Sei sulla pagina 1di 48

PSICOLOGIA

TRANSCULTURAL
E
18 febbraio 2009
Prof. Paolo Inghilleri
Dr. Eleonora Riva, Phd
eleonora.riva@unimi.it

I 4 LIVELLI DELLA
PSICOLOGIA
IL LIVELLO NEUROFISIOLOGICO E LE
FUNZIONI DI BASE (memoria, attenzione,
percezione)
IL LIVELLO INDIVIDUALE (personalit, S
personale, identit)
IL LIVELLO DEI PICCOLI GRUPPI (famiglia,
amici, scuola, lavoro)
IL LIVELLO DEI GRANDI GRUPPI (nazione,
cultura di appartenenza)

Definizioni di Cultura
Insieme di conoscenze, credenze, arte,
morali, leggi, e ogni altra capacit e abitudine
acquisita dalluomo come membro della
societ (Tylor, 1987)
Sistema di pratiche (Bordieu)
Sistema di valori (Hofstede)
Ragnatela di significati condivisi (Geertz)
Capacit umana di rappresentarsi il proprio
rapporto con il mondo (Bruner)
Il bastone del cieco (Bateson)
La cultura come un fiume (Hannerz)

Contesto culturale:
livelli concentrici (Cole 1995)

LEquazione
Adattativa
C = f (G, CI)+(AN,CE)+ I (G,CI,CE)

C = comportamento,
f = funzione di;
G = istruzioni genetiche;
CI = cultura interna o intrasomatica;
AN = ambiente naturale;
CE = cultura extrasomatica;
I = inerzia
03/10/2008

storia della psicologia

COMPORTAMENTO
Insieme di azioni volontarie e involontarie
Caratteristica sia delle persone sia dei gruppi
Complessit variabile
Si svolge in definiti tempo, luogo e contesto di
riferimento
E interpretabile secondo parametri diversi da
individui diversi (esperienza, cultura)

03/10/2008

storia della psicologia

ISTRUZIONI
GENETICHE

Insieme delle istruzioni contenute nel Dna e


tramandate da una generazione allaltra
Determinano la struttura biologica dellindividuo
Determinano (in interazione con lambiente
naturale e sociale) lo sviluppo biologico
dellindividuo
Determinano alcune caratteristiche
psicologiche di base

03/10/2008

storia della psicologia

AMBIENTE NATURALE
Tutto ci che presente in natura e non
costruito o modificato dalluomo
Contiene oggetti inanimati e esseri viventi non
umani
Ha un suo ciclo di sviluppo
Tende allentropia
Se investito di significato specifico entra a far
parte della cultura di un popolo come oggetto
culturale oltre che naturale
03/10/2008

storia della psicologia

CULTURA
Insieme dei significati condivisi da un gruppo di
individui
Costruita dalle persone attraverso la condivisione
di esperienza in un contesto comune
I significati sono custoditi in oggetti culturali
chiamati artefatti
Tramandata da generazione a generazione
attraverso la partecipazione sociale e la relazione
con oggetti e persone

03/10/2008

storia della psicologia

CULTURA
INTRASOMATICA
Significati della cultura interiorizzati nei singoli
individui
Interiorizzati nella mente e nel corpo
Parzialie rispetto alla cultura esterna
Si modifica con lesperienza
Gli individui la usano per leggere la realt ed
interagire con essa
Se gli individui si spostano la portano con s
(inerzia pu > o <)
03/10/2008

storia della psicologia

10

CULTURA
EXTRASOMATICA
Insieme degli oggetti materiali e immateriali
costruiti dalluomo (artefatti) e presenti
nellambiente esterno
Conservati, tramandati e modificati dallazione
umana
Introiettati e incorporati dalle persone
attraverso lesperienza
Condivisa nei gruppi attraverso lesperienza e
lempatia
03/10/2008

storia della psicologia

11

INERZIA
Tendenza delluomo (individuo e gruppi) a
resistere al cambiamento
Permette la conservazione dellindividuo,
dellinformazione, del significato
Si oppone al disordine e allentropia
Se eccessiva pu diventare disfunzionale e
anche patologica
Resistenza psichica, resistenza culturale,
resilienza
03/10/2008

storia della psicologia

12

LEQUAZIONE ADATTATIVA IN AZIONE

22/01/17

storia della psicologia

13

PSICOLOGIA
PSICOLOGIA
PSICOLOGIA

CULTURALE
CROSS-CULTURALE
TRANSCULTURALE

LE VARIABILI IN GIOCO:

