Sei sulla pagina 1di 30

LEZIONE INTRODUTTIVA

AL DIRITTO TRIBUTARIO

Mario Miscali
Corso di diritto tributario

LIUC - 2013
LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Alcune domande essenziali:

• Perché esistono i tributi?


• Quando sono nati?
• Come si sono evoluti nella storia?

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

• Qual’è la differenza, la particolarità dell’approccio


giuridico versus l’approccio economico?
• Quali sono le loro fondamentali caratteristiche?

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

• Quali sono i principali tributi?


• Come è organizzato il nostro sistema fiscale?
• Quali sono le linee evolutive del nostro sistema
fiscale?

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Perché ci sono tributi?


Ogni comunità, anche la più piccola, ha necessità
di risorse per finanziare le spese comuni, cioè le
spese destinate ai bisogni della collettività e non
soltanto dei singoli.
Per lo Stato tali bisogni sono, ad esempio, la
difesa del territorio, l’organizzazione pubblica,
l’istruzione, etc..

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Quando sono nati?


L’origine dell’entrata tributaria si perde nella
Storia.
Gli Egizi avevano un sofisticato sistema di
prelievo fiscale di tipo progressivo e parametrato
all’esito dei raccolti (i quali dipendevano
dall’esito delle esondazioni del Nilo).
I Greci conoscevano un’imposta diretta per
finanziare i culti e le feste e imposte indirette
daziarie sulla merce in transito nel porto del Pireo.
Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014
LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

I Romani conoscevano tributi di vario tipo, diretti


principalmente a finanziare le campagne militari
ed i giochi.
É a quest’epoca che risale il vocabolo FISCO
perché il FISCUS era il canestro di vimini nel
quale venivano raccolti i fondi prelevati nelle
province imperiali.
Il sistema fiscale romano era molto sofisticato e
prelevava moltissimo dalle popolazione ridotte in
schiavitù data la sempre maggior necessità di
procurarsi risorse finanziarie.
Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014
LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Come si sono evoluti nella storia?


Nel periodo pre-medievale (Egizi, Greci e
Romani) le tasse venivano pagate da chi era in
schiavitù (ed i relativi proventi servivano per
finanziare l’espansione militare, le guerre, i
giochi, le opere pubbliche, etc..)

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO - segue
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Nel periodo medievale - caratterizzato dalla


nascita dei Comuni, dallo sviluppo dei mercati e
dal sorgere di nuove classi di soggetti (banchieri e
mercanti) - le tasse divennero il prezzo che queste
nuove categorie sociali dovevano tributare al
sovrano, affinchè quest’ultimo garantisse loro
protezione e sicurezza.
Prevaleva, dunque, la logica dello scambio.

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO - segue
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

I nobili, invece, erano esentati dal pagamento delle


gabelle, che venivano quindi imposte solamente nei
confronti dei sudditi (contadini, mercanti, etc..).
Ciò comportò un’ingiusta ripartizione del carico
fiscale a danno di alcune classi sociali.

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO - segue
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

L’epoca delle grandi Rivoluzioni (francese,


americana e inglese) vide l’affermarsi dello Stato
liberale e della classe borghese, che attribuì
all’individuo diritti soggettivi nei confronti
dell’Autorità.
La Rivoluzione Francese si sviluppò anche per
consentire ai cittadini di diventare nuovamente
“padroni dell’imposta”.

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Particolare importanza assunse poi


l’esperienza americana dove la guerra per
l’indipendenza si originò dal motto “no
taxation without representation”.
Il tributo diventava, così, uno dei più alti
doveri del cittadino; i cittadini diventano
eguali davanti al tributo ed il popolo è
sovrano nella determinazione del tributo.

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

La situazione nel Regno d’Italia


L’art. 30 dello Statuto Albertino introduce la
necessità del principio del consenso da parte del
Parlamento che rappresenta il popolo e quindi
limita il potere discrezionale del sovrano: nasce
così il principio di riserva di legge.

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

La nascita della Repubblica Italiana


La Carta Costituzionale amplia le garanzie e
le informa al principio di solidarietà

(artt. 2, 23 e 53 della Carta Costituzionale)

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Globalizzazione, concorrenza fiscale fra gli


Stati, delocalizzazione delle attività
produttive verso Stati a “bassa fiscalità”

CRISI DELLA SOVRANITA’ FISCALE

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Qual’è la differenza, la particolarità, dell’approccio


giuridico versus l’approccio economico?

Il diritto tributario studia le norme che hanno ad oggetto il


tributo ed i rapporti giuridici che si originano tra soggetto
passivo e soggetto attivo.
La scienza delle finanze, invece, studia i criteri di scelta e gli
effetti economici dei tributi.

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Quali sono le principali caratteristiche


del tributo?
• Entrata di diritto pubblico (e non di diritto
privato)
• Coattiva (e non volontaria)
• Fonte dell’obbligo di pagamento: la legge (e non
l’atto negoziale privato o il contratto)
• La ratio: il riparto tra i cittadini dell’onere per le
pubbliche spese
Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014
LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO - segue
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Quali sono i principali tributi?


