Sei sulla pagina 1di 49

WPPSI

WECHSLER PRESCHOOL
AND PRIMARY SCALE
OF INTELLIGENCE
4 - 6½ aa
Struttura della scala
 La batteria è divisa in 2 gruppi di
subtest :

1) VERBALI
2) di PERFORMANCE
 11 subtest :

6 verbali

5 di performance
Ordine preferibile di somministrazione
prevede alternanza subtest verbali e di
performance:

1. Cultura Generale
2. Casa Degli animali
3. Vocabolario
4. Completamento di figure
5. Ragionamento aritmetico
6. Labirinti
7. Disegno geometrico
8. Somiglianze
9. Disegno con i cubi
10. Comprensione generale
CONTESTO DI SOMMINISTRAZIONE

 Le condizioni ottimali:
- un ambiente luminoso, silenzioso, e
protetto da interferenze esterne
- Ambiente in cui il bambino possa
sentirsi a suo agio ed esprimersi
liberamente.
Familiarizzazione con il b.

 L’esaminatore deve creare una relazione


serena ed amichevole con il b. e
spiegargli lo scopo delle attività

 Il bambino non deve essere in ansia, né


sentirsi giudicato
Attenzione alle norme di
somministrazione…

 La validità dei risultati dipende


dall’osservanza delle norme e criteri di
somministrazione

 E’ dunque bene che l’esaminatore abbia


sempre vicino il manuale
I Tempi di somministrazione?
 Per somministrare la batteria di dieci
subtest occorrono in genere da 50 a 75
minuti.

 Alcune prove hanno limiti di tempo


rigidi è bene attenersi alle indicazioni
date sul manuale.
Prima cosa da fare…
 Calcolare l’esatta età cronologica del b.
al momento della valutazione:

Data dell’esame – Data di Nascita del b.


1. Cultura generale es

 Ogni domanda deve essere letta così come


è formulata e nell’ordine dato

 Nel Manuale si trova l’elenco delle risposte


possibili e accettabili.

 Se la risposta non è chiara , è permesso


dire: “Spiegati meglio”,oppure:”Dimmi
qualche altra cosa”.
1. Rispetto alla WISC
 Somministrata alternando le prove
 8 subtest sono ripresi dalla WISC (cultura
generale,vocabolario, ragionamento
aritmetico, somiglianze, comprensione
generale, compl.figure, Labirinti, Disegno
con cubi), 3 sono nuovi (Casa degli
animali, Disegno geometrico, Frasi).
 Alcuni subtest a tempo: ragion. Aritment,
Casa animali, Labirinti, disegno con cubi
1. Cultura generale es

 Ogni domanda deve essere letta così come


è formulata e nell’ordine dato

 Nel Manuale si trova l’elenco delle risposte


possibili e accettabili.

 Se la risposta non è chiara , è permesso


dire: “Spiegati meglio”,oppure:”Dimmi
qualche altra cosa”.
Punteggio e Interruzione

 1 punto per ogni risposta corretta

 Interruzione dopo
5 insuccessi consecutivi
2. Casa degli animali es
 Tavoletta ad incastro con figure e 28 cilindri

 Fase di spiegazione e dimostrazione e solo


dopo che il bambino sembra comprendere il
compito si inizia la prova.

 Prova a tempo (cronometro): max 5 minuti


Punteggio

 Tempo + errori e omissioni

 Se il bambino non ha finito il compito entro


il tempo, si calcola il punteggio sulla parte
completata in 5 minuti.
 Il punteggio grezzo da tabella normativa:
incrocio tempo / errori + omissioni
Abilità implicate
 Questo subtest richiede memoria,
attenzione, concentrazione,
coordinazione visuo-motoria e
destrezza manuale.
3. Vocabolario es
 La consegna è:”Voglio vedere quante
parole conosci. Ascolta attentamente e
dimmi che cosa significano queste
parole ”
 Si segue l’ordine delle parole elencato.

valuta conoscenza significato parola e il


livello di definizione
ACCORGIMENTI…

 “A che cosa serve” (1,2,3,4,5,8,10,19,21)


 “Che cosa significa” (12,14,16,20,22)

 Se la risposta del b. non è chiara:


- Accezioni locali e di gergo
- Risposte legate a parole che hanno un
significato simile

- “Dimmi qualcos’altro” “oppure?”


