Sei sulla pagina 1di 11

Autoslalom

Stagione 2017

Sassari 10/02/2017

1
Composizione del Servizio
Preparazione della Gara
Controllo Apparecchiature e Verifica della Cavetteria Necessaria
Verifica e Ricarica delle Batterie di TUTTA la Strumentazione
Sopralluogo per Verifica Segnale Radio e Copertura Rete Mobile

Il giorno della Gara


Sincronizzazione dei Cronometri (prima della gara)
Timing/Cronometraggio
Distribuzione Radio (prima della gara) e Ritiro Radio (a fine gara)
Stampa Classifiche e Diffusione On-Line dei Risultati (IN TEMPO REALE)
Discutere SEMPRE EDUCATAMENTE con TUTTI

Compilazione di Documenti Ufficiali


Cronologici (Devono essere BEN SCRITTI e LEGGIBILI da TUTTI)
Relazione di Servizio (a fine gara)

2
Lo slalom una prova di abilit di guida. Si svolge su un percorso speciale di lunghezza
limitata. In alcuni tratti particolari (detti postazioni) ci sono dei coni trasversali (detti birillate)
che obbligano a deviazioni della traiettoria, riducendone la velocit di percorrenza.

PERCORSO: In Generale: gli slalom si distinguono in due categorie in Salita ed in


Pianura, a secondo delle caratteristiche altimetriche del percorso e prevedono un traguardo di
partenza e uno di arrivo.

Arrivo
BIRILLATE
POSTAZIONI RADIO

I concorrenti partono ad intervalli regolari: di solito 30 oppure 1.


Si rileva il tempo impiegato calcolando la differenza tra:
Ora Solare di Arrivo - Ora Solare di Partenza = Tempo Effettivo

Partenza
3
PARTENZA
(minimo 2 cronometristi)
Strumentazione Principale:
Cronometro Rei2
Semaforo
Fotocellule
Cronologici

Caratteristiche Principali
Le partenze sono date individualmente con vettura ferma e motore acceso.
Tra la fotocellula e la linea di partenza deve esserci la distanza di 50 cm.
Lordine di partenza sar specificato nel Regolamento Particolare di Gara (RPG).
Il rilevamento avviene al 1/100 di secondo.

Fotocellula: collegata al cronometro scrivente REI2, rileva lora di passaggio della


vettura sulla linea di partenza, per verificare eventuali partenze anticipate
Nota: il Direttore di Gara (D.G.) penalizza le partenze anticipate con 10, che vanno ad
aggiungersi al tempo effettivo.

4
Procedura di PARTENZA
La Partenza avviene con un sistema automatico, in cui il SEMAFORO, tramite la
sincronizzazione con il Rei2, avvia la seguente procedura:
accensione luce rossa: mancano 10
accensione luce gialla: mancano 5
accensione luce verde: -----------------> START
Nota: allaccensione del giallo si spegne il rosso, allaccensione del verde si spegne il giallo.

I Conduttori hanno 20 per partire dallaccensione del VERDE, se non riescono a


partire, saranno considerati Ritirati e quindi esclusi da quella manche.
Nota: il VERDE del SEMAFORO resta acceso per 20
Nota: In alcuni casi, il D.G. pu autorizzare, una nuova partenza a favore di quei
conduttori che non hanno potuto terminare la propria manche.
Compilazione Cronologico: numero di vettura ed ora di Partenza al Minuto Netto,
tranne per partenze Anticipate in cui si scrive lora esatta di mpartenza (al centesimo)
e la si comunica immediatamente al Centro Classifica

5
ARRIVO
(minimo 2 cronometristi)
Strumentazione Principale:
Cronometro Rei2
Fotocellule
Cronometro Manuale
Cronologici
Tabellone collegato al Rei2 (quando Richiesto dallorganizzatore)
Caratteristiche Principali
Larrivo volante.
Il rilevamento avviene al 1/100 di secondo (deve comunque sempre essere presente
il rilevamento manuale al 1/10 di secondo).
Lora solare di arrivo rilevata dalla FOTOCELLULA posta allaltezza del mozzo della
ruota anteriore.
Tabellone: visualizza i Tempi NETTI (cellula-cellula) quindi saranno tempi UFFICIOSI, a
cui mancano anche le penalit. Ai fini della classifica sono SOLO puramente indicativi.

6
Eventi di ARRIVO
REI2 i tempi vengono acquisiti direttamente dallimpulso della FOTOCELLULA.
Si deve SEMPRE identificare immediatamente il Tempo Rilevato con il Numero Vettura.
CI sono due modi: direttamente imputando sul Rei2 il Numero Vettura e premendo
ENTER oppure scrivendolo a penna sulla carta del Rei2.

COMPILAZIONE CRONOLOGICO:
Numero di vettura - Ora di Arrivo al Centesimo di Secondo
COMUNICAZIONE TEMPI al CENTRO CLASSIFICA
I tempi devono essere comunicati tempestivamente (uno per uno) per consentire la
pubblicazione On-Line dei risultati.

PROBLEMATICHE VARIE O BLOCCANTI


Devono essere subito comunicate ai colleghi del Centro Classifica, che ne valutano la
gravit e le modalit di possibile risoluzione. In ogni caso una comunicazione tempestiva
consente una miglior gestione della situazione.

7
CENTRO CLASSIFICA
(minimo 3 cronometristi)
Caratteristiche Principali
Stampa le Liste di Partenza prima di ogni MANCHE
Stampa le Classifiche alla fine di ogni MANCHE
Inserisce le Penalit alla FINE di ogni MANCHE
Raccoglie i Tempi e i Numeri Vettura comunicati dalle postazioni
Verifica landamento della gara
Sta a diretto contatto con la direzione gara
Gestisce eventuali problematiche di trasmissione e delle postazioni
Pubblica On-Line i tempi in modalit LIVE
Pubblica On-Line i PDF delle Classifiche alla fine di ogni MANCHE
Invia i PDF al gruppo WhatsAPP alla fine di ogni MANCHE
Gestisce educatamente eventuali quesiti dei piloti.

8
CALCOLI CENTRO CLASSIFICA
Le vetture sono raccolte in Gruppi di appartenenza, a loro volta suddivise in
Classi, in base alla cilindrata e ad altre caratteristiche costruttive.
La classifica la si calcola trasformando il tempo impiegato dalla vettura in un
punteggio, tramite il seguente schema:
1 Secondo = 1 punto
Ogni birillo spostato durante la manche = 10 punti
Partenza Anticipata = 10 punti
Ad esempio: per un Tempo di: 3.4567 + 3 birilli abbattuti => 4.1567
Quindi il punteggio finale ai fini della classifica sar: 255,67 PUNTI

Nota: il salto di percorso porta allesclusione dalla manche interessata.

La classifica finale, ovviamente, segue lordine crescente dei punteggi, ed


stabilita prendendo in considerazione, per ciascun conduttore, il miglior
punteggio conseguito in una qualsiasi delle manche.

Sassari 06/12/2013
SERVIZIO RADIO
(1 cronometrista)
Strumentazione Principale
1 Ponte Radio (minimo)
3 Stazioni Veicolari
Circa 30 Radio Portatili
Antenne + Batterie
La distribuzione delle Radio avviene prima della gara, ad un orario stabilito
dallorganizzatore.
La distribuzione potr avvenire anche direttamente sul percorso di gara, con i
commissari gi nelle loro postazioni.
Durante la distribuzione, si dovr compilare un modulo in cui si indica:
- Numero Identificativo della Radio
- Nome Cognome del Commissario
- Numero Postazione del percorso
- Numero di Cellulare del Commissario

10
11