolo grafico sono i seguenti :

A Y
A Y=A
0 1
1 0 Si legge: Y uguale A negato

Questa porta può essere simulata mediante interruttori elettrici collegati come in figura:

Si deduce che la lampada è


accesa (Y=1) se l’interruttore R
A
+
è aperto (A=0); viceversa se E Y
l’interruttore è chiuso (A=1)
la lampada è spenta.
Porta Logica
Porta Logica :: OR
OR
La porta logica OR effettua la somma logica su due o più variabili di ingresso.
Nel caso di due variabili “A” e “B”, detta “ Y “ l’ uscita, l’ equazione algebrica è la seguente:
Y=A+B
La tabella della verità e il suo simbolo grafico sono:
A B Y

0 0 0 B
Y = A+B
0 1 1
1 0 1 A

1 1 1 Si legge: Y uguale A OR B
Questa porta può essere simulata mediante interruttori elettrici collegati come in figura:
A Interruttori
Agli interruttori “A” e ”B”si assegnano i valori
1 e 0 ossia chiuso o aperto. B
Di conseguenza la lampada risulta accesa
E Lampada
quando almeno uno dei due interruttori è
(Y)
1 ossia chiuso.
Porta Logica
Porta Logica :: XOR
XOR
L’operatore XOR è derivato dall’operatore OR. Si tratta di un circuito capace di
riconoscere se due ingressi sono diversi (uscita = 1) o sono uguali (uscita = 0).
Si può verificare che un operazione di OR esclusivo fornisce l’uscita a 1 se è dispari il
numero di 1 degli ingressi, fornisce invece 0 in uscita se i numero di 1 sono pari.

Il simbolo grafico e la tabella della verità sono:

A B Y
A
0 0 0
Y =A +B
B
0 1 1
1 0 1
1 1 0
Si legge: Y uguale A OR ESCLUSIVO B
Porta Logica:
Porta Logica: AND
AND
L’operatore AND agisce su due o più variabili di ingresso. L’ uscita Y è 1 quando le variabili
d’ ingresso sono tutte a 1. Nel caso di due variabili di ingresso, l’ equazione algebrica di uscita è la seguente:
Y=A*B
La tabella della verità e il simbolo grafico sono:
A
Y=A*B
A B Y
0 0 0 B

0 1 0
Questa porta può essere simulata 1 0 0
mediante interruttori elettrici 1 1 1
collegati come in figura: Si legge: Y uguale A AND B
Interruttori
o anche A per B

A B Agli interruttori A e B si assegnano i valori 1 e 0 ossia


chiuso e aperto.
Di conseguenza la lampada risulta accesa solo
quando tutti e due gli interruttori sono chiusi.
Porta Logica:
Porta Logica: NAND
NAND
L’operatore NAND è derivato da un operatore AND seguito da un NOT. In questo caso l’ uscita Y è
0 quando le variabili d’ ingresso sono tutte a 1, l’ equazione algebrica e la seguente:
Y=A*B
La tabella della verità e il simbolo grafico sono:

A B Y A Y=A*B
0 0 1
Questa porta può essere simulata 0 1 1 B
mediante interruttori elettrici
1 0 1
collegati come in figura:
1 1 0
Si legge: Y uguale A AND B negato

A
Agli interruttori A e B si assegnano i valori 1 e 0 ossia chiuso e aperto.
B Di conseguenza la lampada risulta spenta quando tutti e due gli interruttori sono
chiusi.
Porta Logica:
Porta Logica: NOR
NOR
L’operatore NOR è derivato da un operatore OR seguito da un NOT. L’uscita Y di una porta NOR
vale 1 solo se tutte le entrate sono nello stato logico 0. Nel caso di due variabili (A e B)
la funzione digitale si scrive:
Y=A+B
La tabella della verità e il simbolo grafico sono i seguenti:

A B Y
0 0 1
A Y=A+B
0 1 0
1 0 0 B
1 1 0
A
Si legge: Y uguale A OR B negato
B
Questa porta può essere simulata
mediante interruttori elettrici
collegati come in figura:
Porta Logica:
Porta Logica: XNOR
XNOR
L’operatore NOR esclusivo, indicato con XNOR, è derivato dallo XOR mediante
complementazione della variabile d’uscita. Si noti come il cerchietto nel simbolo elettrico
indica una complementazione.

A B Y A
Y=A + B
0 0 1
0 1 0
1 0 0 B

1 1 1
Si legge: Y uguale A NOR ESCLUSIVO B oppure
A COINCIDENZA B

Il nome di coincidenza logica deriva dal fatto che l’uscita si porta a 1 solo se le entrate coincidono nello stesso stato
logico