Sei sulla pagina 1di 15

GLI ECOSISTEMI NATURALI

ECOLOGIA

“Studio
della
casa”

SCIENZA che studia:


 Il tipo e il numero degli esseri viventi

 Le relazioni tra organismi

 Le relazioni tra esseri viventi e ambiente

fisico
ECOSISTEMA
 Tutti gli organismi viventi in una determinata area
 Le caratteristiche fisiche e climatiche di tale area
 Le relazioni che gli organismi viventi vi stabiliscono
FATTORI FATTORI
ABIOTICI BIOTICI

“NO VITA” “VITA”


Sono i componenti fisici Sono gli esseri viventi

Acqua
Luce Piante
Temperatur Animali
a Microrganis
Suolo mi
Le dimensioni
 MICROSISTEMI
 MESOSISTEMI

 MACROSISTEMI

Difficile stabilire la classificazione  VEGETALI


La Terra può essere considerata un unico
grande ecosistema.

Per motivi di studio è necessario


considerare ecosistemi di dimensioni più
ridotte e definite. Un bosco, un lago, un
fiume, un prato, una spiaggia, il mare,
anche gli spazi verdi di una città sono tutti
ecosistemi!
Lo sapevi che …
Gli ecosistemi non sono nettamente separati l’uno dall’altro.
Gran parte degli organismi possono far parte di ecosistemi diversi
in momenti differenti.
Es. in prossimità delle coste le acque dolci diventano
salmastre vicino alle coste, e in questo modo l'ecosistema
mare e quello d'acqua dolce risultano connessi da flussi
di energia e di alimenti.

specie a Un ecosistema non è immutabile


rischio nel tempo e nello spazio. Ciò è
cos'è dovuto a diverse cause.
l'estinzione Es. estinzione di una specie,
intervento dell'uomo,
introduzione di specie
POPOLAZIONE E COMUNITÁ
POPOLAZIONE: tutti gli individui della
medesima specie presenti in un ecosistema
nel medesimo periodo di tempo
COMUNITÁ: tutte le popolazioni presenti in un
ecosistema
HABITAT E NICCHIA
ECOLOGICA
HABITAT: ambiente naturale in cui un
organismo normalmente vive.
NICCHIA ECOLOGICA: il ruolo di un
organismo, il modo di vivere nel suo
habitat.
Le interazioni tra
popolazioni
 PREDAZIONE

 MIMETISMO
Le interazioni tra
popolazioni
 PARASSITISMO

 MUTUALISMO

ESEMPIO: relazione tra i pesci pagliaccio che abitano


tra i tentacoli degli anemoni dei mari tropicali. Il
pesce territoriale protegge l'anemone dai pesci
che si nutrono di anemoni, e a loro volta i tentacoli
urticanti dell'anemone proteggono il pesce dai suoi
predatori, in quanto un muco speciale sul pesce
simbionte lo protegge dai tentacoli urticanti
Risorse alimentari e
nutrizione
 PRODUTTORI  organismi autotrofi
 organismi che producono le sostanze
necessarie per la propria nutrizione
 piante, alghe

 CONSUMATORI  organismi eterotrofi erbivor


 si cibano di sostanze già presenti in i
natura carnivo
Si dividono in consumatori di PRIMO, ri
SECONDO e TERZO ordine. onnivo
ri
Risorse alimentari e
nutrizione
 DECOMPOSITORI  batteri, funghi e insetti
sono i più importanti perché COMPLETANO LE
CATENE ALIMENTARI  RETI ALIMENTARI
Si chiude il ciclo
degli elementi
nutritivi, che parte
dai produttori,
passa dai
consumatori e dai
decompositori e
arriva di nuovo ai
produttori,
Catene e reti
Importanza ecosistemi
naturali
Gli ecosistemi terrestri e
acquatici producono tutto ciò
che è necessario a consentire
la vita sulla Terra e a coprire i
fabbisogni base dell’umanità:
cibo e acqua.

Funzioni essenziali per l’uomo


sono la purificazione dell'aria e
dell'acqua, il controllo del
clima, il ciclo dei nutrienti, la
fertilità del suolo.
Importanza ecosistemi
naturali
Importanza a livello economico: il
50% degli abitanti del mondo
trova occupazione
nell'agricoltura, nelle foreste e
nella pesca. Il 25% dei paesi del
mondo ha un'economia
che dipende ancora quasi
totalmente dai settori sopra
citati.

Alcuni ecosistemi costituiscono i


luoghi ideali per il turismo.