Sei sulla pagina 1di 23

2 gli Obblighi del Fabbricante

&

Allo stato attuale un prodotto da


costruzione contemplato in una
Specificazione Tecnica Europea pu
essere immesso sul Mercato
Nazionale se ottempera alle Leggi
Nazionali di quello stato ed il
periodo di Transizione (definito
dalla STE) non ancora terminato

Obblighi fabbricante A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

Al termine del periodo di


transizione potranno essere
presenti sul mercato solo i prodotti

che osservano le STE e sono


marcati CE

Obblighi fabbricante 2 A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

Al momento il periodo transitorio scaduto (gi


in vigore lobbligatoriet) per:
-Aggregati
-Cementi e calci da costruzione
-Lastre, cubetti e cordoli di pietre naturali
-Elementi e materiali per pavimentazione in laterizio
-Massetti
-Accessori per serramenti
-Prefabbricati in calcestruzzo
-Additivi per calcestruzzo
-Camini (condotti interni e comignoli)

Prodotti con obbligo di marcatura A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

Il fabbricante ha quindi lobbligo di


marcare CE i suoi prodotti per
poterli immettere sia
sul Mercato Nazionale
che sul
Mercato Comunitario

Obblighi fabbricante 3 A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

Per immissione sul Mercato non si


intende solo la vendita ad un
utilizzatore ma anche la
fabbricazione di un
prodotto destinato allautoconsumo
od
allutilizzo da parte di consociati

Immissione sul Mercato A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

Direttive:
92/50/CEE coordinamento delle procedure per la concessione
di appalti di Servizi Pubblici
93/36/CEE - coordinamento delle procedure per la concessione
di appalti di Forniture Pubbliche
93/37/CEE - coordinamento delle procedure per la concessione
di appalti di Lavori Pubblici
Prevedono tutte che lEnte appaltatore, nelle descrizioni del
servizio / fornitura / lavoro e relativo Capitolato Tecnico,
debba fare riferimento alle
Norme Armonizzate od al Benestare Tecnico
di prodotto

Immissione sul Mercato2 A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

Consorzio COMMITTENTE

Produttore
Aggregati

Produttore Produttore
Aggregati Miscela Stesa
Bituminosa / Capitolato
Produttore Miscela
Capo Commessa
Aggregati

Produttore
Aggregati

Controllo esecuzione Rifiuto fornitura e


lavoro
e
nuova esecuzione lavoro
presenza con
documentazione Manca materiale conforme !
prescritta
attestazione
conformit
Tutto
conforme

PAGAMENTO

Immissione sul Mercato3 A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

Esistono 3 casi in cui le Norme Armonizzate possono non


essere applicate o applicate in parte:

A prodotti rientranti nellArt. 4.4 della CPD


B prodotto che differisce sostanzialmente
dalle Norme Armonizzate

C opzione NPD

Eccezioni Marcatura A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

A prodotti rientranti nellArt. 4.4


della CPD
Rif. GP I

Applicabile quando:
- esiste una STE il cui scopo copra sia il
prodotto che il suo uso previsto
- Lo Schema di attestazione applicabile
il 3 o il 4

Art. 4.4 A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

A prodotti rientranti nellArt. 4.4 della CPD


Se esistono i presupposti prima indicati, il
produttore pu utilizzarlo quando:
- un certo metodo di prova previsto dalla STE
non si concilia con il campione del prodotto
per motivi di dimensione, forma ecc.
- Il prodotto leggermente differente dal
normale tipo di prodotto individuato dalla
specifica ma non in modo significativo
(altrimenti si ricade nel caso B)
- Le indicazioni circa il FPC contenuto nella
STE non sono applicabili alla procedura
produttiva del prodotto in esame.
Art. 4.4-1 A cura Dott. Marco Ferrari
2 gli Obblighi del Fabbricante
&

A prodotti rientranti nellArt. 4.4 della CPD


Il produttore marca CE il prodotto secondo lo
Schema 3.

