Sei sulla pagina 1di 32

Equilibri chimici

H2 + I2 2HI

v1 = k1 [H2]∙[I2]

v2 = k2 [HI]2

v1 = v2 quando

k1 [H2]∙[I2] = k2 [HI]2

k1/k2 = [HI]2/[H2]∙[I2] =Keq


Equilibrio in generale
Kc=[C]c∙[D]d/[A]a∙[B]b
Per un sistema all’equilibrio ad una determinata
temperatura costante, il prodotto delle concentrazioni
dei prodotti, diviso il prodotto delle concentrazioni dei
reagenti, ciascuno elevato a potenza pari al proprio
coefficiente stechiometrico, è una costante
denominata costante di equilibrio

Kp = (PC)c∙(PD)d/(PA)a∙(PB)b
per la legge di stato dei gas

Kp =([C]c∙[D]d/[A]a∙[B]b)∙(RT)(c+d-a-b)
Generale

Kp = Kc∙(RT)SDn

GA = G°A+ RT ln [A]a mA = m°A + RT ln [A]a


GB = G°B+ RT ln [B]b mB = m°B + RT ln [B]b
GC = G°C+ RT ln [C]c mC = m°C + RT ln [C]c
GD = G°D+ RT ln [D]d mD = m°D + RT ln [D]d
Energia libera di reazione
DG = (SGPROD - SGREAG) = (GC + GD) - (GA +
GB) = G°C+ RT ln [C]c + G°D+ RT ln [D]d -
GA°- RT ln [A]a - GB°- RT ln [B]b= (G°C +
G°D) - (G°A + G°B) + RT ln
{[C]c∙[D]d/[A]a∙[B]b} 

DG = DG° + RT ln{[C]c∙[D]d/[A]a∙[B]b}
DG = DG° + RT ln (Q) all’equilibrio Q=K
DG = 0
DG° =-RT lnK
Diagramma di reazione
Cinetica Chimica
Arrhenius

k = Z•P e–Ea/RT

Eyring

k = (kT/h)∙e–DG*/RT

k = (kT/h)∙e –(DH*/RT)∙e –DS*/R


Bromo ossida acido formico

Br2 (aq) + HCOOH (aq) → 2Br-(aq) + 2H+ (aq) + CO2 (g)


CO+NO2 = CO2+NO
Marmitte e catalisi

2SO2(g) + O2(g) → 2SO3(g)


Enzimi e catalisi
Le Chatelier

Un sistema in equilibrio reagisce alla


perturbazione di uno dei parametri da cui
esso dipende spostandosi nella direzione
che gli consente di contrastare,
completamente o in modo parziale, la
variazione del parametro perturbato
N2 + 3H2 2NH3 + calore
H2S + Cu2+ CuS↓ + 2H+
CaCO3 CaO + CO2↑
Bronsted e Lowry
• - Acidi, le sostanze che donano un
protone;
• - Basi, le sostanze che accettano un
protone.
• -Acidi le sostanze che accettano uno
ione idrossido;
• -Basi le sostanze che donano uno ione
idrossido.
Bronsted II
• La base coniugata di un acido è l’acido privo di un
protone, l’acido coniugato di una base è la base
addizionata di un protone,

• Ad acido forte corrisponde una base coniugata


debole, ad acido debole una base coniugata forte;
ovvero a base forte corrisponde un acido coniugato
debole, a base debole acido coniugato forte.
Sali di idrolisi
I sali di idrolisi sono quei sali che
provengono da acidi o basi deboli,
pertanto in acqua liberano specie
coniugate (acide o basiche) che
influenzano il pH.
Acidi deboli [H3O+] = (Ka Ca)1/2

Basi deboli [OH-] = (Kb∙Cb)1/2

Sale idrolisi basica (da acido deb)

Sale idrolisi acida (da base deb)


Tamponi

Le due “sentinelle” hanno equilibri le cui costanti


sono in relazione tra loro mediante il prodotto
ionico dell’acqua.
Formula risolutiva del pH
[H3O+] = Ka (nA/nS)

pH = pKa +log(nS/nA)
Equilibri ortofosfato
Speciazione
Reazioni redox
Reazioni di trasferimento elettronico tra
un ossidante che si riduce acquistando
elettroni ed un riducente che si ossida
cedendo elettroni

Se una redox avviene, è perché il


potenziale di ossidazione del riducente è
inferiore al potenziale di ossidazione della
specie ridotta dell’ossidante
Redox
SPECIE OSSIDATA SPECIE RIDOTTA E°(V)
Li+(aq) + e- → Li(s) -3.04
K+(aq) + e- → K(s) -2.93
Na+(aq) + e- → Na(s) -2.71
Mg2+(aq) + 2e- → Mg(s) -2.38
Al3+(aq) + 3e- → Al(s) -1.66
2S2O3=(aq) + 2H2O + 2e- → S2O4 (aq) + 4OH-
= -1.12
SO42-(aq) + H2O + 2e- → SO32-(aq) + 2OH- -0.93
2H2O(l) + 2e- → H2(g) + 2OH-(aq) -0.828
Zn2+(aq) + 2e- → Zn(s) -0.762
Fe2+(aq) + 2e- → Fe(s) -0.41
Ni2+(aq) + 2e- → Ni(s) -0.23
Fe3+(aq) + 3e- → Fe(s) -0.04
2H+(aq) + 2e- → H2(g) 0.00
Cu2+(aq) + 2e- → Cu(s) 0.34
ClO3-(aq) + H2O(l) + 2e- → ClO2-(aq) + 2OH-(aq) 0.35
Ag+(aq) + e- → Ag(s) 0.80
ClO-(aq) + H2O(l) + 2e- → Cl (aq) + 2OH-(aq)
- 0.90
2Hg2+(aq) + 2e- → Hg22+(aq) 0.90
NO3-(aq) + 4H+(aq) + 3e- → NO(g) + 2H2O(l) 0.96
O2(g) + 4H+(aq) + 4e- → 2H2O(l) 1.23
Cr2O72-(aq) + 14H+(aq) + 6e- → 2Cr3+(aq) + 7H2O(l) 1.33
Cl2(g) + 2e- → 2Cl-(aq) 1.36
MnO4-(aq) + 8H+(aq) + 5e- → Mn2+(aq) + 4H2O(l) 1.49
H2O2(aq) + 2H+(aq) + 2e- → 2H2O(l) 1.78
F2(g) + 2e- → 2F-(aq) 2.87
Le più comuni
Elettrochimica e termodinamica
Legge di Nernst

DG = -n F DE

da cui

E = E° + (RT/n F) log [Ox]/[Red]


Conduttori di II specie
Pila Daniel
SHE riferimento a idrogeno
EH = E°H + 0.059log[H+]
pH-metro
Trasformazioni Nucleari
• Emissione a

• Emissione b-

• Emissione g
Fotoni ad alta energia emessi durante riassestamenti
nucleari
• Emissione b+

• Cattura K (assorbimento di una b-)


Emissione di raggi g dal nucleo (stabilizzazione) e raggi
X causati dalla caduta energetica degli elettroni
Stabilità dei nuclei per
numero di nucleoni
Interazioni internucleari
(Fusione)
Fissione Nucleare
Valle di stabilità