Sistema ecologico
Sistema di sussistenza
Sistema socioculturale
Sistema individuale
Sistema interindividuale

Modello olistico di
osservazione della psicologia
transculturale
Sistema di personalit individuale
Comportamento quotidiano ed
esperienza soggettiva
Sistema sociale

I PRECURSORI

Antropologia
Psicologia generale
Psicologia sociale
Psicoanalisi

Psic. Transculturale

Etico
Assolutista/Universalist
> Biologia
Concetti astraibili dal
contesto
Confrontabilit
Rischi di etnocentrismo
e/o di generalizzaz.
Utilizzo di strumenti
quantitativi e standard
Ripetibilit

Psic. Culturale

Emico
Relativista
> Cultura
Concetti non astraibili
dal contesto
Non confrontabilit
Rischi di radicalizz.
delle differenze
Utilizzo di strumenti
qualitativi e descrittivi
Non ripetibilit

Tre indirizzi della


psicologia
transculturale:

elementi strutturali (Berry 1992)


1)
2)
3)
4)
5)
6)
7)
8)
9)

Basi del comportamento


Incidenza della cultura nel variare del comportamento
Basi teoriche per lanalisi delle analogie
Cause delle variazioni/differenze
Etico vs emico
Astrazione di concetti generali non legati al contesto
Misurazione dei concetti indipendentemente dal contesto
Strumenti di valutazione
Paragonabilit

ASSOLUTISTA
1) Biologia
2) Limitata
3) Processi base
sono universali
4) Fattori non C.
5) Etico Imposto
6) Possibile e
Direttam. ottenibil
7) Possibile
8) Str. Standardiz
9) Diretta, Freq.,
Quantitativa

UNIVERSALISTA
1) Biologia+Cult.
2) Sostanziale
3) Processi base
sono universali
4) Interaz. C+B
5) Etico derivato
6) Difficile da
Ottenere
7) Spesso imposs
8) Str. Adattati
9) Controllata,
Freq., Qualitat.

RELATIVISTA
1) Cultura
2) Sostanziale
3) Non ci sono
4) Fattori Culturali
5) Emico
6) Solitamente
Impossibile
7) Impossibile
8) Str. Locali
9) Solitamente
evitati, descrittivi

Emico ed Etico

(Pike; Berry)

Fonetica = studio degli aspetti generali


dei suoni usati nel linguaggio umano
Fonemica = studio degli aspetti specifici
dei suoni usati in una particolare lingua
ETICO = riferimento agli aspetti
generali/universali del comportamento
EMICO = riferimento a comportamenti
specifici di una cultura

ETICO
Studia il comp. Da 1
pdv esterno al
sistema culturale
Compara + culture
Il ricercatore crea la
struttura
I criteri sono
considerati universali
e assoluti

EMICO
Studia il comport.nel
sistema culturale
Esamina 1 sola
cultura
Il ricercatore scopre
una struttura che gi
c
I criteri sono dettati
da caratteristiche
interne

Incontro
trans-culturale
Letico-derivato (Berry)
- la costruzione di strumenti di
ricerca adattatti ai differenti
contesti da confrontare
Lemico combinato (Triandis):
- la costruzione di modelli con
lutilizzo di categorie miste

La costruzione delleticoderivato

Metodologia della
ricerca
Scelta
argomento/ambito
Definizione quadro
teorico di riferimento
Formulazione
obiettivo/i
Formulazione ipotesi

Disegno di ricerca:
Metodologia
Strumenti

Raccolta dati
Eleborazione e
analisi dati
Descrizione dati
Interpretazione dati
(confronto con le Hp)

