Sei sulla pagina 1di 7

Lemuria

Quando?

3 giorni:
9 maggio
11 maggio
13 maggio

Lantefatto
Ovidio, nei Fasti, sostiene che i Lemuralia siano stati introdotti da Romolo, il
quale sentiva il bisogno di placare il fratello morto, ossia Remo, ucciso tra
laltro da Romolo stesso.

Le modalit di esecuzione
Il rituale, sempre secondo Ovidio, prevedeva che il pater familias gettasse alle
sue spalle alcune fave nere per il numero simbolico di 9 volte, recitando
formule propiziatorie come:
Haec ego mitto; his redimo meque meosque fabis (Ecco a voi: con questi
fagioli redimo me e i miei cari).

I Lemures

I Lemuri o Larve erano gli spiriti dei morti della


religione romana, considerati come vampiri.
Secondo il mito tornavano sulla terra a
tormentare i vivi, perseguitando le persone fino a
portarle alla pazzia.
Si credeva che queste creature, nella loro
condizione di fatale ed eterna transitoriet,
vagassero senza posa in una sorta di limbo, dopo
una morte prematura o violenta. Il senso di
orrore che circondava queste figure spettrali
venne poi a delineare quello della loro
rappresentante, la dea Ecate, divinit
psicopompa (cio che accompagnava i morti
nelloltretomba: sarebbe psyche pi pomps,

- La mola salsa In questi giorni, durante i quali


venivano tributate queste offerte di
fagioli, le Vestali preparavano la
mola salsa (focaccia sacra tipica dei
riti religiosi romani), usando la
farina fatta con il grano del

Mense Maio malae nubent


Proprio a causa di questo
esorcismo dello spirito del
morto che ricorreva ogni
anno, lintero mese di
maggio era considerato
sfavorevole per quanto
riguardava i matrimoni. Da
qui il proverbio Mense
Maio malae nubent.

Di fonti ho usato
solo Wikipedia
in italiano e in
inglese, pi i