“Che cos’altro significa?”
Interruzione e punteggio

Ad ogni item viene assegnato un punteggio in base


alla definizione:
2 punti: Definizione più astratta
1 punto: Elementi corretti ma non
determinanti
0 punti: significato sbagliato

Interruzione: dopo 5 risposte errate consecutive (0)


Seguire ordine ed esempi di risposte
4. Completamento di figure es
 23 Figure, in cui c’è sempre una parte mancante

 Breve spiegazione al bambino

 Al bambino viene chiesto di indicare o dire la parte


che manca

 Dopo la 3° figura non più aiuto, tranne specificare


“Manca qualcosa nella figura” (es.cartonc. Ragazza)

 15 secondi a figura
Punteggio e interruzione
 1 punto per ogni parte identificata
correttamente

 Interruzione dopo 5 insuccessi


consecutivi a partire dal cartoncino n° 3
Abilità implicate
 Questo subtest analizza la capacità di
identificare e isolare i dettagli degli oggetti
presentati.
 Non tutti i bambini hanno una competenza
linguistica che gli permette di spiegare a
parole gli elementi mancanti in un disegno
per questo si chiede al b. al bambino di
indicare la parte mancante.
5. Ragionamento aritmetico
 Per i primi 4 quesiti: cartoncini

 Dalla 5 alla 8: tavolette con la superficie


rossa rivolta verso l’alto e distanziati
circa 1 cm.

 Dal 9 al 20: problemi che si leggono


lentamente al bambino
Punteggio e interruzione es
 1 punto per ogni risposta corretta

 0: risposta è sbagliata e/o se il b. non


risponde entro 30” (per le domande a
tempo)

 Interruzione dopo 4 insuccessi consecutivi.


Abilità implicate
 Implica attenzione, comprensione verbale, memoria
a breve termine e ragionamento. È risultata una
prova complessa. Per il bambino è difficile capire
l’istruzione che il somministratore propone: “Dammi
tutte le tavolette meno quattro.” Il bambino deve
avere la capacità di riflettere sul linguaggio, di fare
anche un ragionamento verbale. Anche nei
problemi successivi, il bambino in trenta secondi
deve contemporaneamente: ascoltare il
somministratore, cogliere le informazioni rilevanti
del problema, capire quale operazione fare,
l’operazione e rispondere.
6. Labirinti es
 Fogli con labirinti e matite rosse
 Prova a tempo

 Spiegazione del compito al b. con


parole semplici, esempi, gesti

 Ogni labirinto ha un limite di tempo ed


un numero di errori concessi.
Attenzione..

Un labirinto è non riuscito (punt. 0):


1) N° errori superiori a quelli concessi
2) Il Lab. non è completato entro il limite
di tempo
3) Punto di partenza e uscita scorretti
4) Il b. taglia attraverso il muro per
raggiungere l’uscita
Punteggio e interruzione
 Totale dei punteggi ottenuti ai singoli
labirinti

 Interruzione: insuccesso a 2 labirinti


consecutivi a partire dal Labirinto 1B

 Dal labirinto 7 non dare più aiuto


7. Disegno geometrico
 cartoncini con figure geometriche e il
bambino deve copiarle
 Dire :”Fammene uno proprio come questo”

 Richiede Integrazione visuo-spaziale e


motoria.
Materiale e modalità somm.
 Fogli di carta stampati, ciascuno piegato in
due e cartoncino al di sopra del foglio
ripiegato

 Non indicare parte sul foglio

 Matita con una buona punta

 Max 30 secondi per riprodurre la figura


Punteggio e interruzione
 La prova si interrompe dopo 2 disegni
consecutivi non riusciti.
 Rotazione non è errore (ma segnare > di 45°)
 I disegni geometrici sono valutati secondo
precisione nella riproduzione di ciascuna
figura.
 In Appendice si trovano i criteri di punteggio
(con esempi) per la valutazione di ciascuna
figura.
Abilità implicate
 Questo test richiede abilità ad
organizzare un compito in vista di un
fine. Capacità di pianificare e
coordinazione visuo-motoria.
8. Somiglianze es
 Per le domande dal 1 a 10 :
Dire:” Adesso ti dirò una frase che non è
finita. Voglio che tu finisca quello che
dico io”.