Tra le imposte dirette la più importante per gettito
è l’imposta progressiva sul reddito delle persone
fisiche (Irpef).
Essa realizza in questo modo il dettato
costituzione (art. 53 della Costituzione), in
relazione al principio di progressività
dell’imposizione.

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO - segue
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

- tra le imposte indirette quelle sugli scambi hanno


un ruolo centrale, in particolare l’Iva, la principale
imposta indiretta per gettito.
- un peso non secondario hanno poi le imposte sugli
oli minerali (benzina);
- la parte maggiore delle entrate tributarie è ottenuta
con un numero limitato di imposte (Irpef, Iva,
ritenute sui redditi da captale, Ires, Imposta sugli
oli minerali).
Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014
LEZIONE INTRODUTTIVA
AL DIRITTO TRIBUTARIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Quali sono le linee evolutive del nostro sistema


fiscale?
Come è organizzato il nostro sistema fiscale?

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


I PRINCIPI COSTITUZIONALI IN
MATERIA TRIBUTARIA
I PRINCIPI COSTITUZIONALI IN
MATERIA TRIBUTARIA
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

I Principi costituzionali:
Il principio di RISERVA DI LEGGE (art. 23 Cost.)

Il principio di CAPACITÁ CONTRIBUTIVA


(art. 53 Cost.)
Il divieto di referendum abrogativo in materia
tributaria (art. 75 Cost.)
Il divieto di stabilire nuovi tributi con la legge di
approvazione del bilancio (art. 81 Cost.)

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


I PRINCIPI COSTITUZIONALI IN
MATERIA TRIBUTARIA
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

RISERVA DI LEGGE (art. 23 Cost.)

“Nessuna prestazione personale o


patrimoniale può essere imposta se non in
base alla legge”

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


I PRINCIPI COSTITUZIONALI IN
MATERIA TRIBUTARIA
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

• la nozione di prestazione patrimoniale “imposta” (il


requisito della coattività; il cerchio concentrico:
dalla prestazione patrimoniale al tributo)
• il significato del termine “legge”
• il carattere relativo della riserva di legge dell’art. 23
• esclusioni dall’ambito di applicabilità della norma
(sanzioni pecuniarie penali art. 25 Cost.)
(espropriazione per pubblica utilità art. 42, co. 3
Cost.)

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


I PRINCIPI COSTITUZIONALI IN
MATERIA TRIBUTARIA
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

CAPACITÁ CONTRIBUTIVA (art. 53 Cost.)

comma 1:
“Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche
in ragione della loro capacità contributiva”.
comma 2:
“Il sistema tributario è informato a criteri di
progressività”.

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


I PRINCIPI COSTITUZIONALI IN
MATERIA TRIBUTARIA
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

• La funzione solidaristica dell’art. 53 in connessione con gli


art. 2 e 3 della Costituzione;
• La doverosità e l’universalità della contribuzione
tributaria;
• La capacità economica quale limite alla capacità
contributiva;
• Il requisito di effettività degli indici di capacità
contributiva (le presunzioni, la forfettizzazione e la
determinazione catastale)
• Il requisito dell’attualità (la retroattività)

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


I PRINCIPI COSTITUZIONALI IN
MATERIA TRIBUTARIA
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

• capacità contributiva e agevolazioni fiscali


• capacità contributiva e rimborso
dell’imposta indebita

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


I PRINCIPI COSTITUZIONALI IN
MATERIA TRIBUTARIA
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

REFERENDUM E LEGGE DI BILANCIO


(artt. 75 e 81 Cost.)
- art. 75, co. 2 Cost.:
“Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e
di bilancio, di amnistia e di indulto, di autorizzazione
a ratificare trattati internazionali”
- art. 81, co. 3 Cost.:
“Con la legge di approvazione del bilancio non si
possono stabilire nuovi tributi e nuove spese”
Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014
UN CASO PRATICO ...
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

L’illegittimità costituzionale dell’imposta


sulle pubbliche affissioni e sulla pubblicità
nella parte in cui assoggettava a tassazione
la manifestazione del pensiero
(Corte cost. 16 luglio 1973 n. 131)

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014


PROFILI EQUITATIVI
DELL’IMPOSIZIONE FISCALE
________________________________________________________________________________________________________________________________________________

• Google, Facebook, Amazon e Starbucks hanno versato negli


ultimi quattro esercizi, nel Regno Unito, 36 mln di imposte a
fronte di un fatturato di oltre 3,8 miliardi di euro.
• Sempre nel Regno Unito, nel 2011, Mc Donald’s, con un
fatturato di 1,248 miliardi di sterline, ha di fatto pagato imposte
con un’aliquota del 3,4%.
• Con riferimento a Google, analoga situazione pare profilarsi
anche in Francia.
• Apple, negli USA, su un utile estero di 36,7 miliardi di dollari,
ha versato imposte per soli 713 mln, con un tax rate dell’1,9%

Mario Miscali - Diritto Tributario - 2014