il Laboratorio di Prova Notificato, prima di


condurre la ITT sul prodotto, deve verificare
se per il prodotto pu effettivamente essere
applicato lArt. 4.4

Art. 4.4-2 A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

A prodotti rientranti nellArt. 4.4 della CPD


Il produttore deve:

- indicare chiaramente, nelle


informazioni che accompagnano il
marchio CE, quali clausole delle STE
non sono applicabili
- Esprimere le prestazioni di prodotto in
forma paragonabile a quella indicata
nella STE (per permettere il
confronto)

Art. 4.4-3 A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

B prodotto che differisce sostanzialmente


dalle Norme Armonizzate

A causa di ci non possono essere eseguite


le prove le prove previste dalla Norma.
Non nemmeno prevista una ETAG.

Il produttore effettua la marcatura CE


chiedendo il rilascio di unapposita ETA
(European Technical Approval)

Sostanziale differenza A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

C opzione NPD
Applicabile solo nel caso in cui un
produttore intende immettere il suo
prodotto
esclusivamente sul mercato di uno Stato
nel quale non esistono Regolamentazioni
che richiedano caratteristiche per un
particolare utilizzo previsto

NPD A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

C opzione NPD

In questo caso non devono essere


valutate le caratteristiche di
prestazione previste nella Norma e
non devono essere dichiarati valori
nei documenti di accompagnamento.

NPD2 A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

C opzione NPD

Nella marcatura CE si utilizza quindi


lopzione
No Performance Determined

NPD3 A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

C opzione NPD

Questa situazione era quella


esistente in Italia a seguito della
mancata definizione degli allegati ZA
delle norme armonizzate da parte dei
competenti Organi Legislativi

NPD4 A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

C opzione NPD

Situazione superata
recentemente con la
pubblicazione sulla G.U n. 216
del 14/09/04 della Circolare
5 Agosto 2004

NPD5 A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

In tale Circolare sono riportate le indicazioni


degli Organi Tecnici UNI in merito a:
- Obblighi esistenti secondo le disposizioni
nazionali cogenti
- In mancanza di queste, proposte di introduzione
di obbligo tenuto conto dello stato dellarte e
della prassi consolidata
- RE trattati dalle Norme Armonizzate, ai fini
dellindividuazione delle Amministrazioni
competenti ai sensi del DPR 246/93

Allegati ZA A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

In pratica si permette al produttore di


effettuare le prove relative al prodotto
dichiarando poi i livelli prestazionali del
prodotto stesso e permettendogli di immettere
a pieno titolo il prodotto sul mercato
comunitario.
Sar poi lutente a scegliere il prodotto che gli
occorre sulla base delluso che ne deve fare
e degli eventuali livelli minimi previsti in
quel determinato Stato.

Allegati ZA A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

Classi o Livelli delle varie caratteristiche


di prodotto
Le STE non possono richiedere una
determinata classe di prestazione di
prodotto.
Pu essere indicato solo in caso di
specifico impiego previsto o per
individuare un
Livello di Soglia minima di Idoneit

Livelli di prestazione A cura Dott. Marco Ferrari


2 gli Obblighi del Fabbricante
&

Classi o Livelli delle varie caratteristiche


di prodotto
-Gli stati membri sono liberi di specificare
i RE delle opere
-I RE delle opere possono essere espressi
in termini di prestazione di prodotto
quindi

Gli stati possono regolare le classi


di prestazione dei prodotti in
relazione agli utilizzi previsti
Livelli di prestazione A cura Dott. Marco Ferrari
2 gli Obblighi del Fabbricante
&

Vincoli posti agli stati


-per i prodotti coperti da STE le classi
prestazionali devono fare riferimento alle
caratteristiche ed ai metodi di determinazione
stabiliti nelle STE
- il diritto di regolamentazione degli Stati Membri
non si estende ai Sistemi di Attestazione della
Conformit
-Nel caso che le STE definiscano classi di
regolazione delle prestazioni, gli Stati Membri
possono effettuare una scelta soltanto allinterno
di tali classi

Vincoli agli stati A cura Dott. Marco Ferrari