Sei sulla pagina 1di 16

IL CONGIUNTIVO

ESPRIME: INCERTEZZA, DUBBIO, DESIDERIO, SOGGETTIVITA’


I TEMPI DEL CONGIUNTIVO: PRESENTE, PASSATO,
IMPERFETTO E TRAPASSATO
LE FORME IRREGOLARI
VERBI IRREGOLARI AL PRESENTE INDICATIVO SONO IRREGOLARI ANCHE
AL PRESENTE CONGIUNTIVO. IN TUTTI SI MODIFICA IL TEMA DEL VERBO,
MA LE DESINENZE DEL CONGIUNTIVO SONO SEMPRE QUELLE DEI VERBI DI
SECONDA E TERZA CONIUGAZIONE (IN -A, NON -I, QUINDI):

REGOLARE:
PARLARE
io, tu, lui/lei parli
(Lei)
noi parliamo
voi palrliate
loro (Loro) parlino
RIMAN-ERE = RIMANG
1,2,3 SING = (io, tu, lui/lei) rimanga/a/a
3 PLUR = rimangano

SCEGLI-ERE = SCELG-A/A/A
LORO = SCELGANO
VERBI CHE MODIFICANO IL TEMA:
VERBI IRREGOLARI AL CONGIUNTIVO IMPERFETTO
USO DEL CONGIUNTIVO
ATTENZIONE!! SE ABBIAMO LO STESSO SOGGETTO
NELLA FRASE DIPENDENTE = INFINITO (PRESENTE O
PASSATO)
• Desidero che Giovanna vada alla festa / Giovanna desidera andare alla festa
• Io desidero che tu vada alla festa = Desidero andare alla festa
• Credo che lui sia stato male = credo di essere stato male
• Desideravo che Giovanna andasse alla festa / Giovanna desiderava andare alla festa
• Credevo che fosse stato male / credevo di essere stato male
INFINITO PRESENTE E PASSATO:
IL PERIODO IPOTETICO