Metodologia di ricerca in
Psicologia Ambientale

Informazioni amb . => Comportamento


Controllo variabili vs validit ecologica
Esperim. Vs Quasi-Esperim. Vs Correlaz
Metodi non sperimentali:

Osservazione
Self Report
Ricerca darchivio
Tracce e indizi ambientalii

Metodologia di ricerca in
Psicologia transculturale
(1/2)

Lo scopo principale quello di


misurare i fenomeni psicologici
tramite luso di tecniche scientifiche,
in modo da poter formulare delle
conclusioni quantificabili, e per quanto
possibile, generalizzabili. (Bell)
METODOLOGIE QUANTITATIVE:
raccolgono fatti e studiano le relazioni tra 2 o +
insiemi di fatti

Metodologia di ricerca in
Psicologia transculturale
(2/2)

Metodo sperimentale (misure standardizzate) o quasisperimentale


Cultura = variabile indipendente
Campionamento (culture; partecipanti)
Tecniche e strumenti:
Osservazione (registrazioni, griglie)
Diari
Interviste e questionari

Procedure: valutare adeguatezza, traduzione e


somministrazione
Analisi risultati (statistica)
Interpretazione risultati (esclusione spiegazioni
alternative alle hp)

Metodologia di ricerca in
Psicologia culturale (1/2)
Interesse a capire la percezione del
mondo da parte degli individui,
attraverso lo studio del sistema
culturale di appartenenza
(Moscardino, Axia)
METODOLOGIE QUALITATIVE:
permettono alle persone di costruire il proprio modo
di descrivere e di interpretare fenomeni

Metodologia di ricerca in
Psicologia culturale (2/2)

Metodo osservativo (in ambiente naturale)


Cultura = processo non separabile dallindividuo
Campionamento (cultura; partecipanti)
Tecniche e strumenti:
Osservazione partecipante (registrazioni, diari dellosservatore,
descrizioni)
Intervista etnografica (informatori, persone qualunque)
Analisi degli artefatti

Procedure: adeguato inserimento nel contesto,


comprensione lingua, e somministrazione
Analisi risultati (descrittiva)
Interpretazione risultati (condivisione della prospettiva
altrui)

L IO CULTURALE

(Sow)

L IO CULTURALE

(Berry)

LE DIMENSIONI DELL IO
CULTURALE (Terranova)

TOPOS: il paesaggio
GENOS: il biolognaggio
LOGOS: la lingua natia
EPOS: lorgoglio della famiglia
ETHOS: le norme
ETHNOS: il culturotipo, il gruppo di
appartenenza

13 PROBLEMI PANUMANI
(Massimini)

LAVORO: utilizzo risorse per sopravv.


PROPRIETA: processi identificatori
RDDITO: sicurezza sopravv.
ISTRUZIONE: sistema cognitivo
CIRCOLATIA INFORMAZ.: coscientizzaz
DECISIONALITA: utiliz. Potenzialita indiv
PARTECIPAZ.: analisi situaz.
GIUSTIZIA: regole societ
STATUS: identit sociale
VALORI INDIVIDUALI: necess. fisiche/psich.
VALORI SOCIALI: necess. comunitarie
MEMORIA GENETICA: sessualit
MEMORIA CULTURALE: artefatti

ESPERIENZA OTTIMALE
Esperienza soggettiva:
comportamenti quotidiani
evoluzione culturale

EO: Stato di esperienza soggettiva positiva:


affettivo/emozionale
motivazionale

Temporaneo
Legato a 1 attivit che si sta svolgendo
(soggettivamente individuata)
Nutre il S

FLUSSO DI COSCIENZA

Esperienza di stato di coscienza


positivo e appagante. Caratteristiche:
Motivazione
intrinseca
Autodeterminazione
Equilibrio
sfide/capacit

Assenza noia
Assenza ansia
Scopi chiari
Feedback immediato
Concentraz. situaz.
Assenza autosservaz.
Sensaz. tempo alterata
Stato affettivo positivo