 Per le domande da 11 a 16:


Dire: “In che cosa si somigliano un … e
un …?”
Dalla 1 alla 10

 Aiuto alla prima frase, dalla 2 alla 10


possono essere ripetuti una volta, ma
non più aiuti
 Leggere elenco frasi nel manuale
secondo ordine e formulazione

 1 punto per ogni risposta corretta


Dalla 11 alla 16
 Aiuti e suggerimenti solo alle prime 2 (11-
12), dopo non aiuto

 Punteggio 0, 1 o 2 rispetto al livello di


generalizzazione

 Si interrompe la prova dopo 4 insuccessi


consecutivi, a partire dalla domanda 5.
Abilità implicate
 Indica flessibiltà nei processi di
pensiero, fl (recuperare un altro
elemento di una stessa categoria es. si
viaggia con il treno e si viaggia anche
con…)
9. Disegno con i cubi es
 Il bambino deve riprodurre dei modelli costruiti
con le tavolette.
 I disegni fino al 7: riprodotti dall’esaminat.;
 I disegni da 8 a 10 sono stampati su cartoncini.

 È un a prova a tempo

 Il bambino ha a disposizione 2 tentativi per ogni


riproduzione.
 Spiegazione delle tavolette al bambino

 Riprodurre il modello dalla scheda dietro


lo schermo

 Il b ricostruisce il modello dopo


dimostrazione (D) o da solo (ND)

 La dimostrazione va verbalizzata
Abilità implicate
 Capacità di isolare la figura dallo
sfondo, di scomporre il modello nelle
varie parti e di ricomporre il tutto.
 Capacità di organizzazione e
coordinazione visuo-motoria.
Interruzione e punteggio
 2 insuccessi consecutivi a partire dal
disegno 3
 2 punti: disegno riprodotto 1° tentativo
entro il tempo
 1 punto: disegno riprodotto 2° tentativo
entro il tempo
 0 punti: entrambi i tentativi falliti e/o
fuori tempo
10. Comprensione generale es
 Si leggono le domande secondo ordine
e formulazione nel manuale

 Per le domande 7,8,9,10,14 e 15


chiedere 2 motivazioni
Interruzione e punteggio
 Ogni item ottiene punteggio 2, 1 o 0 secondo
il grado di generalizzazione e qualità della
risposta

 Criteri generali ed esempi di punteggio sul


manuale

 Interruzione dopo 4 insuccessi consecutivi


Come si valuta la WPPSI ?
 Nella valutazione della WPPSI bisogna tener
conto del CONCETTO DI Q.I. , Quoziente
intellettivo, inteso come il punteggio di un
soggetto che differisce dalla media del suo
gruppo di età.
Secondo l’Autore,il Q.I. che si ottiene con un
test individuale adeguatamente somministrato
è ancora la migliore misura disponibile del
potenziale intellettivo.
 Per calcolare il Q.I. nella WPPSI sono previste la
conversione dei punteggi grezzi originali in punteggi
ponderati. Le tabelle di conversione si trovano
nell’appendice A del manuale “Wppsi contributo alla
taratura italiana” a cura di A.Orsini, L.Picone

 Le somme di questi punteggi ponderati poi vengono


trasformate in Q.I. tramite la tabella che si trova
nell’appendice B del manuale “Wppsi contributo alla
taratura italiana” a cura di A.Orsini, L.Picone
Interpretazione dei Q.I.

 Nella WPPSI come nella WISC il Q.I.


medio è di 100 e la deviazione standard
è 15.
 I Livelli di intelligenza indicati nel manuale sono
riassunti nella tabella che segue:
Q.I. LIVELLO
130 e più Ottimo
120-129 Buono
110-119 Medio superiore
90-109 Medio
80-89 Medio inferiore
70-79 Ai limiti della norma
69 e meno Deficienza mentale
Riassumendo:
 Si possono considerare :
 “normali” i Q.I. compresi tra 80 e 115
 Borderline i Q.I. compresi tra 70 e 80
 Si considera il Ritardo per i Q.I. sotto 70
E nel DSM-IV e nel ICD-10?
 DSM IV: ICD-10 :
 Ritardo mentale Lieve : Ritardo mentale Lieve :
Q.I. da 50-55 a 70 Q.I. da 50 a 69
 Ritardo mentale Ritardo mentale Moderato
Moderato : Q.I. da 35- :Q.I. da 35-49
40 a 50-55 Ritardo mentale Grave :
 Ritardo mentale Grave : Q.I. da 20 a 34
Q.I. da 20-25 a 35-40 Ritardo mentale
 Ritardo mentale Gravissimo : al di sotto
Gravissimo : al di sotto di 20
di 20 o 25