PERSONALITA
AUTOTELICA
Capacit di sviluppare esperienza
ottimale in situazioni e attivit sempre
nuove
Sviluppa competenza creativa
Costituisce un S piu complesso e piu
forte
Incentiva lo sviluppo e la
complesificazione della cultura

MENTE, CORPO, GENERE


(1/2)

Mente e corpo nella tradizione


medica occidentale: res cogitans
e res extensa
Illness, Sickness, Disease
Visioni culturali di mente e corpo

MENTE, CORPO, GENERE


(2/2)

La questione di genere
Malattia e corpo nellesperienza
femminile
Corpo femminile, salute e passaggio
generazionale
Il corpo della donna come luogo delle
norme socio-culturali

LA SELEZIONE
CULTURALE

Teoria bio-culturale del comportamento


Selezione naturale come evento creativo
Meccanismi selettivi nelleredit culturale
E il sistema biologico che assomiglia a quello culturale
(ossia di conoscenza)
Ritenzione selettiva della memoria tendenta a
complessit, differenziazione, entropia negativa
Memoria extrasomatica
Memi
Investimento energia psichica

LA SELEZIONE BI-CULTURALE
Colonizzazione tecnologica e
modernizzazione forzata
Instabilit dei 2 modelli culturali
Nuovi artefatti e selezione bimodale

BILCULTURALISMO
E ALTERNANZA
Aumento di complessit e selezione
armonica
Il ritorno al passato
La modernizzazione spinta
Selezione culturale prevalentemente
unidirezionale
La selezione bi culturale armonica

Biculturalismo e alternanza

MODELLO DELLA
ALTERNANZA

LaFroimboise, Coleman, Gerton (1993), Psychological Impact of Biculturalism:


Evidence and Teheory., Psychological Bullettin, 114, 3, pp 395-412

Acculturazione: cambiamento
involontario e forzato, anche violento dal
punto di vista psichico, in cui lindividuo
entra a far parte della nuova cultura per
ragioni esterne, ma non si forma una vera
e propria identit e non si attua un
riconoscimento paritario da parte del
gruppo maggioritario;
Dr. Eleonora Riva - Universit
degli studi di Milano

42

Assimilazione: identificazione e interazione


volontaria e continuativa con loutgroup da
parte dalla cultura minoritaria, che tralascia
la propria cultura a favore di quella della
societ di accoglienza, dominante, in modo
assoluto, acquisendone i valori, le norme e gli
stili di vita;
Multiculturalismo: approccio pluralistico tra
due o pi culture che convivono mantenendo
delle identit distinte e ponendosi in
relazione per la soddisfazione di bisogni
nazionali ed economici che sono comuni.

Dr. Eleonora Riva - Universit


degli studi di Milano

43

Alternanza: interiorizzazione di
entrambe le culture da parte del
soggetto immigrato, mantenendo la
propria cultura ma assorbendo
anche quella delloutgroup: le due
culture rimangono ben separate e
alternate a seconda del contesto;
Fusione (melting pot): formazione
di una nuova cultura attraverso la
combinazione delle diverse culture.
Dr. Eleonora Riva - Universit
degli studi di Milano

44

MODELLO BI-ASSIALE
DELLADATTAMENTO (1/2)
(BERRY ET AL., 1992)

ALTA |
|
|
Assimilazione Integrazione
|
Nuova
|
Cultura
|
dInserimento
|
|
|
|
Marginalizzazione
Separazione
|
|
__________________|_____________________________________________________
|
BASSA| Propria Cultura dOrigine
ALTA
|
(Berry et al., 1992)
Dr. Eleonora Riva - Universit
degli studi di Milano

45

MODELLO BI-ASSIALE
DELLADATTAMENTO (2/2)
Precontatto
Contatto
Conflitto
Crisi
Adattamento

Psichiatria transculturale
(1/2)

Freud: totem e tab


Mc Guill University
Devereux
De Martino
Nathan: letnopsichiatria francese

Psichiatria transculturale
(1/2)

Etnopsichiatria Francese
Etnopsichiatria Italiana
Psichiatria Transculturale
Etnopsichiatria e Psichiatria
transculturale in cooperazione

Potrebbero piacerti anche